Olidata via libera alla fusione per incorporazione della controllata Sferanet: Gli studi coinvolti

Il Cda di Olidata ha approvato in data 25/01/2024 il progetto di fusione per incorporazione della controllata Sferanet.

Il Consiglio di Amministrazione di Olidata, società con azioni quotate sul mercato Euronext Milan organizzato e gestito da Borsa Italiana, che opera fornendo apparati informatici, consulenza tecnologica e integrazione di sistemi nel processo di digital revolution, ha approvato in data 25 gennaio 2024 il progetto di fusione per incorporazione della controllata Sferanet, società che offre soluzioni di system integration complete per i mercati B2A e B2B. Analoga delibera è stata assunta in pari data dall’organo amministrativo di Sferanet, di cui Olidata già possiede ad oggi il 51% del capitale sociale.

La fusione si inserisce nell’ambito di un ampio progetto di riorganizzazione del Gruppo Olidata, finalizzato principalmente a razionalizzare e semplificare la catena di controllo, ad ottimizzare la gestione finanziaria, nonché a migliorare l’efficienza operativa e organizzativa del Gruppo.

Una volta efficace la fusione, è previsto che Olidata proceda, inoltre, ad un riassetto operativo delle attività attualmente svolte da Sferanet e dalle sue controllate, al fine di consentire una più efficace focalizzazione sulle aree di business.

Ai fini dell’ammissione alle negoziazioni sul mercato Euronext Milan delle azioni Olidata che saranno emesse a servizio del rapporto di cambio, verrà predisposto e reso disponibile, per la prima volta in relazione ad un emittente quotato in Italia, un documento di esenzione redatto ai sensi dell’art. 1, comma 5, lett. f) del Regolamento (UE) 2017/1129.

Olidata è stata assistita in tutte le fasi del processo di fusione dallo studio legale internazionale Gianni & Origoni con un team coordinato dal partner Alessandro Merenda e composto dalla partner Lidia Caldarola, dal counsel Andrea Bazuro, e dagli associate Luigi Rizzo e Matteo Martello.

Per gli aspetti contabili e fiscali nonché di project management generale dell’operazione, Olidata è stata assistita dallo Studio LS LexJus Sinacta, con un team composto dai partner Fabio Bernardi, Luca Ciavarella, Emanuele Curi, dal senior associate Alfredo Briatico Vangosa e dall’associate Antonio Sica Amaduzzi.

Leggi anche...

Le Fonti TOP 50 2023-2024

I più recenti

Decreto salva casa 2024: novità sulla sanatoria delle difformità parziali e variazioni essenziali

Sentenza della Cassazione n. 21006/2024: se il vicino di casa ti mette ansia è stalking

ls lexjus sinacta

Taglio compensi avvocato del 70%: ecco cosa dice la sentenza della Corte di Cassazione

Legittimo Impedimento: la commissione giustizia approva il DDL

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito legale.