GOP

Il ranking 2020 degli studi legali

L’anno del Covid stravolge il mercato dei servizi legali.

Gop e Orrick nel Green Bond di Iren

Gianni & Origoni e Orrick, Herrington & Sutcliffe (Europe) LLP hanno fornito assistenza legale nel contesto dell’aggiornamento del Programma di emissioni obbligazionarie di Iren

GOP e Cartwright Pescatore nell’ingresso del gruppo TVS nel capitale sociale di Mind

Il gruppo TVS – uno dei principali player indiani dell’automotive, con un giro d’affari consolidato vicino ai 7 miliardi di USD – è entrata quale socio di minoranza nel capitale sociale di Mind S.r.l., produttore italiano di componenti automobilistici in materiali compositi.

La finalità dell’operazione è quella di condividere l’esperienza della produzione, dei sistemi di controllo e dell’automazione dei processi con le specifiche esperienze di produzione dei compositi di Mind S.r.l., supportando la sua espansione nel campo, in forte sviluppo, dei materiali compositi.

Il gruppo TVS è stato assistito per gli aspetti legali dallo studio legale internazionale Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners con gli avvocati Rosario Zaccà, responsabile India Desk e Alessandro Giuliani, per gli aspetti industriali da BEN (Business Experts Network, con Luca Mezzo) e da BDO per la due diligence economico-finanziaria.

Mind S.r.l. è stata assistita, per gli aspetti legali, dallo studio legale internazionale Cartwright Pescatore con gli avvocati Simon Cartwright, Giacomo Pescatore e Martín Santiváñez, per i profili fiscali dal dott. Paolo Azzolini di Aicardi & Partners e, per la consulenza finanziaria, dal dott. Filippo Rozzanigo di Marco Polo Advisor.

GOP e PwC TLS con A2A nell’acquisizione di Agripower

Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners ha assistito – insieme a PwC TLS Avvocati e Commercialisti per gli aspetti fiscali – A2A nell’acquisizione di Agripower, una delle principali piattaforme italiane nonché player di riferimento  per le attività di operation and maintenance di impianti di generazione elettrica da biogas, con oltre 60 strutture in gestione.

L’operazione, avvenuta attraverso la controllata Linea Group Holding (LGH), costituisce per A2A un ulteriore passo in avanti nello sviluppo dell’economia circolare ed un nuovo tassello del processo iniziato nel 2018 con il progetto di aggregazione che ha dato alla luce la prima multiutility lombarda.

L’aggiudicazione dell’intero capitale sociale di Agripower è avvenuta nell’ambito della procedura di concordato preventivo presso il Tribunale di Bologna; il perfezionamento dell’operazione è previsto nei prossimi mesi in seguito al completamento dei relativi adempimenti e condizioni come da procedura di gara.

GOP ha assistito A2A con un team composto dai partner Francesco Puntillo e Francesco Bruno, coadiuvati dal Counsel Angelo Crisafulli per gli aspetti amministrativi, dagli associate Debora Abrardo, Giorgio Buttarelli, Isabella Neosi e Andrea Enni per gli aspetti corporate,  dal Counsel Maria Panetta e dall’associate Filippo Andreoni per gli aspetti financing, dagli associate Livia Saporito e Cristina Pulvirenti per gli aspetti labour.

Il gruppo A2A è stata inoltre assistita da PwC TLS e PwC Deals nell’attività di due diligence finanziaria, fiscale e payroll ed offrendo supporto nella definizione del modello finanziario.

PwC TLS ha operato con un team guidato da Claudio Valz con il coinvolgimento della Director Piera Penna, del Director Marzio Scaglioni e della Senior Manager Sara Zeppola. PwC Deals ha supportato per le attività di due diligence finanziaria con un team guidato dal Partner Giovanni Poggio e dal Director Ignazio Cirillo.

GOP e Chiomenti nel nuovo riassetto di Kairos

Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners ha assistito tre manager, il socio fondatore Guido Brera e i due gestori storici Rocco Bove e Massimo Trabattoni, nell’acquisizione di una partecipazione complessiva pari al 30% di Kairos Investment Management S.p.a. di proprietà di Julius Baer, assistita da Chiomenti.

Con questa operazione (il cui closing è subordinato all’avveramento di talune condizioni sospensive), i tre manager tornano ad essere azionisti della società holding, mentre la quota di maggioranza e di controllo, pari al 70%, rimane nelle mani del Gruppo bancario svizzero.

Forte di un modello integrato di asset e wealth management, l’obiettivo è posizionare Kairos quale operatore leader nell’innovazione di prodotto e nella creazione di soluzioni di investimento adeguate alle esigenze di una clientela privata e istituzionale, oltre che alle reti distributive.

GOP ha assistito i manager – Guido Brera, Rocco Bove e Massimo Trabattoni – con un team guidato dai partner Andrea Mazziotti e Ruggero Gambarota, coadiuvati dal partner Cristina Capitanio per i profili lavoristici e dal partner Stefano Grilli per gli aspetti fiscali.

Chiomenti ha assistito Julius Baer con un team composto dall’of counsel Filippo Corsini e dalla senior associate Chiara Delevati per gli aspetti di diritto societario mentre gli aspetti fiscali sono stati seguidi dal partner Massimo Antonini con la senior associate Elisabetta Pavesi.

Gop e White & Case nell’incremento del finanziamento ad Open Fiber

Gli studi legali internazionali Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners e White & Case hanno assistito, rispettivamente, il pool dei finanziatori ed Open Fiber S.p.A. in un’operazione per l’incremento del finanziamento già concesso ad Open Fiber nel 2018 e la ridefinizione di taluni termini dello stesso.

Il finanziamento, di importo complessivo ora pari a Euro 4,145 miliardi, è destinato a supportare il business plan di Open Fiber in relazione allo sviluppo di una rete a banda ultra larga in Italia. Si tratta di una delle più rilevanti operazioni di finanza strutturata finalizzata allo sviluppo di una rete d’accesso in fibra ottica in Europa.

GOP, sotto la guida del Partner Ottaviano Sanseverino, co-responsabile del dipartimento Energy & Infrastructure dello Studio, ha prestato assistenza a BNP Paribas, Société Générale e UniCredit in qualità di Underwriters, Global Coordinators, Global Bookrunners, Initial Mandated Lead Arrangers e Original Lenders, nonché agli altri finanziatori Cassa Depositi e Prestiti, Banca Europea degli Investimenti, Intesa Sanpaolo, UBI Banca, Banco BPM, Bank of China, Banco Santander, Crédit Agricole, ING, MUFG, MPS Capital Services e NatWest, con un team coordinato dal Counsel Arrigo Arrigoni, con il supporto dell’Associate Martina Morandi per gli aspetti relativi alla documentazione finanziaria, degli Associate Caterina Testa e Giulio Mandelli per gli aspetti di diritto amministrativo e relativi ai contratti commerciali, del Partner Luciano Bonito Oliva per gli aspetti fiscali e del Counsel Simone D’Avolio per gli aspetti relativi ai contratti di hedging.

Open Fiber S.p.A. è stata assistita da White & Case con un team che ha compreso i partner Iacopo Canino, Michael Immordino (Milano e Londra) e Ferigo Foscari insieme  agli associate Stefano Bellani, Nicole Paccara e Luca Misseroni (tutti dell’ufficio di Milano) nella strutturazione dell’operazione nonché nella predisposizione, negoziazione e perfezionamento della relativa documentazione finanziaria.

 

GOP con Forum Merger II Corporation nella business combination con Ittella International

Lo Studio legale internazionale Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners ha assistito Forum Merger II Corporation, una SPAC (special purpose acquisition company) statunitense quotata al NASDAQ, per i profili italiani della business combination con il gruppo Ittella International, attivo nell’industria alimentare e con un ampio portfolio di prodotti innovativi, operante negli Stati Uniti e in Italia.

GOP ha assistito Forum Merger II Corporation con un team coordinato da Fabio Ilacqua (Managing Partner dell’ufficio di New York – in foto) e Francesco Mancuso (Senior Associate), per gli aspetti Corporate/M&A, e composto da: Saverio Schiavone (Partner), Veruska Maria Crucitti (Senior Associate), e Cristina Pulvirenti (Associate), per gli aspetti employment; Domenico Tulli (Partner), Maria Lisa Salvatori (Senior Associate), e Mario Romano (Associate), per gli aspetti real estate e di diritto amministrativo, ed Elisabetta Gardini (Partner) e Martina Gasparri (Associate), per gli aspetti ambientali. L’enterprise value iniziale della combined entity è pari a circa USD482.000.000. A seguito del completamento dell’operazione, Ittella sarà rinominata Tattooed Chef, Inc..

Pavesio & Associati ha assistito Ittella International per gli aspetti societari italiani dell’operazione, con i partner Carlo Pavesio e Marco Tessera Chiesa.

Labomar ammessa alle negoziazioni su Aim Italia. Pavia e Ansaldo e GOP gli studi coinvolti

Labomar è stata ammessa da Borsa Italiana alle negoziazioni delle proprie azioni ordinarie sul sistema multilaterale di negoziazioni AIM Italia.

Fondata da Walter Bertin nel 1998 a Istrana, in provincia di Treviso, Labomar è un CDMO (Contract Development and Manufacturing Organization), ossia società specializzata nello sviluppo e produzione di integratori alimentari, dispositivi medici, alimenti a fini medici speciali e cosmetici per conto terzi.

Pavia e Ansaldo ha assistito Labomar S.p.A. con un team coordinato dal socio Mia Rinetti, coadiuvata  dagli associate Antonella Camilli e Guglielmo Ferrari.

Lo studio legale internazionale Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners ha assistito IMI – Intesa Sanpaolo (Global Coordinator & Joint Bookrunner), CFO SIM (Joint Bookrunner) e Banca Mediolanum (Nomad e Financial Advisor) con un team coordinato dal partner Antonio Segni, coadiuvato dal partner Mariasole Conticelli  e dal senior associate Marco Valdes, dall’associate Nicola Musicco e da Valentina Soldovilla.

 

GOP con CogenInfra nell’acquisizione del 70% della società T.C.V.V.V.

Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners ha assistito CogenInfra SpA nell’acquisizione del 70% della società T.C.V.V.V. Teleriscaldamento – Coogenerazione Valtellina Valchiavenna Valcamonica SpA, diventandone l’azionista di maggioranza.

T.C.V.V.V. possiede e gestisce tre centrali con reti di teleriscaldamento situate nei comuni di Tirano, Sondalo e Santa Caterina Valfurva, in provincia di Sondrio, che servono complessivamente oltre 1.240 clienti. Il calore è prodotto da caldaie alimentate da biomassa vergine. L’impianto di Tirano è inoltre dotato di tre serbatoi di accumulo termico necessari per coprire il picco di domanda, di un impianto fotovoltaico e di un sistema di recupero del calore sui gas di combustione di una delle caldaie.

Con questa acquisizione CogenInfra SpA, si colloca tra i principali operatori italiani del settore del teleriscaldamento urbano, con sei impianti dislocati tra Piemonte e Lombardia che complessivamente consegnano annualmente oltre 120 milioni di kilowattora a più di 1.400 clienti, e tra i principali player nazionali per risparmio di CO2 e capacità di generazione green.

GOP ha assistito CogenInfra SpA con un team guidato dal partner Giuseppe Velluto, coadiuvato dal managing associate Luigi Maraghini Garrone e dall’associate Manfredi Sclopis per gli aspetti M&A e dall’associate Beatrice Stefanini per gli aspetti di diritto amministrativo.

I venditori e il management della società sono stati assistiti dall’Avv. Giorgio Tarabini dello studio Tarabini-Venosta e dall’Avv. Andreina Degli Esposti dello studio Villata, Degli Esposti e Associati.

Chiomenti e Gop nella joint venture tra Unidata e il fondo europeo Connecting Europe Broadband Fund

Chiomenti e Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners sono gli studi advisor nella joint venture tra Unidata S.p.A., operatore di telecomunicazioni quotato su AIM Italia, e il fondo europeo Connecting Europe Broadband Fund (CEBF), partecipato da Cassa Depositi e Prestiti, Caisse des Depots, KFW, European Investment Bank, European Commission e da altri investitori Istituzionali privati e gestito da Cube Infrastructure Management, per la realizzazione di una rete di accesso in fibra ottica (FTTH) nelle aree grigie del Lazio destinata a servire circa 100.000 unità immobiliari residenziali e 5.000 aziende.

 

Chiomenti ha assistito Unidata con un team multidisciplinare guidato da Italo De Santis per i profili societari e da Gilberto Nava per i profili TMT, coadiuvati da Jacopo Frontali e Francesca Ermice per gli aspetti societari, Giulio Vecchi per i profili TMT e Gabriele Paladini per gli aspetti fiscali.

GOP ha assistito CEBF con un team guidato dal partner Giuseppe Velluto e dal managing associate Luigi Maraghini Garrone, con l’associate Gaia Casciano per i profili M&A e l’associate Caterina Testa per i profili regolatori e TMT.