DLA Piper e Chiomenti per il passaggio del business “Control” e di Tecnilatex da Artsana a LifeStyles Healthcare

L'operazione rafforza LifeStyles Healthcare, ampliando il brand, la produzione e la presenza in Europa con nuovi stabilimenti.

Linden Capital Partners, tra i maggiori investitori mondiali di private equity americani nel settore healthcare, ha acquisito, ad esito di una complessa operazione di riorganizzazione societaria e tramite le portfolio companies del Gruppo LifeStyles, (i) il ramo di azienda operativo nella commercializzazione, vendita e distribuzione di profilattici, gel e lubricanti sotto il marchio “Control”, uno dei più famosi brand nel mercato del benessere sessuale in Europa e (ii) Tecnilatex S.A., società operativa nella produzione di prodotti in lattice sotto il medesimo marchio “Control”.

L’operazione si rivela strategica per LifeStyles Healthcare, in quanto consentirà non soltanto di espandere il brand portfolio e le capacità organizzative nella manifattura dei prodotti in lattice della società, ma anche di rafforzare la presenza sul mercato ed il canale di distribuzione in Europa, attraverso l’ubicazione di stabilimenti produttivi nel continente Europeo.

Nell’operazione, DLA Piper è stato l’advisor legale di Linden Capital Partners e di LifeStyles: il team è stato guidato dai partner Nathan Wilda dell’ufficio di Chicago e Christian Iannaccone (in foto a sinistra) dell’ufficio di Milano, coadiuvato, per tutti gli aspetti corporate e contrattuali, dagli avvocati Federico Roviglio, Giorgia Grande e Julian Bajada e da Elena Wang. L’avvocata Giorgia Grande ed Elena Wang hanno anche coordinato l’attività di due diligence legale sul business italiano “Control”, attività che, sotto i profili di proprietà intellettuale, è stata seguita dalla partner Elena Varese, dall’avvocata Valentina Mazza e da Carolina Battistella; sotto i profili giuslavoristici, è stata seguita dal partner Federico Strada e dall’avvocato Stefano Petri; sotto i profili privacy, è stata seguita dal partner Giulio Coraggio e dagli avvocati Giorgia Carneri e Tommaso Ricci, nonché da Enila Elezi e Chiara Fiore; sotto i profili regolamentari, è stata seguita dal partner Marco De Morpurgo e dagli avvocati Nicola Landolfi e Carlotta Busani.

La Co-Managing partner Northern California Victoria Lee dell’ufficio di Palo Alto e l’avvocata Nnola Somtochi Amuzie dell’ufficio di Los Angeles si sono occupate della negoziazione degli accordi di distribuzione e commerciali.
I profili finance sono stati seguiti, per DLA Piper, dal partner Giampiero Priori, con le avvocate Silvia Ravagnani, Benedetta Cerantola e Carolina Magaglio.
I profili golden power sono stati seguiti, per DLA Piper, dal partner Christian Iannaccone e dall’avvocata Giorgia Grande.

Quanto all’acquisizione della target spagnola Tecnilatex, DLA Piper ha agito con un core team di Madrid composto, per i profili corporate dal partner Jose Maria Gil-Robles Casanueva e da Remei Sanchez Balando (counsel), Laura Santos Perez-Arregui (associate), Cristina Quintana Martin (associate), Pablo Marín (associate); per i profili labour dal partner Paz de la Iglesia e da Carlos Lopez Gonzalez (senior associate).
I profili antitrust sono stati seguiti per DLA Piper con un team portoghese dell’ufficio di Lisbona, composto dal partner Miguel Pereira e da Ana Wallis Carvalho. Lo studio portoghese di DLA Piper ha altresì prestato la propria assistenza per talune questioni giuslavoristiche, con la senior associate Catarina Ferreira e Beatriz Ribeiro Fernandes.

Nel finanziamento dell’operazione Linden è stata assistita, per gli aspetti americani, da Kirkland & Ellis LLP, sede di Chicago, con un team composto da Thomas Dobleman, Lee Discher, Georgie Bierwirth e Sara Koniewicze, per gli aspetti legali di diritto italiano da BonelliErede, con un team composto dal partner Giorgio Frasca e dalle associate Lucia Vittoria Lonoce e Beatrice Corda. Gli enti finanziatori sono stati seguiti, per gli aspetti legali di diritto statunitense, dallo studio legale Proskauer di New York, con un team composto da Daniel W. Hendrick Xia, Karl (Ke Yang), Victoria E. Jones e Szeman F. Lam e, per gli aspetti di diritto italiano, da un core team dello studio ADVANT Nctm composto dagli avvocati Roberto De Nardis di Prata, Riccardo Sallustio, Federico De Pascale, Luca Ferrari Trecate e Camilla Corradini.

Artsana è stata assistita da Chiomenti, con un team multidisciplinare guidato dal partner Corrado Borghesan (in foto a destra), coadiuvato dal senior associate Daniele Sacchetti, dalle associate Maria Laura Zucchini e Giorgia Cutino. Il partner Giulio Napolitano e l’associate Luca Masotto sono intervenuti per i profili golden power, il senior associate Antonino Cutrupi per i profili Antitrust, il partner Massimo Antonini e la counsel Elisabetta Costanza Pavesi per i profili fiscali e tributari, l’of counsel Pierluigi Perri e l’associate Lucrezia Falciai per i profili Data Protection, la counsel Fiona Gittardi e l’associate Corinna Dezza per i profili giuslavoristici.

Gli aspetti legali legati alla cessione della società spagnola Tecnilatex sono stati seguiti dallo studio legale Cuatrecasas di Barcellona, con un team composto da Alejandro Payà, Xavi Moreno Navarro, Angela Wang, Micaela Izbicki e Laia Mollar Rodríguez.

Lo Studio Notarile Ciro De Vivo ha seguito gli aspetti notarili dell’operazione.

Leggi anche...

Le Fonti TOP 50 2023-2024

I più recenti

Sentenza della Cassazione n. 21006/2024: se il vicino di casa ti mette ansia è stalking

ls lexjus sinacta

Taglio compensi avvocato del 70%: ecco cosa dice la sentenza della Corte di Cassazione

Legittimo Impedimento: la commissione giustizia approva il DDL

Niente cancellazione dall’albo per gli avvocati inadempienti alla formazione: il decreto attuativo è ancora mancante

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito legale.