Clifford Chance e Chiomenti nella cartolarizzazione sintetica di Intesa Sanpaolo

Clifford Chance ha assistito il Fondo Europeo per gli Investimenti (FEI) e la Banca Europea per gli Investimenti (BEI) nella cartolarizzazione sintetica di Intesa Sanpaolo S.p.A. (ISP), assistita nell’operazione da Chiomenti.

L’operazione ha visto la concessione da parte del FEI di una garanzia, per un valore complessivo di circa €90 milioni, sulle perdite relative ad un portafoglio di circa €2 miliardi di crediti originati da ISP, con l’obiettivo condiviso di sostenere economicamente le piccole e medie imprese italiane grazie al correlato impegno di ISP a concludere nuove operazioni di finanziamento in favore di queste per un importo fino a €450 milioni, quale conseguenza dei benefici di cui la banca potrà godere in relazione alla garanzia concessa dal FEI e alla controgaranzia concessa dalla BEI.

Il team di Clifford Chance che ha seguito l’operazione è stato guidato dal partner Tanja Svetina, coadiuvata nella consulenza al FEI e alla BEI rispettivamente dai senior associates Alice Reali e Gianmarco Gulli, e da Benedetta Francesca Monestier, Hana Lee e Jacopo Scorsone.

Chiomenti ha assistito Intesa Sanpaolo S.p.A con un team composto dal partner Gregorio Consoli, dalla senior associate Federica Scialpi e dall’associate Gioia Ronci.