Veolia Environnement ha perfezionato la cessione a Italgas del ramo d’azienda cui fanno capo le concessioni idriche del gruppo in Italia: BonelliErede e GOP gli advisor

Le parti sono state assistite da BonelliErede, per Veolia Environnement, e da Gianni & Origoni, per Italgas.

Le società del gruppo Veolia Environnement e Italgas, tramite la controllata Italgas Acqua, hanno perfezionato l’operazione di compravendita del ramo d’azienda del settore idrico, a seguito, inter alia, del nulla osta degli Enti Concedenti annunciata lo scorso 14 marzo. Si tratta della prima operazione M&A nel settore idrico degli ultimi 10 anni.

Come già comunicato, le parti sono state assistite da BonelliErede, per Veolia Environnement, e da Gianni & Origoni, per Italgas, in relazione alle attività connesse alla negoziazione e sottoscrizione del contratto. 

In relazione agli aspetti legati al closing dell’operazione, le parti sono state assistite principalmente da BonelliErede, con un team multidisciplinare guidato dalla partner Catia Tomasetti, leader del Focus Team Infrastrutture, Energia e Transizione Ecologica, e composto, per i profili di M&A e regolamentazione dei mercati, dalla partner Silvia Romanelli, del Focus Team Equity Capital Markets, dalla senior counsel Francesca di Carpegna Brivio, dall’associate Federico Schingo e da Luca Trabacca; il partner Giorgio Frasca e l’associate Beatrice Corda hanno curato gli aspetti finanziari dell’operazione e la senior counsel Giovanna Zagaria, con l’associate Marilù Martoriello, i profili di diritto amministrativo e regolatorio. La partner Sara Lembo e il managing associate Pasquale Leone hanno seguito gli aspetti antitrust in coordinamento con il team di Gianni & Origoni.  

GOP ha assistito l’acquirente Italgas con un team guidato dal partner Chiara Gianni, coadiuvata, per gli aspetti M&A, dal senior associate Niccolò Lavorano e dall’associate Vincenzo Gallè. I profili amministrativi e relativi al Golden Power sono stati seguiti dal partner Fabio Baglivo e dall’associate Marta Bartoletti mentre i profili antitrust sono stati seguiti dal partner Matteo Padellaro e dall’associate Mariachiara Goglione. Gli associate Andrea Terraneo e Leonardo Scuto hanno assistito sugli aspetti ambientali mentre i profili finanziari sono stati curati dal partner Raffaele Tronci e dall’associate Filippo Andreoni. I profili relativi al settore immobiliare e al contenzioso sono stati seguiti, rispettivamente, dal counsel Emilio Ciccarino e dall’associate Davide Casarin, e dal senior associate Luciana Iaccarino e dall’associate Gianluca Santoro.

Per alcuni aspetti di diritto amministrativo dell’operazione Veolia Environnement è stata, altresì, assistita dal prof. Fabio Elefante.

Leggi anche...

Le Fonti TOP 50 2023-2024

I più recenti
general counsel al pc

Importante pronuncia della Suprema Corte sugli onorari professionali: riduzioni e principi di corrispondenza

Avvocato Yara Gambirasio: “I processi si fanno in tribunale, non su Netflix”

regime forfettario partita iva psicologo

Scegliere il regime forfettario per la partita IVA da psicologo?

Nuova legge in Germania: proibiti i pro-life vicino a cliniche e consultori

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito legale.