norton rose fulbright

Norton Rose Fulbright nomina Luigi Costa nuovo partner della sede italiana

Norton Rose Fulbright annuncia la nomina di Luigi Costa, avvocato dei dipartimenti di Banking & Finance ed Energy, quale nuovo Partner dell’ufficio di Milano.

Avvocato dal 2012, ha sviluppato una riconosciuta esperienza in ambito di diritto bancario, societario e civile, prestando la propria assistenza a 360° in favore di istituti finanziari, fondi d’investimento, investitori privati, pubbliche amministrazioni, appaltatori, gestori e sviluppatori in tutti gli aspetti inerenti progetti infrastrutturali ed energetici (ivi inclusi progetti per la costruzione e gestione di opere di viabilità, ospedali, centri commerciali, resort, scuole, discariche, impianti fotovoltaici, eolici, a biomassa, biogas, bio-metano, idroelettrici, co-generazione, progetti di efficienza energetica) in Italia e all’estero (Sud Africa, Namibia, Kenya, Eritrea, Etiopia, Uganda, Algeria, Marocco, Messico, USA, Brasile, Cile, Giordania, Egitto, India, Grecia, Albania, Spagna, Montenegro e Australia).

Dopo la laurea in Giurisprudenza presso l’Università Bocconi di Milano nel 2009, ha conseguito il Master in Domestic and International Banking Law presso la Scuola di Formazione IPSOA nel 2012.

Arturo Sferruzza, capo dei dipartimenti di Banking and finance ed Energy dell’ufficio di Milano, ha commentato:

 “Questa promozione sottolinea l’impegno costante di Luigi in questi 10 anni di collaborazione con Norton Rose Fulbright e il suo contributo al percorso di crescita e affermazione dello Studio in Italia, nonché l’importanza che lo Studio attribuisce all’investimento nelle proprie risorse interne. Ci auguriamo che la promozione di Luigi, che ha iniziato la sua carriera con noi da praticante ed è il socio più giovane nominato dallo Studio in Italia, possa servire da stimolo per tutti i nostri collaboratori a continuare a dare sempre il proprio meglio”.

Si attesta così a più di 30 il numero dei professionisti della sede italiana di Norton Rose Fulbright, di cui sei soci.

Norton Rose Fulbright nel finanziamento del Gruppo Arena

Norton Rose Fulbright ha assistito UniCredit e Banco BPM, nell’ambito dell’operazione di finanziamento, erogato a favore della società Fratelli Arena, per l’acquisizione di 38 punti vendita in Sicilia.

 

La società Fratelli Arena è parte del Gruppo Arena, azienda leader in Italia nel settore della grande distribuzione di prodotti alimentari, che conta più di 180 punti vendita in Sicilia.

 

Il team di Norton Rose Fulbright, che ha assistito le banche nella negoziazione e stesura della documentazione finanziaria, è stato guidato dal partner Gennaro Mazzuoccolo, del dipartimento di Banking and finance, assistito dalla Dott.ssa Roberta Ferrario.

La Fratelli Arena è stata assistita dall’Avv. Marco Bredice.

Gennaro Mazzuoccolo, ha commentato:

“Questo finanziamento sottolinea l’importanza di investire nel Sud Italia e nelle sue aziende. In questo momento storico, è più che mai necessario promuovere e sostenere l’economia del meridione e lo sviluppo delle eccellenze esistenti.”

 

Norton Rose Fulbright e CBA nell’acquisizione della nave Epsilon da parte di Caronte & Tourist

Norton Rose Fulbright e CBA Studio Legale hanno assistito rispettivamente il pool di banche finanziatrici, composto da Banco BPM e SACE Simest, e Caronte&Tourist, nell’ambito dell’operazione di acquisto, del valore di €34 milioni, della nave ro-pax Epsilon dal Cantiere Navale Visentini.

Quest’operazione va a consolidare il posizionamento del Gruppo armatoriale tra i principali player del mercato dello shipping del Sud Italia e rientra nel processo di crescita volto all’espansione della flotta da impiegare anche su tratte estere o internazionali. Nel progetto di espansione della compagnia di navigazione rientra anche l’ingresso nel capitale sociale del fondo internazionale Basalt Infrastructure Partners, specializzato sulle infrastrutture a livello globale e in particolare su energia, trasporti e utility.

Il team di Norton Rose Fulbright è stato guidato dall’Avv. Gennaro Mazzuoccolo, esperto nel settore Shipping, assistito dalla trainee Roberta Ferrario.

Il team di CBA era composto dall’Avv. Francesco Dialti, assistito dall’Avv. Vincenzo Cimmino e dalla trainee Giorgia Furlan.

Norton Rose lancia due practice: technology consulting e payments

La prima, guidata da Peter McBurney, assisterà i clienti per tutto ciò che riguarda le nuove tecnologie mentre la seconda sarà focalizzata sugli aspetti connessi al settore dei pagamenti.

Norton Rose Fulbright ha lanciato due practice, quella di Technology consulting e quella globale di Payments. La prima è guidata da Peter McBurney, scienziato informatico e professore, ex capo del Department of Information del King’s College di Londra, nonché membro dell’Academic Advisory Council della Financial Conduct Authority (FCA) che fornisce consulenza sul corretto uso di Intelligenza Artificiale (IA) e Distributed Ledger Technology (DLT) nella regolamentazione finanziaria. Grazie alle sue competenze tecniche, Peter McBurney assisterà i clienti aiutandoli a sfruttare appieno le nuove tecnologie, quali IA, DLT inclusi blockchain, e criptocurrency.

La nuova practice affiancherà i clienti attivi in tutti i settori, a livello globale, nell’ambito di programmi quali: riprogettazione dei processi aziendali per adottare nuove tecnologie; valutazione e progettazione di tecnologie proposte per nuove iniziative imprenditoriali, quali le nuove piattaforme DLT; sviluppo di strategie IA, DLT e criptocurrency. La seconda, Payments, avrà lo scopo di assistere le società di tutto il mondo nel farsi strada in quest’area complessa e in rapido sviluppo ed è composta da un gruppo multidisciplinare che fornisce consulenza ai clienti in merito a svariati aspetti connessi al settore dei pagamenti, quali: attività di investimento, sviluppo di nuovi prodotti, conformità normativa, privacy e protezione dei dati, conteziosi, outsourcing delle tecnologia di pagamento.

Il team fornisce un servizio integrato in tutte le practice dello Studio, incluse: Corporate/M&A; regolamentazione dei servizi finanziari; consulenza in materia di rischi; protezione dei dati, privacy e sicurezza informatica; proprietà intellettuale; antitrust e diritto della concorrenza; outsourcing e risoluzione delle controversie. La practice Payments sarà guidata da un gruppo di partner appartenenti a diversi uffici di Norton Rose Fulbright e assisterà i clienti quali banche, istituzioni finanziarie non bancarie, fornitori di pagamenti, società tecnologiche, start-up, investitori istituzionali, organismi governativi e regolatori e sarà formata da oltre 50 avvocati, consulenti, specialisti in consulenza per il rischio e professionisti delle relazioni governative.

Sull’apertura di Technology consulting Salvatore Iannitti, referente per l’Italia delle due practice e partner del team italiano di Corporate, insurance and regulatory, ha commentato: “La tecnologia sta avendo un impatto senza precedenti su tutti i settori chiave dell’economia globale. Grazie alla nuova practice di Technology consulting saremo in grado di fornire una consulenza completa sotto il profilo normativo e tecnologico, al fine di garantire ai nostri clienti di sviluppare al meglio il proprio business.”

Sull’avvio della practice di Payments, Iannitti ha affermato: “Con sempre maggiore frequenza i nostri clienti necessitano di ricevere assistenza in un settore in continua evoluzione come quello dei pagamenti. Grazie a questa nuova practice, che accorpa al suo interno team interdisciplinari e multi-giurisdizionali, saremo in grado di offrire un servizio puntuale, avanzato e innovativo in un settore in così rapida crescita, sotto il profilo legale, normativo e tecnologico”.

Due nuovi ingressi per Norton Rose Fulbright

Norton Rose Fulbright annuncia l’ingresso, nel proprio team di Insurance, di Benedetta Orsini e Maria Beatrice Gilesi, in qualità di associate.

Benedetta Orsini ha maturato una significativa esperienza nel diritto assicurativo e dei mercati finanziari. Svolge consulenza legale in ambito societario principalmente legata all’industria assicurativa e dell’intermediazione assicurativa, con focus sulla normativa regolamentare italiana e dell’Unione Europea. Proveniente dallo Studio Legale Albina Candian, ha lavorato in precedenza per primari studi milanesi.

Maria Beatrice Gilesi è specializzata nella regolamentazione dei servizi finanziari, inclusi servizi bancari e di investimento, ed ha seguito operazioni straordinarie, fusioni, acquisizioni e vendite di business unit nel settore finanziario. Proveniente dallo Studio Chiomenti, ha svolto un LL.M. presso The London School of Economics and Political Science in Banking Law and Financial Regulation.

Salvatore Iannitti, Partner del team di Insurance, corporate and regulatory di Norton Rose Fulbright in Italia, commenta: “Siamo riconosciuti a livello globale ed italiano tra i principali esperti in materia di diritto dei mercati finanziari, con un particolare focus – per quanto riguarda l’Italia – in ambito di diritto delle assicurazioni e delle riassicurazioni. Gli ingressi di Benedetta e Maria Beatrice confermano la strategia di crescita che stiamo attuando nella nostra sede di Milano ed i riconoscimenti raccolti dalla clientela negli ultimi anni.”

Con questi due ingressi sale a otto il numero di professionisti della sede italiana di Norton Rose Fulbright specializzati nel diritto dei mercati finanziari e negli aspetti corporate/regolamentari concernenti il diritto delle assicurazioni e delle riassicurazioni.

Il team è parte integrante del Global Insurance Business Group di Norton Rose Fulbright, che conta più di 400 professionisti in tutto il mondo.

Norton Rose Fulbright con EGP nel finanziamento in Rand

Norton Rose Fulbright con EGP nel finanziamento in Rand per equivalenti €950 milioni per 5 parchi eolici in Sud Africa.

Norton Rose Fulbright ha assistito il gruppo Enel Green Power attraverso la sua controllata Enel Green Power RSA Proprietary Limited (EGP RSA), in qualità di sponsor, ed Enel Green Power RSA 2 (RF) Proprietary Limited (EGP RSA 2), in qualità di società finanziata, in relazione al finanziamento multi tranches e falicities di un portafoglio di 5 parchi eolici in Sud Africa, della potenza complessiva superiore a 700 MW.

Nello specifico, i 5 parchi eolici, assegnati nell’ambito del round 4 del Renewable Energy Independent Power Procurement Programme (REIPPP), sono quelli di Garob (138 MW), Karusa (142 MW) e Soetwater (142 MW), nella regione del Northern Cape, e Oyster Bay (142 MW) e Nxuba (142 MW) nell’Eastern Cape.
Il finanziamento sarà erogato in favore di EGP RSA 2 da un pool di banche composto da Nedbank Ltd e ABSA Bank Ltd, e sarà utilizzato per far fronte al debito contratto dalle 5 società veicolo, controllate da EGP RSA 2, per la costruzione e gestione dei parchi eolici.

Norton Rose Fulbright, che ha curato per lo sponsor, la società finanziata e le singole società veicolo, tra gli altri,  la strutturazione, predisposizione e negoziazione della documentazione finanziaria e di garanzia con Nedbank Ltd e ABSA Bank Ltd, la strutturazione, redazione e negoziazione di n. 35 contratti di progetto (tra cui contratti di fornitura e installazione, contratti di costruzione, contratti di gestione e manutenzione, contratti di services availability, contratti di asset management, contratti di servizi, etc.) con tutte le controparti coinvolte, e la strutturazione, predisposizione e negoziazione dei complessi contratti intercompanies e parasociali con i soci di minoranza delle società veicolo (tra cui quelli con i soci locali Pele Energy Group, Khana Energy Proprietary Limited e i trusts costituiti dalle comunità locali presso cui gli impianti eolici verranno installati), ha agito con un team guidato dal partner e capo dei dipartimenti di Banking & Finance ed Energy dell’ufficio di Milano, Arturo Sferruzza, assistiti dagli Of Counsel Luigi Costa ed Elisabetta Negrini, dalla senior associate Enrica Pagani e dai trainees Matthew Turner, Alessandra Cordani, Matilde Maffeis e Michelle Anthony, della sede di Milano, dai partners ac ie idlane Ross Lomax, Pieter Niehaus, Tina Costas e Riccardo Petersen, dai senior associates Katrijn Thys, Raghemah Hendricks, Sarah Norman e Chloe Merrington, e dagli associates Jane Hoffe, Jonathan Hock e Jonathan Arumugam della sede di Johannesburg, e dal partner Gary Rademeyer della sede di Durban.

Si tratta della prima struttura di finanziamento erogato ad una società holding delle quote delle singole società di progetto ed utilizzato per finanziare progetti ancora in fase di costruzione sul mercato Africano, e del più grande finanziamento di rinnovabili in Sudafrica, I parchi eolici inoltre saranno costruiti e gestiti tramite una complessa struttura di cd. “split contracts” in grado di combinare e integrare le competenze delle unità construction e asset management del gruppo Enel con quelle degli appaltatori e gestori selezionati per tali progetti e, specificamente, Vestas e Nordex per la fornitura e manutenzione delle pale eoliche, Conco Group per la costruzione e manutenzione del cd. “balance of plant” elettrico, e di Power Group per la costruzione dal cd. “balance of plant” civile.

Norton Rose Fulbright, Ashurst e PwC nel rifinanziamento di Sonnedix Santa Lucia

Norton Rose Fulbright, Ashurst e PwC nel rifinanziamento di tipo limited recourse da €157,8 milioni di Sonnedix Santa Lucia.

Norton Rose Fulbright e Ashurst hanno assistito rispettivamente il gruppo Sonnedix, in qualità di Sponsor e Sonnedix Santa Lucia quale società debitrice, e le banche finanziatrici Natixis S.A., Milan Branch, Banco Santander S.A., Milan Branch, e UBI Banca S.p.A. nel rifinanziamento di tipo limited recourse di un portafoglio di 23 impianti fotovoltaici della potenza complessiva di 47,3MW.

Il finanziamento di euro 157,8 milioni erogato a Sonnedix Santa Lucia è stato utilizzato principalmente per rifinanziare il debito contratto al tempo della costruzione degli impianti delle singole società veicolo proprietarie degli impianti e controllate dalla società debitrice.

Il team di Norton Rose Fulbright, che ha curato la due diligence sul portafoglio ed ha assistito Sonnedix nella strutturazione del finanziamento oltre che nella negoziazione della documentazione finanziaria, è stato guidato da Arturo Sferruzza, partner e capo dei dipartimenti di Banking & Finance e di Energy, assistito dall’Of Counsel Elisabetta Negrini, dai Senior associate Marcello Ciampi e Ginevra Biadico e da Luigi Mazzola e Lisa Rancitelli.

Ashurst ha assistito il pool delle banche finanziatrici nella predisposizione, negoziazione e perfezionamento di tutta la documentazione finanziaria con un team guidato dal partner Carloandrea Meacci e che ha incluso la partner Elena Giuffrè per gli aspetti di diritto amministrativo e compliance, il counsel Simone Egidi, la senior associate Federica Periale e Yasmina Tourougou.

Valecap Srl è stato il financial e model adviser di Sonnedix e RSM Studio Palea Lauri Gerla ha assistito Sonnedix per tutti gli aspetti fiscali dell’operazione.

PwC Tls è stato l’advisor fiscale delle banche finanziatrici, con un team composto dai partner Nicola Broggi ed Emanuele Franchi, dal director Antonio Cutini e dalla manager Letizia Carrara.

Norton Rose Fulbright con Enertronica per il finanziamento concesso da Bank Windhoek

Lo studio legale Norton Rose Fulbright ha assistito la società Enertronica nell’operazione di finanziamento della società di progetto Serturn Energy Namibia e nella negoziazione della documentazione finanziaria con Bank Windhoek.

Norton Rose Fulbright ha assistito Enertronica S.p.A., società quotata alla Borsa di Milano e operante nei settori dell’energia e della mobilità, nella strutturazione dell’operazione di finanziamento da 100 milioni di dollari namibiani (pari a circa € 6,4 milioni) della società di progetto Sertum Energy Namibia (Proprietary) Limited e nella negoziazione e perfezionamento di tutta la documentazione finanziaria con Bank Windhoek.

[auth href=”https://www.lefonti.legal/registrazione/” text=”Per leggere l’intero articolo devi essere un utente registrato.
Clicca qui per registrarti gratis adesso o esegui il login per continuare.”] La struttura ibrida del finanziamento, con caratteristiche di project e corporate financing, permetterà a Sertum Energy Namibia (Proprietary) Limited, tra gli altri, di rifinanziare i costi già sostenuti e di completare i lavori di costruzione e connessione alla rete di un impianto fotovoltaico di circa 5 MWp sul sito di Trekkopje, Regione degli Erongo, Namibia, e rappresenta uno dei pochi finanziamenti concessi da una banca locale per l’implementazione di progetti di energia rinnovabile rientranti nel REFIT Programme lanciato congiuntamente da NamPower e dall’Electricity Control Board della Namibia.

Il team di Norton Rose Fulbright è stato guidato dall’avv. Luigi Costa, coadiuvato dall’avv. Ginevra Biadico e dalle dott.sse Lisa Rancitelli e Giorgia Ghibaudo.

[/auth]

Norton Rose Fulbright lancia un chatbot dotato di intelligenza artificiale esperto in materia di privacy

Norton Rose Fulbright ha annunciato il lancio di “Parker”, il chatbot dotato di intelligenza artificiale che risponde a quesiti relativi alla nuova legge dell’Unione Europea sulla protezione dei dati, il Regolamento Europeo sulla Privacy (GDPR).

Parker – chat virtuale fruibile gratuitamente via internet – aiuta le aziende a determinare se il nuovo GDPR si applica al loro business ed è pensato in modo particolare per le imprese che operano nelle giurisdizioni che non fanno parte dell’Unione Europea.
[auth href=”https://www.lefonti.legal/registrazione/” text=”Per leggere l’intero articolo devi essere un utente registrato.
Clicca qui per registrarti gratis adesso o esegui il login per continuare.”]Il GDPR – che entrerà in vigore il 25 maggio 2018 sostituendo la Direttiva sulla protezione dei dati – impone nuovi obblighi alle organizzazioni che trattano i dati personali degli individui e conferisce alle autorità di regolamentazione nuovi significativi poteri per sanzionare le imprese che non rispettano le nuove regole. Si parla di multe fino a 20 milioni di euro o il 4% del fatturato dell’impresa (a seconda di quale sia l’importo maggiore) nel caso dei reati più gravi di violazione della protezione dei dati. Parker utilizza l’elaborazione del linguaggio naturale per rispondere ad un’ampia varietà di quesiti che potrebbero interessare in particolar modo le imprese che non fanno parte dell’Unione Europea: tra le altre, se il GDPR sia applicabile al loro business e quali sono le singole regole che interessano le loro attività. Ideato da Nick Abrahams, Global head of technology and innovation di Norton Rose Fulbright e dall’Associate Edward Odendaal dell’ufficio di Sydney, Parker è già stato testato in Australia al momento dell’entrata in vigore del nuovo regime di notifica della protezione dei dati. La nuova release per la GDPR è stata sviluppata da Kerri Crawford, Senior associate della sede di Johannesburg di Norton Rose Fulbright, in stretta collaborazione con il team europeo specializzato in materia di protezione dei dati.
Nick Abrahams, Global head of technology and innovation, commenta così: “Il nostro impegno è quello di continuare a garantire un sevizio di livello elevato ai nostri clienti in giro per il mondo, usando tecnologie quali l’intelligenza artificiale, attingendo dalla vasta conoscenza ed esperienza che abbiamo in tutto il mondo.”
“Parker è uno dei primi chatbot specializzati in protezione dei dati a livello globale basato sull’intelligenza artificiale. A sole 24 ore di distanza dal suo lancio in Australia, nel dicembre scorso, aveva già avuto oltre 1000 conversazioni, consentendo ai clienti di accedere ad informazioni legali in un modo nuovo, efficiente ed economico.”
“Davanti alla più grande revisione della normativa europea sulla protezione dei dati degli ultimi 20 anni e in considerazione che molte imprese non appartenenti all’UE possono comunque essere soggette al GDPR in base alle loro attività in Europa, abbiamo sviluppato una nuova release di Parker in grado di rispondere rapidamente e intuitivamente a domande standard in relazione alle nuove norme, consentendo così ai clienti di intervenire laddove necessario.”
“Crediamo che i chatbot legali abbiano vaste applicazioni per i nostri clienti, molti dei quali hannoespresso un forte interesse nell’esplorazione e nello sviluppo di queste tecnologie per aiutare asoddisfare le loro più pressanti esigenze di business”.
Il gruppo di avvocati specializzati nella protezione dei dati di Norton Rose Fulbright, dislocati in tutti gliuffici del network, rappresenta clienti di diversi settori che operano in diverse parti del mondo, ciascuno dei quali si trova di fronte a un insieme unico di problematiche connesse alla protezione dei dati. Lo Studio fornisce inoltre consulenza ai clienti su complesse questioni nazionali e transnazionaliassociate a dati aziendali personali e sensibili, tra cui la relativa raccolta, utilizzo, conservazione, divulgazione e trasferimento. Norton Rose Fulbright, infine, offre consulenza ai clienti sugli aspetti legati alla compliance e alla strategia aziendale in materia di riservatezza dei dati e gestione dei rischiper la sicurezza e – in caso di violazione dei dati – fornisce un servizio di risposta agli incidenti attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

[/auth]

Iscriviti alla newsletter