Norton Rose lancia due practice: technology consulting e payments

La prima, guidata da Peter McBurney, assisterà i clienti per tutto ciò che riguarda le nuove tecnologie mentre la seconda sarà focalizzata sugli aspetti connessi al settore dei pagamenti.

Norton Rose Fulbright ha lanciato due practice, quella di Technology consulting e quella globale di Payments. La prima è guidata da Peter McBurney, scienziato informatico e professore, ex capo del Department of Information del King’s College di Londra, nonché membro dell’Academic Advisory Council della Financial Conduct Authority (FCA) che fornisce consulenza sul corretto uso di Intelligenza Artificiale (IA) e Distributed Ledger Technology (DLT) nella regolamentazione finanziaria. Grazie alle sue competenze tecniche, Peter McBurney assisterà i clienti aiutandoli a sfruttare appieno le nuove tecnologie, quali IA, DLT inclusi blockchain, e criptocurrency.

La nuova practice affiancherà i clienti attivi in tutti i settori, a livello globale, nell’ambito di programmi quali: riprogettazione dei processi aziendali per adottare nuove tecnologie; valutazione e progettazione di tecnologie proposte per nuove iniziative imprenditoriali, quali le nuove piattaforme DLT; sviluppo di strategie IA, DLT e criptocurrency. La seconda, Payments, avrà lo scopo di assistere le società di tutto il mondo nel farsi strada in quest’area complessa e in rapido sviluppo ed è composta da un gruppo multidisciplinare che fornisce consulenza ai clienti in merito a svariati aspetti connessi al settore dei pagamenti, quali: attività di investimento, sviluppo di nuovi prodotti, conformità normativa, privacy e protezione dei dati, conteziosi, outsourcing delle tecnologia di pagamento.

Il team fornisce un servizio integrato in tutte le practice dello Studio, incluse: Corporate/M&A; regolamentazione dei servizi finanziari; consulenza in materia di rischi; protezione dei dati, privacy e sicurezza informatica; proprietà intellettuale; antitrust e diritto della concorrenza; outsourcing e risoluzione delle controversie. La practice Payments sarà guidata da un gruppo di partner appartenenti a diversi uffici di Norton Rose Fulbright e assisterà i clienti quali banche, istituzioni finanziarie non bancarie, fornitori di pagamenti, società tecnologiche, start-up, investitori istituzionali, organismi governativi e regolatori e sarà formata da oltre 50 avvocati, consulenti, specialisti in consulenza per il rischio e professionisti delle relazioni governative.

Sull’apertura di Technology consulting Salvatore Iannitti, referente per l’Italia delle due practice e partner del team italiano di Corporate, insurance and regulatory, ha commentato: “La tecnologia sta avendo un impatto senza precedenti su tutti i settori chiave dell’economia globale. Grazie alla nuova practice di Technology consulting saremo in grado di fornire una consulenza completa sotto il profilo normativo e tecnologico, al fine di garantire ai nostri clienti di sviluppare al meglio il proprio business.”

Sull’avvio della practice di Payments, Iannitti ha affermato: “Con sempre maggiore frequenza i nostri clienti necessitano di ricevere assistenza in un settore in continua evoluzione come quello dei pagamenti. Grazie a questa nuova practice, che accorpa al suo interno team interdisciplinari e multi-giurisdizionali, saremo in grado di offrire un servizio puntuale, avanzato e innovativo in un settore in così rapida crescita, sotto il profilo legale, normativo e tecnologico”.