Latham con Carlyle e Farmfront nell’acquisizione di Irrimec e RKD

Latham & Watkins ha assistito il gruppo Farmfront, controllato da fondi di investimento di Carlyle, nell’acquisizione di due ulteriori gruppi attivi nella produzione di sistemi di irrigazione avanzati per il settore agricolo.

Latham & Watkins ha assistito il gruppo Farmfront, controllato da fondi di investimento di Carlyle, nell’acquisizione di due ulteriori gruppi attivi nella produzione di sistemi di irrigazione avanzati per il settore agricolo. L’acquisizione della società italiana Irrimec (con le controllate francesi Otech e Otech 40) e della società spagnola RKD Irrigacion (con le sue società controllate) rappresenta un ulteriore investimento del gruppo nel settore dell’irrigazione, dopo l’acquisizione del gruppo Ocmis conclusa nell’ottobre 2022.

Carlyle e Farmfront sono state assistite da un team internazionale di Latham & Watkins guidato dal partner Stefano Sciolla, con gli associate Andrea Stincardini, Marco Martino, Alessandro Castrogiovanni, Chiara Giustiniani e Beatrice Castello per i profili corporate ed M&A. Il finanziamento dell’operazione è stato seguito da L&W con un team composto dai partner Marcello Bragliani e Charles Armstrong con gli associate Erika Brini Raimondi, Eleonora Baggiani, Tian Sun, Arthur Lo e Giulia La Mantia. Il team Latham comprende inoltre il partner Cesare Milani e l’associate Edoardo Cassinelli per i profili regolamentari, il partner Luca Crocco e l’associate Giuseppe Liotine per i profili antitrust, e l’associate Marco Bonasso per i profili di capital markets. I profili di diritto francese dell’operazione sono stati seguiti dagli associate Alexandre de Puysegur e Giovanni Novi, mentre le associate Carmen Esteban ed Elena Martinez de Luco hanno prestato assistenza in relazione ai profili di diritto spagnolo. KPMG Tax ha curato gli aspetti fiscali delle operazioni per conto di Carlyle e Farmfront con un team guidato da Stefano Cervo, insieme a Stefano Lenoci, Valeria Peccerillo e Gabriele Davi, con l’assistenza dei team francese, spagnolo e lussemburghese.

La famiglia Fratus de Balestrini, fondatrice e venditrice del gruppo Irrimec, è stata assistita dallo studio legale Bridgelaw Partners con il socio Gianluca Benedetti, e dallo Studio Asse con il socio Emanuele Navigli per gli aspetti contabili e fiscali dell’operazione.

I venditori del gruppo RKD sono stati assistiti dallo studio Cea Consultores, con i soci Miguel Santander e Teresa Gomez Tomillo.

Linklaters ha assistito sia i soggetti sottoscrittori del prestito obbligazionario, con un team multidisciplinare e multi giurisdizionale guidato dal partner Pathik Gandhi della sede di Londra e dal partner Diego Esposito, affiancati dal counsel Marco Carrieri della sede di Milano, e composto dagli associate Filippo Azzano e dalla trainee Chiara Savarese, dell’ufficio di Milano, sia i soggetti finanziatori della linea RCF con un team guidato dal socio Andrew Jennens e composto dal managing associate Brad Pawlak, dall’associate Sindhuja Satti e Tarek Bakshi del team di Londra. Linklaters ha prestato assistenza ai soggetti finanziatori dall’ufficio di Milano anche per gli aspetti di capital markets dell’operazione con la counsel Linda Taylor, la counsel Anna Ferraresso ed il managing associate Matteo Pozzi, e per i profili fiscali con il counsel Fabio Balza coadiuvato dalla managing associate Eugenia Severino e dalla associate Alice Failla.

Leggi anche...

Le Fonti TOP 50 2023-2024

I più recenti

Sentenza della Cassazione n. 21006/2024: se il vicino di casa ti mette ansia è stalking

ls lexjus sinacta

Taglio compensi avvocato del 70%: ecco cosa dice la sentenza della Corte di Cassazione

Legittimo Impedimento: la commissione giustizia approva il DDL

Niente cancellazione dall’albo per gli avvocati inadempienti alla formazione: il decreto attuativo è ancora mancante

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito legale.