GPBL e BonelliErede nello shares-buy-back di KME Group S.p.A., finanziato da fondi d’investimento gestiti da JP Morgan Asset Management (UK) Limited

GPBL ha assistito KME Group S.p.A., mentre BonelliErede ha assistito fondi d’investimento gestiti da JP Morgan Asset Management (UK) Limited, Global Special Situations Group.

GPBL ha assistito KME Group S.p.A., società leader mondiale nella produzione di prodotti in rame e leghe di rame, nelle tre OPA totalitarie promosse su proprie azioni ordinarie, di risparmio e warrant.

BonelliErede ha assistito fondi d’investimento gestiti da JP Morgan Asset Management (UK) Limited, Global Special Situations Group, nel finanziamento delle tre OPA.

Il finanziamento è avvenuto per il tramite della sottoscrizione di azioni di categoria speciale emesse dalla controllata KMH S.p.A., fino ad un ammontare massimo di circa Euro 70 milioni, e per il tramite della sottoscrizione di obbligazioni emesse dalla stessa KMH S.p.A. per un valore nominale fino a Euro 135.100.000.

La promozione delle OPA si inserisce nell’ambito di un progetto finalizzato a ottenere la revoca dalla quotazione su Euronext Milan delle azioni e dei warrant di KME Group, attuabile, sussistendone i presupposti, anche attraverso la fusione di KME Group nella controllata KMH S.p.A..

KME Group, i fondi d’investimento gestiti da JP Morgan Asset Management (UK) Limited, e Quattroduedue S.p.A., azionista di controllo di KME Group, hanno altresì sottoscritto un patto parasociale volto a regolare i rapporti di governance tra KME Group e i fondi d’investimento gestiti da JP Morgan Asset Management (UK) Limited, quali soci di KMH S.p.A. e, in un secondo momento, i rapporti tra Quattroduedue e i fondi d’investimento gestiti da JP Morgan Asset Management (UK) Limited, quali soci della società eventualmente risultante dalla fusione di KME Group in KMH S.p.A..

GPBL ha assistito l’emittente KME Group S.p.A., e offerente per le OPA totalitarie, in relazione allo studio e all’esecuzione dell’intera operazione con un team multidisciplinare supervisionato da Francesco Gatti, guidato dagli equity partner Rossella Pappagallo, Anton Carlo Frau e Franco Barucci, e composto dall’associate Roberto Gambino per gli aspetti corporate, dal counsel Maximiliano Roberto Papini e dall’associate Filippo Camerada, per i profili OPA. I profili Debt Capital Market sono stati seguiti da un team guidato dall’equity partner Marc-Alexandre Courtejoie coadiuvato dagli associate Carolina Caslini e Luca Serino. Gli aspetti di diritto amministrativo sono stati seguiti dall’associate Elisabetta Patelli. I profili fiscali dell’operazione sono stati seguiti dall’equity partner Michele Aprile e dal junior partner Roger Demoro.

BonelliErede ha assistito i fondi d’investimento gestiti da JP Morgan Asset Management (UK) Limited, Global Special Situations Group, per il finanziamento delle OPA nonché per i profili corporate e M&A dell’operazione, agendo con un team multidisciplinare coordinato dal partner Massimiliano Danusso, leader del Focus Team Debt Capital Markets, e composto dalla senior counsel Ilaria Parrilla, dai senior associate Francesco Maria Farracchiati e Francesca Alesse, da Sara Pirri e Giorgio Ferrigno.

I profili fiscali dell’operazione sono stati seguiti dal partner Marco Adda, coadiuvato dal managing associate Matteo Viani. I profili di diritto amministrativo sono stati seguiti dal partner prof. Luca Perfetti e dal junior associate Andrea Gemmi.

Leggi anche...

Le Fonti TOP 50 2023-2024

I più recenti

Decreto salva casa 2024: novità sulla sanatoria delle difformità parziali e variazioni essenziali

Sentenza della Cassazione n. 21006/2024: se il vicino di casa ti mette ansia è stalking

ls lexjus sinacta

Taglio compensi avvocato del 70%: ecco cosa dice la sentenza della Corte di Cassazione

Legittimo Impedimento: la commissione giustizia approva il DDL

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito legale.