DLA Piper vince al Consiglio di Stato: riammissione della domanda di incentivazione delle Serre Fotovoltaiche

Il Consiglio di Stato ha dunque pienamente accolto le difese contenute nel ricorso in appello promosso con l’assistenza di DLA Piper.

Con l’innovativa sentenza n. 101/2024 in materia di accesso ai meccanismi di incentivazione per impianti a fonti rinnovabili, il Consiglio di Stato ha chiarito che, nel periodo di applicazione della sanzione interdittiva stabilita dall’art. 43 d.lgs. 28/2011 e fino alla declaratoria di incostituzionalità della suddetta misura punitiva decennale (sentenza della Corte Costituzionale n. 51 del 10 marzo 2017), qualunque modalità di presentazione della domanda di accesso agli incentivi del Terzo Conto Energia doveva ritenersi tempestiva se inviata prima della scadenza, prevista il 6 luglio 2013.

Il Consiglio di Stato ha dunque pienamente accolto le difese contenute nel ricorso in appello promosso con l’assistenza di DLA Piper, tramite un team composto dalla partner Germana Cassar (in foto a sinistra) e dall’avvocato Mattia Malinverni (in foto a destra), ritenendo che, a seguito della dichiarazione di incostituzionalità dell’art. 43 d.lgs. 28/2011, il GSE avrebbe dovuto prendere in esame la domanda presentata nel 2013 e verificare la sussistenza dei requisiti per l’accesso al Terzo Conto Energia, anche sulla base della documentazione già ricevuta nell’ambito di una diversa richiesta di ammissione agli incentivi, tenendo ferma la data di entrata in esercizio dell’impianto ai fini della determinazione degli incentivi.

Il Consiglio di Stato ha dunque disposto l’annullamento del provvedimento di irricevibilità ed inammissibilità della domanda di ammissione al terzo conto imponendo al GSE di verificare se, all’epoca in cui fu presentata la domanda in forma cartacea, sussistevano tutti i presupposti per la concessione della tariffa incentivante di cui al terzo conto energia.

Leggi anche...

Le Fonti TOP 50 2023-2024

I più recenti

Niente cancellazione dall’albo per gli avvocati inadempienti alla formazione: il decreto attuativo è ancora mancante

Aggiornamenti del garante Privacy sul documento di indirizzo per la gestione della posta elettronica in ambito lavorativo

Approvato il Ddl Nordio: le novità sulla giustizia in Italia

Nuova legge sulla Cybersicurezza: cosa cambia per le pubbliche amministrazioni e le imprese

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito legale.