Dentons vince con Alitalia contro il fisco

La Commissione Tributaria Regionale del Lazio ha annullato l’avviso di accertamento nei confronti di Alitalia Linee Aeree

La Commissione Tributaria Regionale del Lazio ha annullato l’avviso di accertamento, relativo all’anno 2008 ed emesso nel 2015 dall’Agenzia delle Entrate nei confronti di Alitalia Linee Aeree in amministrazione straordinaria, con il quale si contestava alla società, la indeducibilità di parte dei costi di acquisto dei pasti somministrati durante i voli, in quanto ritenuti anti-economici.

L’anti-economicità veniva fatta discendere dalla circostanza che negli anni successivi un diverso fornitore avesse fornito pasti applicando prezzi inferiori.

Lo Studio Legale Tributario Dentons, con un team composto dal partner Giulio Andreani e dall’associate Valeria Andreani, dopo aver assistito con esito favorevole la società dinanzi alla Commissione Tributaria provinciale di Roma, ha ottenuto anche questa vittoria in secondo grado. Accogliendo la tesi difensiva della Società, i giudici tributari hanno affermato la illegittimità di tale contestazione, in quanto anche per dimostrare la anti-economicità il Fisco deve fornire una prova rigorosa, la quale può essere sì fondata su presunzioni, a condizione però che queste siano gravi, precise e concordanti. Tali caratteristiche non ricorrevano nel caso di specie, come la difesa della Società ha dimostrato.

Leggi anche...
Le Fonti – Legal TV
Le Fonti TOP 50 2023-2024
Speciale legge di bilancio 2024
Speciale Decreto whistleblowing
Approfondimento – Diritto Penale Tributario
Speciale Malasanità 2024
Directory Giuridica
I più recenti
Saglietti Bianco vince di fronte alla Corte di Cassazione per Urmet S.p.A.
Fabio Bernardi, Ls Lexjus Sinacta, è il liquidatore unico di Autostrade Meridionali
LEXIA, nuovo ingresso dell’avv. Melania Mazzon: aperto un dipartimento ESG
Pericolo greenwashing: lo scenario normativo italiano ed europeo 

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito legale.