agenzia delle entrate

Vasapolli & Associati per il Patent Box di Ferrero Mangimi

Vasapolli & Associati ha assistito Ferrero Mangimi nell’iter relativo al Patent Box

Stella Monfredini vince per i Soci de La Portile contro l’Agenzia delle Entrate

Lo Studio Stella Monfredini, con il name partner Paolo Stella Monfredini e Giuseppina Carruba, ha assistito dinanzi la Commissione Tributaria Provinciale di Modena i Soci della società La Portile

Stella Monfredini vince per Byblos contro l’Agenzia delle Entrate

Lo Studio societario tributario Stella Monfredini, con il name partner Paolo Stella Monfredini e l’assistenza di Silvia Rolfo e Giuseppina Carruba, ha difeso dinanzi la Commissione Tributaria Regionale del Piemonte la società BYBLOS SRL

Di Tanno Associati vince in CTR per SEA contro l’Agenzia delle Entrate

Di Tanno Associati, con un team composto dal Partner Renzo Amadio e dal Senior Angelo Viti, ha difeso la SEA S.p.A. in un contenzioso sorto in materia di IVA con l’Agenzia delle Entrate della Lombardia.

Secondo quest’ultima, la Società avrebbe indebitamente omesso di riaddebitare ai sub-concessionari operanti negli scali aeroportuali di Linate e Malpensa l’accisa gravante sull’energia elettrica messa a loro disposizione e, conseguentemente, versato all’erario un importo a titolo di IVA inferiore a quello dovuto.

La Commissione Tributaria della Regione Lombardia (CTR), con la sentenza n. 2527/3/2020 del 3.11.2020, ribaltando così il giudizio di primo grado, ha pienamente accolto l’appello della Società riconoscendo che la ricomprensione dell’accisa sull’energia elettrica nella base imponibile IVA è legittima ai sensi dell’Art. 13 del DPR n. 633/72 e dell’Art. 56 del Testo Unico Accise di cui al D. Lgs. n. 504/95 solo ove la stessa sia stata effettivamente accollata agli acquirenti consumatori finali e non anche nei casi in cui la rivalsa del tributo doganale non abbia avuto luogo in ragione del mancato esercizio della relativa facoltà di rivalsa.

La CTR della Lombardia ha altresì rilevato l’illegittimità della pretesa erariale anche sul piano presuntivo riscontrando che la Società aveva nella specie pattuito con i sub-concessionari un compenso forfetario e onnicomprensivo per la totalità dei servizi forniti (regolarmente assoggettato ad IVA) e che pertanto la stessa non aveva neppure titolo ad addebitare specificamente l’accisa gravante sull’energia elettrica messa a loro disposizione per obbligo concessorio.

 

 

Pirola Pennuto Zei con Sanofi nell’accordo con l’Agenzia delle Entrate per l’accesso al regime di patent box

Pirola Pennuto Zei & Associati ha affiancato Sanofi SpA, primaria società farmaceutica con un fatturato nel 2019 di circa 1,5 miliardi di Euro, nella sottoscrizione con l’Agenzia delle Entrate – DRE Lombardia – dell’accordo avente ad oggetto la definizione in contraddittorio dei metodi e dei criteri di determinazione del reddito agevolabile ai fini della normativa Patent Box, con particolare riferimento ad un marchio ed alcuni brevetti e know-how di produzione.

Lo Studio ha operato attraverso un team composto dai partner Stefano Tronconi e Federico Ragazzini, coadiuvati dal senior associate Sabrina Lombardo. L’assistenza ha riguardato tutte le fasi della procedura, a partire dalla presentazione dell’istanza di ruling per l’accesso al regime di Patent Box, all’istruttoria finalizzata ad approfondire le peculiarità ed il ruolo della società nel settore farmaceutico e, da ultimo, il contraddittorio con i funzionari dell’Agenzia delle Entrate propedeutico per la conclusione dell’accordo.

Per ripartire serve una riforma del sistema fiscale

Roberto Salin partner di Legalitax ed esperto, tra l’altro, di diritto tributario, affronta le misure adottate fin qui dal governo in materia fiscale e individua la ricetta sul lungo termine.

“L’Agenzia delle entrate ha un magazzino di cartelle in arretrato di 954 miliardi di euro, la maggior parte non esigibili. Serve una riforma fiscale per far ripartire l’economia sul lungo termine: agevolazione degli investimenti attraverso il potenziamento del super ammortamento, sospensione dell’Irap da parte delle regioni, intervento sulla normativa sulle società di comodo, agevolazioni per la ricerca e lo sviluppo”.

F2i, Di Tanno e associati ottiene una nuova risposta dall’Agenzia delle entrate

Di Tanno e Associati consegue un nuovo, importante risultato a fianco di F2i sgr, il più grande Fondo Infrastrutturale operante in Italia e tra i maggiori in Europa.

Con un team composto dai partner Tommaso Di Tanno e Fabio Brunelli lo studio ha infatti assistito F2i SGR in tutte le fasi della procedura di Interpello Nuovi Investimenti che la società ha attivato nel 2017 contestualmente alla costituzione del Terzo Fondo per le Infrastrutture, veicolo con una dotazione di 3,6 miliardi di euro nato attraverso la fusione del Primo Fondo e nuove sottoscrizioni.

Dopo una prima risposta positiva in merito alla neutralità della fusione tra fondi e del relativo concambio quote, Di Tanno e Associati ottiene ora un altro riscontro favorevole, questa volta riguardo all’applicabilità del regime di esenzione previsto dai commi 88-94 dell’art. 1 della legge n. 232/2016, in relazione all’investimento – nel Terzo Fondo – di enti di previdenza già presenti nel Primo Fondo.

Accogliendo la tesi di F2i sgr e Di Tanno e Associati, l’Agenzia delle Entrate ha espresso l’importante principio secondo cui, al fine di verificare la spettanza dell’agevolazione, rileva il momento dell’effettivo esborso da parte dell’investitore e non il momento della sottoscrizione delle quote di origine.

Inoltre, è stata condivisa la proposta di adottare un criterio di determinazione forfettaria della quota esente dei proventi, a fronte di investimenti agevolabili solo in misura parziale in ragione del momento in cui sono stati effettuati.

[usr 3]

Vasapolli scelto ancora dall’Agenzia delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate ha rinnovato il protocollo d’intesa grazie al qualetutti i dipendenti dell’Amministrazione finanziaria hanno completo accesso al portale www.ilVasapolli.it, che contiene la nuova versione digitale aggiornata del libro “Dal bilancio d’esercizio al reddito d’impresa” di Guido e Andrea Vasapolli.

L’Agenzia delle Entrate ha rinnovato il protocollo d’intesa grazie al quale, direttamente attraverso la rete intranet della stessa Agenzia, tutti i dipendenti dell’Amministrazione finanziaria hanno completo accesso al portale www.ilVasapolli.it, che contiene la nuova versione digitale aggiornata del libro “Dal bilancio d’esercizio al reddito d’impresa” di Guido e Andrea Vasapolli, giunto nel 2019 alla 26° edizione di oltre 3.800 pagine.

L’accesso al portale www.ilVasapolli.it è previsto dalla convenzione “per l’aggiornamento fiscale e l’attività di approfondimento del personale dell’Agenzia”.

Guido Vasapolli e Andrea Vasapolli sono i soci fondatori di Vasapolli & Associati.
“Siamo particolarmente orgogliosi di questo prestigioso accordo – commenta Andrea Vasapolli, Managing Partner dello Studio, nella foto allegata – stipulato per la prima volta nel 2017 ed ora rinnovato dall’Agenzia delle Entrate. Assolutamente unico nel suo genere, è la conferma dell’alta considerazione per le capacità di interpretazione e di sintesi della normativa civilistica e tributaria dei professionisti del nostro Studio”.

Studi Legali: Ernesto Ruffini entra in Vef e Associati

L’avvocato Ernesto Maria Ruffini è il nuovo responsabile della sede romana dello studio Vittorio Emanuele Falsitta & Associati.

L’avvocato Ernesto Maria Ruffini è il nuovo responsabile della sede romana dello studio Vittorio Emanuele Falsitta & Associati. Lo annuncia in una nota l’ufficio stampa dello Studio Falsitta & Associati.

L’avvocato Ruffini, già Direttore della Agenzie delle entrate e presidente di Agenzia delle entrate Riscossione, entra a far parte nel team di avvocati e commercialisti che ha il proprio quartier generale a Milano.

L’apertura di una sede anche a Roma ha l’obiettivo di diventare un punto di riferimento nella Capitale, per le istituzioni e per il mondo imprenditoriale in un’area strategica del Paese.

L’esperienza in campo tributario e le capacità manageriali dell’avvocato Ernesto Maria Ruffini rappresentano un valore aggiunto importante nel percorso di crescita e sviluppo delle attività dello studio Vittorio Emanuele Falsitta & Associati.

Vasapolli & Associati con ITW nel contenzioso tributario in tema di royalties

Vasapolli & Associati ha assistito ITW Inc. nella transazione con l’Agenzia delle Entrate di una controversia in tema di ritenute su royalties.

Vasapolli & Associati, con un team guidato da Andrea Vasapolli (Name Partner) e composto anche da Raffaella Bello (Partner) e Alessandro Tirrito (Manager), ha assistito ITW Inc., società quotata statunitense operante nel settore manifatturiero, e la sua controllata italiana ITW Italy Holding, nella transazione con l’Agenzia delle Entrate di una controversia in tema di ritenute su royalties.

Il contenzioso ha avuto origine nell’ambito della qualificazione, quale beneficiario effettivo delle royalties, dei percettori delle somme corrisposte dalla società italiana. Il percorso di ridefinizione tra l’Agenzia delle Entrate e il gruppo ITW è stato impostato sulla riconfigurazione delle contestazioni iniziali ed ha portato ad una riduzione degli importi dovuti, da oltre 70 milioni di Euro, a circa 6 milioni.

Nella risoluzione del procedimento, lo Studio ha operato a stretto contatto con la CEO della società italiana, Dott.ssa Laura Filippi.

Scroll to top