Dentons e Gianni & Origoni nel rinnovo del programma di emissioni obbligazionarie di Cassa Centrale Banca

Dentons e Gianni & Origoni hanno fornito assistenza nell’aggiornamento annuale da parte di Cassa Centrale Banca – Credito Cooperativo Italiano S.p.A. (“Cassa Centrale”) del programma di emissioni obbligazionarie denominato “€3,000,000,000 Euro Medium Term Note Programme”.

Gli studi legali Dentons e Gianni & Origoni hanno fornito assistenza nell’aggiornamento annuale da parte di Cassa Centrale Banca – Credito Cooperativo Italiano S.p.A. (“Cassa Centrale”) del programma di emissioni obbligazionarie denominato “€3,000,000,000 Euro Medium Term Note Programme”.

Cassa Centrale, con sede a Trento, è la Capogruppo dell’omonimo Gruppo Bancario Cooperativo nato il primo gennaio 2019, composto da 67 Banche di Credito Cooperativo, Casse Rurali e Raiffeisenkassen in tutta Italia. L’ammontare massimo del programma è pari a 3 miliardi di euro e prevede l’emissione di diverse tipologie di prestiti obbligazionari, regolati o da legge inglese o da legge italiana e con quotazione sul mercato regolamentato della Borsa irlandese (Euronext Dublin).

L’aggiornamento del programma è stato coordinato dall’arranger BNP Paribas.

Dentons ha assistito l’arranger con un team multigiurisdizionale guidato da Piergiorgio Leofreddi, partner e head of Debt Capital Markets Group per l’Italia, coadiuvato dall’associate Federico Palazzo. Il partner David Cohen e l’associate Zeeshan Hussain dell’ufficio di Londra hanno seguito gli aspetti di diritto inglese.

GOP ha assistito Cassa Centrale con un gruppo di lavoro guidato dal partner Richard Hamilton e composto dal partner Marco Zaccagnini, dal counsel Elena Cirillo e dall’associate Matteo Ballotta. Il partner Fabio Chiarenza e l’associate Carmen Pisani hanno curato gli aspetti fiscali.

Leggi anche...

Le Fonti TOP 50 2023-2024

I più recenti
general counsel al pc

Importante pronuncia della Suprema Corte sugli onorari professionali: riduzioni e principi di corrispondenza

Avvocato Yara Gambirasio: “I processi si fanno in tribunale, non su Netflix”

regime forfettario partita iva psicologo

Scegliere il regime forfettario per la partita IVA da psicologo?

Nuova legge in Germania: proibiti i pro-life vicino a cliniche e consultori

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito legale.