Banking & Finance

Chiomenti e Gitti nel nuovo round di investimento di Cortilia

Cortilia, food-tech company leader italiana nella spesa online a filiera corta, ha chiuso un nuovo round di investimenti di 34 milioni di euro, sottoscritto da Red Circle Investments e dai soci esistenti.

Chiomenti nella cartolarizzazione di crediti in sofferenza di UBI

Chiomenti, è lo studio coinvolto nella cartolarizzazione di un portafoglio crediti in sofferenza di Unione di Banche Italiane S.p.A. (UBI) per un gross book value pari a più di 1,1 miliardi di euro.

Gli studi coinvolti nella cartolarizzazione Project Relais

Sono stati sottoscritti i contratti relativi alla cartolarizzazione Project Relais.

K&L Gates con ANIMA nel lancio del primo fondo alternativo

K&L Gates ha assistito Anima Alternative SGR nella strutturazione ed avvio del proprio primo fondo alternativo “Anima Alternative 1”

Clifford Chance e Dentons nel nuovo BTP a 15 anni del Tesoro

Clifford Chance e Dentons hanno assistito il sindacato di collocamento coinvolto nell’emissione di un nuovo BTP benchmark a 15 anni, da parte del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Legance e DLA Piper nel finanziamento del Fondo Credo a un portafoglio logistico di Savills

Legance e DLA Piper hanno assistito, rispettivamente, il Credo Fund e Savills Investment Management SGR S.p.A., nella strutturazione, negoziazione e sottoscrizione di una operazione di finanziamento.

Osborne Clarke con CDP per un finanziamento a Raffineria di Milazzo

Osborne Clarke ha assistito Cassa Depositi e Prestiti S.p.A (CDP) in relazione alla concessione in favore di Raffineria di Milazzo S.c.p.A. di un finanziamento del valore di 50 milioni di euro.

Legance con Bnl e Banco Bpm nel finanziamento da 40 milioni di euro a Veritas

Legance , con un team guidato dal Counsel Simone Ambrogi, coadiuvato dagli Associate Ilaria Rosa e Antonino De Sebastiano, ha assistito BNL Gruppo BNP Paribas e Banco BPM nella concessione di un finanziamento in favore di Veritas Spa (multiutility interamente pubblica, la prima del Veneto per dimensioni e fatturato e una delle più grandi d’Italia), per un importo complessivo di 40 milioni di euro, assistito dalla Garanzia SACE in base a quanto previsto nel Decreto Legge n. 23/2020 (c.d. “Decreto Liquidità”).

L’operazione si colloca nell’ambito del programma Garanzia Italia destinato al sostegno delle imprese italiane colpite dall’emergenza Covid-19. In particolare, il finanziamento consentirà alla Società di rafforzare i livelli di liquidità necessari per le attività aziendali e a sostenere gli investimenti previsti dal piano industriale.
Il team di Legance ha provveduto alla stesura di tutta la documentazione finanziaria e al supporto ai finanziatori nell’analisi della normativa SACE e dell’implementazione dei requisiti richiesti nel Contratto di Finanziamento.

A&O e Cappelli RCCD nella prima cartolarizzazione di leasing finanziari auto di FCA Bank

Allen & Overy e Cappelli RCCD hanno prestato assistenza in relazione ad una cartolarizzazione di crediti derivanti da leasing finanziari di autoveicoli concessi da FCA Bank per un valore complessivo di circa 230 milioni di euro.

Si tratta della prima operazione realizzata da FCA Bank in Italia a valere su questa tipologia di attivi. I titoli senior e mezzanine hanno ottenuto un rating da parte di DBRS e Fitch e sono stati quotati presso la Borsa del Lussemburgo.

Allen & Overy ha assistito, in qualità di drafting counsel, gli arranger BNP Paribas, Crédit Agricole Corporate & Investment Bank, Milan branch, Natixis S.A., Milan branch e UniCredit Bank AG con un team diretto dal partner Stefano Sennhauser e dal counsel Pietro Bellone, coadiuvati dagli associate Chiara D’Andolfo e Erik Negretto. I profili fiscali sono stati curati dal partner Francesco Guelfi, insieme al senior associate Elia Ferdinando Clarizia e al trainee Lino Ziliotti.

Cappelli RCCD ha affiancato, in qualità di review counsel, FCA Bank con un team guidato dal partner Marcello Maienza.

GOP con Selecta nel contesto della ricapitalizzazione del gruppo

Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners ha assistito, per gli aspetti di diritto italiano, il gruppo svizzero Selecta – operatore leader a livello europeo nel settore della distribuzione automatica – nel contesto della ricapitalizzazione del gruppo conclusa con successo il 29 ottobre.

In particolare, l’operazione ha comportato la ristrutturazione, ai sensi di uno schema di accordo con i creditori ai sensi del diritto inglese, di tre serie di titoli senior garantiti originariamente emessi per un ammontare nominale complessivo di 1,24 miliardi di euro più 250 milioni di franchi svizzeri.

Contestualmente è stata ottenuta la modifica di una linea di credito “revolving” da 150 milioni di euro concessa da un pool di banche a Selecta. L’azionista di maggioranza di Selecta, KKR, ha inoltre anticipato 125 milioni di euro di nuovo capitale al gruppo, oltre alla linea di liquidità esistente da 50 milioni di euro che alcune affiliate di KKR avevano concesso a Selecta a marzo 2020.

Questa transazione permetterà al gruppo – nonostante le conseguenze derivanti dall’epidemia da Covid-19 ed il relativo decremento dell’utilizzo di distributori automatici nei luoghi pubblici e negli uffici – di rafforzare la propria posizione finanziaria per eseguire con successo il proprio piano strategico aziendale e per affrontare nuove opportunità di crescita.

Selecta è stata assistita da Kirkland & Ellis International e, per i profili legali di diritto italiano, da GOP con un team guidato dal partner Stefano Bucci, coadiuvato dal counsel Luca Spagna, per gli aspetti di diritto societario, e dal partner Matteo Gotti, dal counsel Piergiorgio Picardi e dall’associate Giulia Longo, per gli aspetti finanziari. Il partner Marco Zaccagnini con la managing associate Elena Cirillo hanno curato gli aspetti di debt financial markets.