investimento

Chiomenti e Gitti nel nuovo round di investimento di Cortilia

Cortilia, food-tech company leader italiana nella spesa online a filiera corta, ha chiuso un nuovo round di investimenti di 34 milioni di euro, sottoscritto da Red Circle Investments e dai soci esistenti.

K&L Gates con ANIMA nel lancio del primo fondo alternativo

K&L Gates ha assistito Anima Alternative SGR nella strutturazione ed avvio del proprio primo fondo alternativo “Anima Alternative 1”

Legance e Fivelex nell’investimento per lo sviluppo del progetto immobiliare “Monfalcone”

Legance, con un team composto da Giacomo Gitti , Nicoletta Spinaci e Valeria Fiormonti, ha assistito Method Investments Partners in un investimento nel comparto 10 di Green Stone Sicaf S.p.A.

Pirola e Orrick nell’investimento in Termo da parte di Fondo Italiano d’Investimento

Pirola Pennuto Zei & Associati e Orrick hanno prestato assistenza legale nel contesto dell’investimento da parte di Fondo Italiano d’Investimento SGR.

Pirola con General Smontaggi nell’investimento da parte di Cheyne European Strategic Value Credit Fund

Cheyne European Strategic Value Credit Fund (SVC), con un fondo gestito di 1 miliardo di euro, investe in General Smontaggi, tra i leader nazionali nel settore delle demolizioni e bonifiche.

L’investimento complessivamente eseguito, pari ad Euro 17 milioni, vede la sottoscrizione da parte di SVC di un senior secured bond accentrato presso il sistema di gestione Monte Titoli – Borsa Italiana e di strumenti partecipativi in equity sottoscrivibili in più tranche portanti particolari diritti, finalizzati a sostenere la strategia di crescita ed il business plan prevista dal nuovo management di General Smontaggi.

General Smontaggi è stata assistita per gli aspetti di business planning, societari e fiscali da Pirola Pennuto Zei & Associati, con un team composto dal partner Stefano Barletta, dal junior partner Francesca Onoscuri e dal senior associate Marco Romussi. Altresì la società è stata supportata dall’Avv. Francesco Pingitore.

Cheyne si è avvalso dell’assistenza dello studio RCCD per gli aspetti legali, con un team guidato dal socio Antonio Azzara, con il counsel Fabio Zambito e l’associate Francesco Miranda.

BonelliErede e Gatti Pavesi Bianchi nell’investimento di Mercure Investment in ASTM

BonelliErede e Gatti Pavesi Bianchi nell’investimento di Mercure Investment in ASTM.

Nel dettaglio, BonelliErede ha assistito Mercure Investment sarl nell’acquisto di n. 2.263.636 azioni di ASTM spa, pari a circa l’1,6% del capitale di ASTM, attraverso una procedura di reverse accelerated book-building rivolta esclusivamente a investitori qualificati e investitori istituzionali esteri annunciata in data 8 Settembre 2020 e conclusasi in data 9 Settembre 2020 per un valore complessivo pari a circa 47,5 milioni. Intermonte SIM spa ha operato in qualità di intermediario autorizzato e sole bookrunner dell’operazione.
ASTM è una holding quotata sul Mercato Telematico Azionario gestito da Borsa Italiana, attiva nei settori della gestione di reti autostradali in concessione, nei settori della progettazione e realizzazione di grandi opere infrastrutturali e nel settore della tecnologia applicata alla mobilità dei trasporti.
BonelliErede ha assistito Mercure con un team guidato dal partner Mario Roli e composto delle managing associate Livia Cocca e Federica Munno per gli aspetti corporate e di capital markets e dal trainee Lorenzo Santambrogio. I soci Andrea Silvestri e Stefano Brunello si sono occupati degli aspetti fiscali dell’operazione insieme al collaboratore senior Paolo Ronca.

Aurelia srl e Nuova Argo Finanziaria spa, che nell’ambito dell’operazione hanno sottoscritto con Mercure Investment un patto parasociale regolante, tra le altre cose, il diritto di voto e il regime di trasferimento delle azioni acquisite nel contesto dell’operazione, sono state assistite da Gatti Pavesi Bianchi con un team guidato dall’equity partner Rossella Pappagallo e composto dal partner Paolo Garbolino, dall’associate Carlotta Corba Colombo e dalla trainee Francesca De Giacomi per gli aspetti corporate e di capital markets.

Nctm con Vertis SGR nel primo round di investimento nel capitale sociale di Zerynth

Nctm Studio Legale ha assistito Vertis SGR, gestore del fondo chiuso Vertis Venture 3 Technology Transfer, operante nel settore del trasferimento tecnologico, nel primo round di investimento nel capitale sociale di Zerynth (TOI S.r.l.), start-up attiva nel settore della progettazione, realizzazione e vendita di soluzioni in campo IoT (Internet of Things), applicazioni software mobili, web, stand alone and embedded, dispositivi elettronici, meccatronici, intelligenti, strumenti di analisi e misura.

Vertis a seguito dell’investimento diverrà titolare di una partecipazione di minoranza nel capitale sociale di TOI s.r.l. (i.e. 36,36% del suo capitale sociale).

Il team di Nctm che ha assistito Vertis è stato composto da Matteo Trapani con Alessia Trevisan e Isabella Antolini.

I soci di Zerynth (TOI S.r.l.) sono stati assistiti dai legali Nicolò Del Guerra e Gabriele Bonadio.

Gli studi nel rafforzamento patrimoniale di Iniziative Bresciane

Gitti and partners, Studium 19.12 e Herbert Smith Freehills nel rafforzamento patrimoniale di Iniziative Bresciane.

All’esito di un elaborato beauty contest che ha annoverato la partecipazione di molteplici investitori nazionali e internazionali, Iniziative Bresciane, affiancata da Gitti and Partners e Studium 19.12, e Dolomiti Energia, affiancata da Herbert Smith Freehills, hanno sottoscritto unitamente a Finanziaria Valle Camonica, socio di controllo di Iniziative Bresciane, un accordo di investimento disciplinante l’ingresso di Dolomiti Energia nel capitale di Iniziative Bresciane, mediante la sottoscrizione di un aumento di capitale riservato, per un ammontare massimo di Euro 17.350.000.

L’operazione, che sarà completata entro la fine del 2020, è subordinata alla preliminare esecuzione da parte di Iniziative Bresciane di un aumento di capitale, per un valore massimo di Euro 7.990.000, da offrire in opzione a tutti gli aventi diritto.
Iniziative Bresciane è stata assistita, relativamente a tutti gli aspetti legali e regolatori dell’operazione, dallo studio legale Gitti and Partners con un team coordinato dal managing partner Gregorio Gitti e composto dai partner Daniele Cusumano e Vincenzo Armenio e dal senior associate Filippo Rota. Unitamente a Gitti and Partners, Studium 19.12 ha assistito Iniziative Bresciane con un team composto dai partner Pierpaolo Camadini e Francesca Bazoli coadiuvati dai senior associate Marco Rodondi e Francesco Valente.
Dolomiti Energia è stata assistita da un team guidato dal partner Lorenzo Parola, con il coordinamento dell’associate Giacomo Gavotti, e composto dall’associate Andrea Coluzzi per gli aspetti contrattuali, dall’associate Giulia Musmeci per gli aspetti societari e da Vanessa Nobile per gli aspetti amministrativi.
UBI Banca ha agito quale advisor finanziario di Iniziative Bresciane.

PwC TLS e Baker McKenzie nell’investimento di Pamoja Capital in Wilier Triestina

PwC TLS Avvocati e Commercialisti ha assistito Gaea Outdoor Holdings B.V., veicolo del fondo d’investimento Pamoja Capital (family office svizzero-canadese), nell’acquisizione di una partecipazione di minoranza nel capitale sociale di Wilier Triestina S.p.A. e nel successivo investimento nella società mediante sottoscrizione di un aumento di capitale.

Pamoja Capital è stata assistita, per gli aspetti legali, da un team coordinato dall’Avv. Filippo Zucchinelli (Partner) e composto dagli Avvocati Michele Fava (Director), Gianluca Fiori (Senior Manager) e Giulio Della Casa (Manager) e dallo studio Van Campen Liem, nella persona dell’Avv. Thomas Mitchell.

PwC TLS Avvocati e Commercialisti ha altresì assistito Pamoja Capital nella due diligence legale con un team coordinato dall’Avv. Michele Fava, nella due diligence giuslavoristica con un team guidato dall’Avv. Silvia Basile e nella due diligence fiscale con un team guidato da Nicola Broggi e Nicola Cameli. PwC Deals ha assistito Pamoja Capital nella due diligence finanziaria, con un team formato da Elena Borghi, Vincenzo Di Fani e Sonia Pattarello, e nella due diligence commerciale, con un team composto da Fabrizio Franco de Belvis e Claudia Frattini.

Wilier Triestina S.p.A. e il socio venditore sono stati assistiti da Baker McKenzie, con un team coordinato dagli Avvocati Pietro Bernasconi (Partner) e Chiara Marinozzi (Counsel), coadiuvati dall’Associate Cristina Marani.

Inside Partners ha agito come advisor finanziario di Wilier Triestina S.p.A.

Wilier Triestina S.p.A., fondata nel 1906, è un premium brand nella produzione di biciclette da strada, mountain bike, bici da triathlon, e-bike e gravel, che distribuisce e vende in tutto il mondo. Il perfezionamento dell’operazione consentirà quindi di rafforzare ulteriormente il posizionamento di a livello internazionale di Wilier Triestina S.p.A. nei mercati di riferimento.

Baker McKenzie con MicroPort® per la conclusione di accordi di finanziamento

Baker McKenzie ha assistito MicroPort Cardiac Rhythm Management Limited (“MicroPort® CRM”).

Si tratta di una società dedicata allo sviluppo e commercializzazione di pacemaker, defibrillatori e dispositivi per la gestione di disfunzioni cardiache e controllata da MicroPort Scientific Corporation (“MicroPort®”), ed è stata seguita dallo studio nella conclusione di accordi di finanziamento c.d. “di tipo B” per un investimento complessivo di 105 milioni di dollari statunitensi. Un noto fondo asiatico guiderà il finanziamento di tipo B con un investimento di 50 milioni di dollari statunitensi. Uno degli attuali investitori di MicroPort® CRM parteciperà con un investimento aggiuntivo di 25 milioni di dollari statunitensi. MicroPort® investirà 30 milioni di dollari statunitensi attraverso la società da essa interamente controllata, MicroPort International Corp. Limited (“MicroPort® International”). A seguito del perfezionamento di tale operazione, MicroPort® International continuerà ad essere socio di maggioranza di MicroPort® CRM.
Baker McKenzie ha assistito MicroPort® nella predetta operazione di finanziamento con un team composto dal partner Aurelio Giovannelli e dal counsel Antonio Lattanzio, in coordinamento con i legal team in-house di Shanghai MicroPort Medical (Group) Co. Ltd., composto da Kim Xueqin Wu, Catharine Zhou e Pam Lv, e di MicroPort Scientific Corporation (CRM), composto da Carolin Sonja Vanscheidt ed Alice Flacco.

Scroll to top