hogan lovells

Hogan Lovells vince per Hansard Europe DAC davanti al Tribunale di Pesaro

Hogan Lovells ha assistito la compagnia di assicurazioni irlandese, Hansard Europe DAC

Hogan Lovells con Dana Incorporated nell’acquisizione cross-border di Modine Manufacturing Company

Hogan Lovells ha assistito Dana Incorporated nelle questioni di diritto europeo e cinese relative all’acquisizione delle attività di gestione termica nel comparto automobilistico di Modine Manufacturing Company che comprende otto importanti stabilimenti produttivi in Cina, Germania, Ungheria, Italia, Paesi Bassi e Stati Uniti.

L’operazione è sottoposta alle consuete autorizzazioni da parte delle autorità competenti e ad altre condizioni sospensive e si prevede verrà perfezionata nella prima metà del 2021. Le attività oggetto dell’operazione, che amplia l’offerta di Dana nel campo della gestione termica e della capacità dei processi produttivi, saranno integrate nel segmento Power Technologies di Dana.
Il team internazionale di Hogan Lovells è stato coordinato dal dipartimento italiano di Corporate M&A con il supporto dei team di Hogan Lovells in Germania, Olanda, Cina e nell’ufficio affiliato in Ungheria.

Hogan Lovells con Banca Valsabbina e Borsadelcredito.it per la nuova cartolarizzazione a favore delle Pmi

Hogan Lovells ha assistito Banca Valsabbina e Borsadelcredito.it, in qualità di transaction legal counsel, nella cartolarizzazione da 100 milioni di Euro di crediti commerciali erogati a favore di Pmi e assistiti dalla garanzia del Fondo Centrale di Garanzia per le Pmi.

L’iniziativa rientra nel progetto «Slancio Italia» che BorsadelCredito.it – il primo operatore in Italia interamente digitale di credito alle PMI – ha lanciato con l’obiettivo di fornire nuova liquidità alle imprese italiane in questo momento di particolare difficoltà. Banca Valsabbina – il principale istituto bresciano, presente con 70 filiali in Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna, Piemonte e Trentino Alto Adige – ha affiancato la società Fintech in qualità di Arranger, Account Bank, nonché di sottoscrittore dei titoli ABS, unitamente ad altri investitori istituzionali.
E’ questa la prima operazione di cartolarizzazione unrated quotata sull’ExtraMOT-PRO, successivamente alla recente modifica del regolamento di quotazione.

Il team di Hogan Lovells è composto dal socio Corrado Fiscale, dalla counsel Giulia Arenaccio e da Alessia Cipitì e Eugenio Sabino. Gli aspetti fiscali dell’operazione sono stati curati dalla counsel Serena Pietrosanti e dalla senior associate Maria Cristina Conte.

Hogan Lovells e Clifford Chance per il nuovo social bond di Cdp da 750 milioni di euro

Hogan Lovells e Clifford Chance hanno assistito rispettivamente Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. (CDP) e le banche Joint Lead Managers e Joint Bookrunners nell’emissione del nuovo “Social Bond” di CDP, dedicato alle imprese italiane che investono in ricerca, sviluppo e innovazione e a quelle duramente colpite dall’emergenza Covid-19, con l’obiettivo di sostenerne la crescita futura e l’occupazione.

Il nuovo “CDP Social Bond 2020” è stato emesso ai sensi del Debt Issuance Programme (DIP) di CDP di CDP per un valore nominale pari a 750 milioni di euro. I titoli sono a tasso fisso con scadenza a 8 anni e corrispondono una cedola annua lorda pari a 1%. L’emissione è stata accolta da oltre 180 investitori, con la più alta componente di investitori stranieri, pari al 76%, tra le emissioni ESG di CDP. Il rating a medio-lungo termine dei titoli, quotati presso la Borsa del Lussemburgo, sarà pari a BBB (negativo) per S&P, BBB- (stabile) per Fitch e BBB+ (negativo) per Scope.
Barclays, Crédit Agricole CIB, HSBC, Intesa Sanpaolo, JP Morgan, Mediobanca e UniCredit hanno agito da Joint Lead Managers e Joint Bookrunners dell’operazione.

Il team di Hogan Lovells che ha assistito CDP è composto dal socio Corrado Fiscale, dalla counsel Annalisa Feliciani, dagli associates Matteo Scuriatti e Alessandro Azzolini, oltre che dalla senior associate Maria Cristina Conte per gli aspetti fiscali.
Clifford Chance ha assistito le banche coinvolte nell’emissione con un team composto dai partner Filippo Emanuele e Gioacchino Foti, dal senior associate Jonathan Astbury, dall’associate Francesco Napoli e da Benedetta Tola, oltre che dal partner Carlo Galli e dall’associate Roberto Ingrassia per gli aspetti fiscali.
Per CDP, inoltre, ha seguito l’operazione un team legale interno composto da Maurizio Dainelli, responsabile Legale Partecipazioni e Finanza, Alessandro Laurito, responsabile Legale Finanza, Lorenzo Cimarra, Gianmarco Minotti e Laura La Rocca.

Allen & Overy e Hogan Lovells nel bond subordinato Tier 2 di Banca Monte dei Paschi di Siena

Allen & Overy e Hogan Lovells hanno assistito, rispettivamente, gli istituti finanziari Joint Bookrunner e l’emittente, Banca Monte dei Paschi di Siena, nell’emissione obbligazionaria subordinata di tipo Tier 2 destinata ad investitori istituzionali per un valore nominale di 300 milioni di euro.

L’emissione è funzionale all’operazione di scissione parziale non proporzionale con opzione asimmetrica di un compendio costituito, tra l’altro, da crediti deteriorati da parte di BMPS in favore di AMCO – Asset Management Company S.p.A. L’emissione soddisfa una delle condizioni poste dalla BCE nell’autorizzazione dell’operazione, come previsto nella Final Decision del 2 settembre.

L’operazione ha registrato una forte domanda con ordini da parte di oltre 120 investitori che hanno portato ad incrementare l’ammontare dell’emissione rispetto ai 250 milioni di Euro inizialmente annunciati. I titoli corrispondono una cedola annua fissa dell’8.5%, hanno scadenza decennale (rimborsabili anticipatamente dopo 5 anni dall’emissione, ad opzione dell’emittente, previa approvazione del regolatore) e sono stati emessi ai sensi del Debt Issuance Programme di Banca Monte dei Paschi di Siena. La quotazione dell’emissione avverrà presso la Borsa del Lussemburgo.

Allen & Overy ha assistito gli istituti finanziari Joint Bookrunner, con un team guidato dai partner Cristiano Tommasi e Craig Byrne, del dipartimento International Capital Markets, coadiuvati dalla counsel Alessandra Pala, dall’associate Cristina Palma e dal trainee Paolo Arena. I profili fiscali dell’operazione sono stati curati dal partner Francesco Guelfi e dal senior associate Elia Ferdinando Clarizia.

Hogan Lovells ha assistito Banca MPS con un team di International Debt Capital Markets composto dal partner Corrado Fiscale, dalla counsel Annalisa Feliciani e dagli associates Matteo Scuriatti e Alessandro Azzolini. Gli aspetti fiscali dell’operazione sono stati curati dalla senior associate Maria Cristina Conte.

Picone (Hogan Lovells): una hub per i clienti per individuare le criticità legali da Covid-19

Le Fonti Legal ha intervistato Luca Picone, managing partner per l’Italia di Hogan Lovells, su quali siano le criticità che derivano da una emergenza sanitaria globale per una law firm internazionale, con 45 uffici in 25 paesi.

“Siamo entrati in contatto con questa crisi da quando è scoppiata in Cina, dove siamo presenti con nostri uffici”, ha sottolineato Picone. “Stiamo gestendo un closing da remoto in collegamento con la Russia, la Svizzera e l’Italia. La cosa non è agevole ma possibile: le difficoltà vanno banalmente dalla firma e stampa di documenti in paesi diversi, all’autentica notarile. Più in generale si stanno ponendo problemi giuridici molto complicati per la parte che riguarda il diritto del lavoro, la contrattualistica. Tantissimi aspetti che variano da giurisdizione in giurisdizione”.

Gatti Pavesi Bianchi e Hogan Lovells nel rafforzamento della leadership di Leonardo

Leonardo S.p.A. assistito da Gatti Pavesi Bianchi ha finalizzato all’acquisto del 100% della società elicotteristica svizzera Kopter Group AG (Kopter) da Lynwood (Schweiz) AG, assista da Hogan Lovells.

Il prezzo di acquisto, su base cash free / debt free, comprende una quota fissa del valore di 185 milioni di dollari e un meccanismo di earn out legato a specifici obiettivi a partire dal 2022. Il contratto è soggetto a specifiche condizioni e il closing dell’operazione è previsto entro il primo trimestre di quest’anno.

Leonardo S.p.A. è stata assistita da Gatti Pavesi Bianchi con un team coordinato dall’equity partner prof. Luigi A. Bianchi e guidato dall’equity partner Stefano Valerio, con il partner Gianpaolo Scandone e le associate Federica Braschi e Maria Cristina Pezzullo per gli aspetti societari, e dall’equity partner Stefano Grassani con il counsel Andrea Torazzi per gli aspetti antitrust.

Lynwood è stata assistita da Hogan Lovells con un team coordinato dal country managing partner Luca Picone con la socia di Mosca Oxana Balayan e composto dal senior associate Pierluigi Feliciani, dall’associate Francesco De Michele e dalla trainee Marina Massaro.

Hogan Lovells con Flixbus per gli accordi con Marozzi Viaggi & Turismo

Continua la crescita di Flixbus in italia con i recenti accordi con il gruppo Marozzi Viaggi & Turismo, uno dei principali operatori italiani della mobilità a lunga percorrenza.

A seguito di tali accordi, al network Flixbus, che già conta oltre 350.000 collegamenti al giorno verso oltre 2.000 destinazioni in 30 paesi, si aggiungono numerose tratte nazionali precedentemente operate dal gruppo Marozzi Viaggi & Turismo.

Nell’operazione, Flixbus è stata assistita da Hogan Lovells con un team coordinato dal socio Corporate M&A Francesco Stella e composto anche dalla senior associate Martina di Nicola per gli aspetti Corporate M&A, dalla counsel Alessandra Pannozzo e dalla senior associate Maria Luce Piattelli per gli aspetti IP e dalla senior associate Emanuela Cocco per gli aspetti di diritto amministrativo.

 

 

Promozioni in Hogan Lovells: Andrea Atteritano, socio e Alberto Bellan, counsel

Hogan Lovells celebra il nuovo anno con 29 promozioni a Partner e 56 a Counsel in oltre 45 uffici situati in più di 24 paesi dislocati in Africa, Asia, Australia, Europa, Medio Oriente e nelle Americhe.

In Italia Andrea Atteritano è stato nominato socio nel dipartimento di contenzioso e arbitrati nella sede di Roma portando così a 22 il numero dei soci italiani e Alberto Bellan è stato nominato counsel nel dipartimento di TMT e proprietà intellettuale nella sede di Milano.

Luca Picone, country managing partner ha affermato “Mi congratulo a nome di tutti i colleghi di Milano e Roma, con Andrea e Alberto. Queste promozioni confermano l’eccellente lavoro svolto dallo studio nell’inserire, attrarre e trattenere i migliori professionisti in un mercato legale altamente competitivo. Le sedi italiane di Hogan Lovells continuano a registrare una crescita interna costante e continuativa e queste due nuove promozioni nei dipartimenti di contenzioso e arbitrati e TMT sono la conferma di un ulteriore sviluppo in due settori in cui lo studio è posizionato ai massimi livelli di mercato.”

Andrea Atteritano assiste clienti in vari settori industriali in contenziosi nazionali e transnazionali, arbitrati e ADR, e in fase pre-contenziosa. Affiancherà Francesca Rolla, socia responsabile del dipartimento di contenzioso e arbitrati in Italia, e i soci Christian Di Mauro e Filippo Chiaves.

Con 15 anni di esperienza e un background accademico, Andrea ha maturato una consolidata competenza nell’arbitrato interno e internazionale, nel contenzioso societario (assistendo con successo clienti in contenziosi post M&A, shareholders’ disputes e azioni di responsabilità), nel contenzioso assicurativo (soprattutto in tema di polizze unit-linked e gestioni patrimoniali) e nella gestione di contenziosi commerciali di elevata complessità (incluse supply chain disputes). Esperto di diritto internazionale, Andrea ha anche assistito clienti nella conclusione di accordi interstatali e su questioni in materia di immunità e sanzioni (ONU e UE).

Più volte professore a contratto presso l’università Luiss Guido Carli di Roma, Andrea è autore di numerose pubblicazioni di carattere scientifico ed è segretario e membro del comitato editoriale della Rivista Italiana dell’Arbitrato.

Co-head per il Continental Europe di Pride+ e membro dell’Italian Diversity team di Hogan Lovells, Andrea è molto attivo sul tema dell’inclusione, con particolare riguardo alle tematiche LGBT.

Alberto Bellan è un esperto di diritto di internet, dei media e della proprietà intellettuale. Da Hogan Lovells assiste diverse società nelle attività di contenzioso, di advocacy e regolatorie, a livello italiano ed europeo. Il suo lavoro si concentra sulla responsabilità degli ISP, sulla libertà di espressione online, sul diritto d’autore e sulla regolamentazione delle piattaforme e dei media nel Mercato Unico Digitale.

Alberto collabora con il dipartimento di diritto delle Telecomunicazioni, dei Media e delle Nuove Tecnologie guidato da Marco Berliri e con il dipartimento di proprietà intellettuale guidato da Luigi Mansani.

Laureato presso l’Università di Trieste, Alberto ha conseguito un LLM presso la Queen Mary, University of London e un PhD all’Università Statale di Milano.

Alberto è professore a contratto all’Università Commerciale Luigi Bocconi, dove insegna diritto IP e delle nuove tecnologie e conta diverse pubblicazioni in materia di proprietà intellettuale e di information technology.

Hogan Lovells con Monument RE nell’acquisto di Cattolica Life DAC

Hogan Lovells e McCann FitzGerald hanno assistito Monument Re negli accordi per l’acquisto del 100% di Cattolica Life DAC da Cattolica Assicurazioni. Il closing dell’operazione è previsto entro il primo semestre del 2020 ed è sottoposto al rilascio delle necessarie autorizzazioni da parte delle competenti autorità.

Cattolica Life è una società del Gruppo Cattolica Assicurazioni con sede a Dublino, Irlanda, attualmente in run-off, con masse pari a circa €200 milioni. Monument Re è un gruppo di assicurazione e riassicurazione operante nel settore vita con presenza in molti paesi europei.

Per Hogan Lovells ha operato un team coordinato dal socio corporate M&A Francesco Stella e composto anche dalla senior associate Martina Di Nicola (corporate), dal senior associate Pierluigi Feliciani (corporate), dalla counsel Silvia Lolli (regolatorio) e dalla senior associate Maria Cristina Conte (tax).

Iscriviti alla newsletter