Pavia e Ansaldo, Chiomenti e Dentons nell’acquisto di C.B.G Acciai da parte di Xenon

LinkedIn

È stato perfezionato il closing dell’acquisto, da parte del Fondo Xenon Private Equity VII, del gruppo C.B.G Acciai, attivo nella lavorazione, trasformazione e commercio degli acciai con particolare riferimento alla produzione di lame per seghe a nastro di ogni tipo.

Nell’ambito dell’operazione, gestita dal managing director di Xenon, Franco Prestigiacomo, Pavia e Ansaldo ha assistito l’acquirente per tutti gli aspetti corporate, m&a e banking inclusa la negoziazione di un finanziamento con MPS Capital Services Banca per le Imprese spa, che ha agito in qualità di banca agente, Banco BPM spa, Banca IFIS spa, Unione di Banche Italiane spa e Intesa Sanpaolo spa che hanno agito in qualità di bookrunners e mandated lead arrangers e banche finanziatrici. Pavia e Ansaldo ha assistito Xenon con un team guidato dal partner Giuseppe Besozzi (in foto a sinistra) e composto dalla counsel Maria Chiara Puglisi e dall’associate Erica Lepore. I venditori sono stati assistiti da Chiomenti con un team composto dai partner Luca Liistro e Raul-Angelo Papotti (in foto a destra) e dai senior associate Alessandro Buscemi e Gian Gualberto Morgigni rispettivamente per gli aspetti corporate e tax, mentre le banche finanziatrici dallo Studio legale Dentons con un team composto dal partner Alessandro Fosco Fagotto, dal counsel Edoardo Galeotti e dalla trainee Giulia Caselli Maldonado. Fineurop Soditic ha assistito Xenon in qualità di financial advisor con un team composto da Ilenia Furlanis, Umberto Zanuso e Michela Agostini.

Mediobanca ha assistito i venditori in qualità di financial advisor con un team composto da Antonio Da Ros, Antonio Di Lella e Michele Faustini.

Gli aspetti notarili dell’operazione sono stati curati dal Notaio Edmondo Todeschini dello Studio notarile Todeschini e Bastrenta.

Share.

Comments are closed.