LABLAW insieme a Bosch e Randstad per il progetto #NEETandiamoavincere

Il giorno 11 giugno 2018 si terrà il Kick Off del progetto sperimentale che si pone come obiettivo di aiutare 8 ragazzi/e ad inserirsi nel mondo del lavoro.

[auth href=”https://www.lefonti.legal/registrazione/” text=”Per leggere l’intero articolo devi essere un utente registrato.
Clicca qui per registrarti gratis adesso o esegui il login per continuare.”]LABLAW Studio Legale Failla Rotondi & Partners, in persona del Founding Partner Francesco Rotondi, che da sempre si è impegnato socialmente a supporto dei giovani, quest’anno con Robert Bosch Italia e Randstad Italia, insieme a diverse Aziende, Enti, Università e Campioni di Vita e dello Sport, lancia il progetto #NEETandiamoavincere al fine di aiutare ragazzi/e ad inserirsi nel mondo del lavoro, coinvolgendoli in una serie di attività mirate ad orientarli al futuro professionale attraverso un percorso di mentoring psicologico e benessere al fine di apprendere le trasversal life skills per avere buone pratiche e strumenti per la ricerca attiva di Lavoro.

L’obiettivo del progetto è di aiutare i NEET (Not Engaged in Education, Employment or Training), ragazzi che non si formano e non lavorano ad inserirsi nel mondo del lavoro, coinvolgendoli in una serie di attività mirate a orientarli al futuro professionale.
Per #NEETandiamoavincere sono stati selezionati 8 ragazzi, di età compresa tra i 20 e i 29 anni (disoccupati da almeno 12 mesi e residenti in Italia), desiderosi di diventare imprenditori di sé stessi e che vogliono accrescere il proprio bagaglio esperienziale attraverso un percorso formativo, personale e professionale.
I giovani, provenienti da tutto il territorio nazionale, saranno presenti, presso la sede milanese di Bosch, il prossimo 11 giugno, durante la cerimonia che darà ufficialmente il via al progetto. I candidati selezionati si presenteranno e racconteranno ognuno la propria storia, come quella di Marilena, una giovane ragazza, nata in una piccola realtà abruzzese, che ha perso l’interesse per lo studio e per le attività lavorative, anche a causa delle scarse e poco stimolanti opportunità di lavoro del territorio d’origine, e che da questo progetto si aspetta un miglioramento legato alla propria crescita personale e professionale. Oppure quella di Antonio, ragazzo barese, che ha bisogno di un forte stimolo e un obiettivo per riuscire a migliorarsi. Per tutti i partecipanti sarà dunque un’esperienza unica che permetterà di apprendere le competenze trasversali al fine di conseguire buone pratiche e strumenti per la ricerca attiva di lavoro.
Il progetto #NEETandiamoavincere avrà la durata di 6 mesi, durante i quali i ragazzi saranno coinvolti in 12 differenti attività aziendali. Le attività, suddivise in moduli, corrispondono alle 12 principali transversal life skills: pensiero critico, intelligenza emotiva, spirito d’iniziativa, comunicazione attiva, problem solving, creatività, diversità, autocoscienza, decision making, flessibilità/trasversalità, visione di insieme, gestione del tempo, dello stress e del proprio lavoro.
Parallelamente i giovani saranno seguiti da un campione dello sport, con il compito di motivarli e mettere a frutto le passioni, i sogni e gli obiettivi di ciascuno; da un mentor aziendale, che coordinerà il progetto e permetterà di sviluppare una formazione efficace e da un esperto di benessere, che guiderà i ragazzi in un percorso esperienziale sano ed equilibrato.
Per le attività di formazione e apprendimento i ragazzi saranno inseriti nella sede milanese di LabLaw Studio Legale Failla Rotondi & Partners, di Aces Italia, Federazione delle capitali e delle città europee dello sport; Aperegina, start-up teramana che produce un integratore naturale a base di pappa reale per gli sportivi; Bosch Italia, nelle sedi di Milano, Brembate e Udine; Carten&Benson, agenzia di consulenza manageriale; Hyris Ltd, società che offre tecnologia per effettuare test genetici su campioni biologici; l’Università Iulm; Just Knock, start up che mette in contatto le idee degli studenti con le aziende; Learnlight, piattaforma di informazione; Msp Italia, movimento sportivo italiano; Oerlikon società svizzera metallurgica; Performance strategies, azienda che organizza eventi di formazione per il Business; Proposition, azienda di ricerca; Radio Italia, Randstad e l’Università europea di Roma.
LabLaw Studio Legale Failla Rotondi & Partners, studio specializzato in diritto del lavoro, sarà, in persona dell’Avvocato Francesco Rotondi, oltre che partner, il legal advisor del progetto e curerà gli aspetti legali e documentali dell’intero progetto.
Randstad, nota multinazionale specializzata nella ricerca e selezione del personale, seguirà gli aspetti relativi all’attivazione degli stage formativi.

[/auth]

Iscriviti alla newsletter