Harrison Street e Artisa Group siglano una joint venture per investire in asset immobiliari: gli studi legali coinvolti

Harrison Street e Artisa Group hanno costituito una joint venture con l'obiettivo di investire in asset immobiliari paneuropei adatti allo sviluppo o alla conversione in unità abitative micro-living di alto livello, che saranno gestite da CityPop.

Harrison Street e Artisa Group hanno costituito una joint venture con l’obiettivo di investire in asset immobiliari paneuropei adatti allo sviluppo o alla conversione in unità abitative micro-living di alto livello, che saranno gestite da CityPop. Il primo progetto consiste nello sviluppo di 260 unità abitative a Milano.

Lo studio legale internazionale DLA Piper ha assistito Harrison Street con team multidisciplinari e multigiurisdizionali che hanno coinvolto Italia e UK. Il team italiano, coordinato dal partner Olaf Schmidt, è stato composto, per gli aspetti real estate, dalla partner Valentina Marengo; per gli aspetti di town planning dalla partner Carmen Chierchia; per gli aspetti corporate dall’avvocato Daniele Sotgiu; per gli aspetti di investment funds dall’avvocata Eusapia Simone; per gli aspetti finance dal partner Giampiero Priori. Il team UK è stato coordinato dal partner Sam Whittaker ed è stato composto dai partner Paul Jayson e Peter Lowe e dagli avvocati Lynne Auchterlonie, Timothy Harding, Christopher Barker, Dylan Carty.

EY ha assistito Harrison Street in merito a tutti gli aspetti fiscali connessi alla struttura dell’investimento, due diligence e revisione dei documenti contrattuali con un team composto da Alessandro Padula, Aurelio Pensabene, Chiara Limido, Giorgio Marchesi, Silvia Matranga.

Lo studio legale CMS ha fornito assistenza legale ad Artisa Group con un team composto dai soci Marco Casasole, per gli aspetti riguardanti il real estate, e Massimo Trentino per quelli corporate.

EY ha assistito Artisa in merito agli aspetti fiscali con un team composto da Quirino Imbimbo e Alessandro Pina.

Biscozzi Nobili Piazza ha agito in qualità di advisor fiscale e corporate di Artisa Group con un team composto dal partner Emilio Gnech e dalla senior associate Simona Zangrandi.

Jones Day ha assistito Artisa per gli aspetti riguardanti la parte regulatory del veicolo societario con un team composto da Patrizia Gioiosa e dal socio Francesco Squerzoni.

Leggi anche...

Le Fonti TOP 50 2023-2024

I più recenti

Niente cancellazione dall’albo per gli avvocati inadempienti alla formazione: il decreto attuativo è ancora mancante

Aggiornamenti del garante Privacy sul documento di indirizzo per la gestione della posta elettronica in ambito lavorativo

Approvato il Ddl Nordio: le novità sulla giustizia in Italia

Nuova legge sulla Cybersicurezza: cosa cambia per le pubbliche amministrazioni e le imprese

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito legale.