Gli studi nell’operazione di scissione del Gruppo ASO

Nell’operazione sono intervenuti Studio Cossu e Associati, Avv. Andrea Finzi e Osborne Clarke.

Alla fine di dicembre 2019, il Gruppo ASO è stato interessato da un’operazione straordinaria di scissione tra Soci a seguito della quale le Società ASO H&P, ASO Cromsteel S.A. e Stelmi Italia, fatturato consolidato 2019 € 124 milioni e Ebitda consolidato 2019 € 12,7 milioni, aziende leader nel settore siderurgico delle barre e tubi cromati nell’ambito idraulico e pneumatico, sono confluite al 100% sotto il controllo della holding Habart posseduta pariteticamente da Bruna Artioli e Francesco Uberto con il padre Giovanni, mentre ASO Siderurgica (ora Asonext) e ASO Forge, fatturato aggregato 2019 € 151 milioni e Ebitda aggregato 2019 € 9,5 milioni, aziende già attive nella produzione di lingotti e barre fucinate di acciaio speciale legato e inossidabile, sono confluite al 100% sotto il controllo di Advanced Steel Solutions, la nuova holding interamente posseduta da Paola Artioli.

L’assistenza professionale al Gruppo facente capo a Bruna Artioli, Francesco e Giovanni Uberto è stata prestata dallo studio di consulenza tributaria e societaria Studio Cossu e Associati di Brescia, tramite un team composto dal Dott. Leonardo Cossu e dal Dott. Riccardo Sandrini e personalmente dall’Avvocato Andrea Finzi.

Ha assistito nell’operazione il Gruppo facente capo a Paola Artioli per tutti gli aspetti lo Studio legale Osborne Clarke.