DLA Piper e CBB Law nell’acquisizione del capitale sociale di Ego da parte di Shell

Shell ha sottoscritto un contratto preliminare per l’acquisto della totalità del capitale sociale di Ego; DLA Piper e CBB Law nell'operazione.

Shell ha sottoscritto un contratto preliminare (sottoposto alle usuali condizioni sospensive in linea con gli standard di mercato) per l’acquisto della totalità del capitale sociale di Ego S.r.l., holding del Gruppo EGO, che, anche attraverso le società controllate EGO Energy e EGO Data, è un operatore stimato e accreditato nel settore dei Virtual Power Plants, con particolare riferimento agli impianti per la produzione di energia rinnovabile di piccola taglia. Oltre all’attività principale di distribuzione e dispacciamento di energia rinnovabile, il Gruppo Ego è attivo anche nel trading di Garanzie di Origine (GO) ed è uno dei primi operatori nel mercato italiano dei servizi di flessibilità.

Shell è stata assistita nell’acquisizione dallo studio legale internazionale DLA Piper con un team multidisciplinare composto, per gli aspetti M&A Energy, dal partner Giulio Maroncelli, e dagli avvocati Roberta Padula e Martina Antonelli, dalla partner Germana Cassar e dall’avvocato Josilda Pelani per gli aspetti amministrativi e regolamentari, dal partner Domenico Gullo e gli avvocati Bice di Sano, Giulia Zammataro e Massimo D’Andrea,  coadiuvati da Flaminia Perna, per gli aspetti antitrust ed in particolare quelli relativi al controllo delle concentrazioni, attualmente al vaglio della Commissione europea, dal partner Fabrizio Morelli e dall’avvocato Davide Maria Testa per gli aspetti labour, dal partner Giulio Coraggio, dall’avvocato Vincenzo Giuffrè e da Chiara Fiore per gli aspetti privacy, dal partner Roberto Valenti, coadiuvato dall’avvocato Lara Mastrangelo e da Carolina Battistella, per gli aspetti IPT e dal partner Vincenzo La Malfa, coadiuvato da Andrea Cerini, per gli aspetti finanziari.

Il team legale interno di Shell è stato composto dalla legal counsel Renewables and Energy Solutions, Enrica Pagani e dalla legal counsel Acquisitions, Divestments and New Business, Martina Vucenovich per la parte M&A, e dal legal counsel Competition and Antitrust Roman Madej per la parte Antitrust.

I soci fondatori sono stati assistiti nella negoziazione e redazione del contratto preliminare di compravendita e degli accordi ancillari all’operazione dallo studio legale CBB Law con un team composto dagli avvocati Giovanni Bravo, Elena Stefania Olga Ripamonti, Valentina Sabia e Nicolò Sartore.

Leggi anche...
Le Fonti TOP 50 2023-2024
Speciale legge di bilancio 2024
Speciale Decreto whistleblowing
Approfondimento – Diritto Penale Tributario
Speciale Malasanità 2024
I più recenti
Bimbo annegato a Bosco Mesola (FE), assolta la madre assistita dall’avv. Gianni Ricciuti
Sandro Bartolomucci è il nuovo Presidente dell’Organismo di Vigilanza di Autostrade Meridionali 
LS Lexjus Sinacta e Fairwise nella cessione del Midas Palace Hotel di Roma al Gruppo Barceló
I Le Fonti Awards del 9 maggio incoronano le eccellenze

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito legale.