Capital markets: Debt

Orrick e Allen & Overy nel primo Sustainability Bond di Tim

TIM S.p.A ha annunciato il collocamento del suo primo sustainability bond per un valore nominale di 1 miliardo di euro e scadenza a otto anni (18 gennaio 2029)

Allen & Overy con Fca Bank nel bond da 800 milioni di euro

Allen & Overy ha assistito FCA Bank nell’emissione obbligazionaria per un importo nominale pari a 800 milioni di euro e scadenza a settembre 2023.

Si tratta della seconda emissione di Eurobond da parte di FCA Bank dall’inizio dell’anno e ha raccolto ordini per 3,2 miliardi di euro da circa 180 investitori.

I titoli corrispondono una cedola annua a tasso fisso dello 0,500% e saranno quotati presso il mercato regolamentato della Borsa Irlandese (Euronext Dublin). L’emissione, avvenuta tramite la filiale irlandese della società ai sensi del programma Euro Medium Term Note da 12 miliardi di euro.

Il team di Allen & Overy è guidato dai partner Cristiano Tommasi e Craig Byrne del dipartimento ICM – International Capital Markets, coadiuvati dalla senior associate Sarah Capella, dalla associate Carolina Gori e dal trainee Paul Edwards.

Clifford Chance e Allen & Overy nell’emissione Tier 2 di Credemholding

Clifford Chance e Allen & Overy nell’emissione Tier 2 di Credemholding.

Clifford Chance e Allen & Overy hanno assistito, rispettivamente, l’emittente Credemholding e gli istituti finanziari nell’emissione di un bond subordinato di tipo Tier 2, per un valore nominale pari a 200 milioni di euro con scadenza a 10 anni (dicembre 2030), richiamabile dopo 5 anni (tra settembre e dicembre 2025). Si tratta della prima obbligazione Tier 2 mai emessa da una holding bancaria italiana.

L’emissione, che è stata accolta da ordini superiori all’offerta, ha un tasso fisso pari al 3,5% fino a dicembre 2025, dopo quella data la cedola sarà rideterminata sulla base del tasso swap a 5 anni più uno spread del 3,897%. I titoli saranno quotati presso il Global Exchange Market (GEM) gestito da Euronext Dublin. All’emissione farà seguito un’operazione mirror di Credito Emiliano, che emetterà il medesimo strumento, con pari valuta, interamente sottoscritto da Credemholding.

Clifford Chance ha assistito Credemholding con un team guidato dai partner Gioacchino Foti (nella foto a destra) e Filippo Emanuele coadiuvati dal senior associate Jonathan Astbury, dall’associate Francesco Napoli e da Benedetta Tola del dipartimento Finance & Capital Markets. Per gli aspetti fiscali hanno agito il partner Carlo Galli con il senior associate Andrea Sgrilli.

Allen & Overy ha assistito gli istituti finanziari – tra cui Goldman Sachs International che ha agito come Arranger e Sole Lead Manager e Credito Emiliano S.p.A. e Banca Euromobiliare S.p.A. in qualità di Co-Managers – con un team guidato dai partner Cristiano Tommasi (nella foto a sinistra) e Craig Byrne, del dipartimento International Capital Markets, coadiuvati dalla counsel Alessandra Pala, dall’associate Cristina Palma e dal trainee Paolo Arena. I profili fiscali sono stati curati dal partner Tax Francesco Guelfi con il senior associate Elia Ferdinando Clarizia e il trainee Lino Ziliotti.

Gli studi coinvolti nella quotazione di SICIT Group

Gatti Pavesi Bianchi ha assistito SICIT Group nell’ammissione a quotazione sul Mercato telematico azionario, Segmento STAR, delle proprie azioni ordinarie e dei propri warrant.

Lo studio ha agito con un team composto dall’equity partner Anton Carlo Frau e dalla junior partner Vanessa Sobrero, con l’associate Mariateresa Candido e Alessandro Annunziata.

Si ricorda che la società è risultante dalla fusione avvenuta per incorporazione di SICIT 2000 nella spac SprintItaly, con efficacia in data 20 maggio 2019.

Come stabilito da Borsa Italiana, in data odierna hanno avuto avvio le negoziazioni delle azioni ordinarie e dei warrant di SICIT sull’MTA, Segmento STAR, con contestuale esclusione dalle negoziazioni degli stessi sull’AIM Italia.

L’operazione ha un valore di circa Euro 200 milioni.

BonelliErede ha assistito Banca IMI, Gruppo Intesa Sanpaolo, in qualità di Sponsor e Specialista, con un team composto dal partner Gianfranco Veneziano, membro del Focus Team Capital Markets, e da Daniele Minniti.

Chiaravalli & Associati ha seguito gli aspetti fiscali dell’operazione con un team composto dal partner David Reali e dal senior associate Marco Curti.

Allen & Overy e Linklaters nel bond equity-linked convertibile di Nexi

Allen & Overy e Linklaters hanno assistito rispettivamente gli istituti finanziari, in qualità di Joint Bookrunners, e l’emittente nel collocamento di un bond senior unsecured equity-linked da parte di Nexi spa per un valore di 500 milioni di euro.

Le obbligazioni, con cedola annuale fissa dell’1,75% e scadenza nel 2027, saranno convertibili in azioni ordinarie dell’emittente previa approvazione da parte dell’assemblea straordinaria dello stesso (da convocarsi entro il 31 dicembre 2020) di un aumento di capitale con esclusione del diritto di opzione da riservare esclusivamente al servizio della conversione delle obbligazioni.
L’emissione, che verrà quotata sul mercato Vienna MTF gestito dalla Borsa di Vienna, rappresenta il più grande collocamento equity-linked sul mercato italiano dal 2017. Le banche che hanno curato il collocamento sono BofA Securities, Banca Akros S.p.A. – Gruppo Banco BPM, Banca IMI, Goldman Sachs International, HSBC, J.P. Morgan, Mediobanca, UBI Banca e UniCredit Corporate & Investment Banking.
Il team di Linklaters che ha assistito l’emittente è stato guidato dai partners Ben Dulieu e Ugo Orsini (a destra nella foto) e coadiuvati dalla managing associate Laura Le Masurier, dall’associate Francesca Cirillo e dal trainee Dylan Nathwani. I profili fiscali italiani sono stati seguiti dal partner Roberto Egori, dal counsel Fabio Balza e dall’associate Luigi Spinello. Inoltre, i profili regolamentari sono stati seguiti dalla managing associate Anna Ferraresso.
Il team di Allen & Overy che ha assistito le banche è stato guidato dai partner Cristiano Tommasi, Craig Byrne (a sinistra nella foto) e dal partner londinese Daniel Fletcher del dipartimento International Capital Markets, coadiuvati dalla counsel Alessandra Pala, dal senior associate Luke Thorne e dal trainee Edoardo Tonachella. I profili fiscali sono stati seguiti dal partner Francesco Guelfi con il senior associate Elia Ferdinando Clarizia e il trainee Lino Ziliotti.

Allen & Overy e Clifford Chance nel primo “Covid-19 Social Response Bond” di CDP

Allen & Overy e Clifford Chance hanno assistito, rispettivamente, l’emittente e i Joint Lead Manager nell’emissione del primo “Covid-19 Social Response Bond” sul mercato italiano da parte di Cassa Depositi e Prestiti S.p.A. (CDP), per un valore di 1 miliardo di euro.

Si tratta di un social bond dedicato a sostenere le imprese e le pubbliche amministrazioni duramente colpite dall’emergenza Coronavirus. L’emissione, riservata ad investitori istituzionali, è proposta al mercato in formato dual tranche (da 500 milioni di Euro ciascuna) con scadenza a 3 e a 7 anni. I proventi delle obbligazioni saranno utilizzati per finanziare iniziative finalizzate sia a soluzioni di breve termine (per far fronte all’emergenza contingente), sia per sostenere la ripresa economica attraverso investimenti di medio-lungo periodo contribuendo al raggiungimento degli Obiettivi di sviluppo sostenibile promossi dalle Nazioni Unite.
I titoli, riservati a investitori istituzionali ed emessi a valere sul Debt Issuance Programme (DIP) – il programma di emissioni obbligazionarie a medio-lungo termine di CDP dell’ammontare complessivo di 10 miliardi di euro – saranno quotati alla Borsa del Lussemburgo e pagano una cedola pari rispettivamente al all’1,5% e al 2%. Banca IMI (Gruppo Intesa Sanpaolo), BNP Paribas, Morgan Stanley, MPS Capital Services, Santander, Société Générale e UniCredit hanno agito da Joint Lead Managers e Joint Bookrunners dell’operazione.
Per CDP, ha seguito l’operazione un team legale interno composto da Maurizio Dainelli, responsabile legale partecipazioni e finanza, Alessandro Laurito, responsabile legale finanza, Lorenzo Cimarra, Gianmarco Minotti e Laura La Rocca.
Il team di Allen & Overy che ha assistito CDP è stato guidato dal partner Cristiano Tommasi (a sinistra nella foto) del dipartimento International Capital Markets, coadiuvato dalla senior associate Sarah Capella e dall’associate Carolina Gori. I profili fiscali sono stati seguiti dal partner Francesco Guelfi e dal senior associate Elia Ferdinando Clarizia.
Il team di Clifford Chance che ha assistito gli istituti finanziari è stato guidato dai partner Filippo Emanuele (a destra nella foto) e Gioacchino Foti, coadiuvati dal senior associate Jonathan Astbury e dall’associate Francesco Napoli.

Allen & Overy e Clifford Chance nel primo “Social Housing Bond” di CDP

Allen & Overy e Clifford Chance hanno assistito, rispettivamente, l’emittente e i Joint Lead Manager nell’emissione del primo “Social Housing Bond” sul mercato italiano da parte di Cassa Depositi e Prestiti (Cdp), per un valore nominale pari a 750 milioni di euro.

I fondi raccolti saranno utilizzati (in base ai criteri descritti nel “CDP Green, Social and Sustainability Bond Framework”) per supportare interventi di edilizia residenziale sociale, con iniziative dedicate alle fasce di popolazione più deboli, prive dei requisiti per accedere alle liste dell’Edilizia Residenziale Pubblica, ma che non riescono a soddisfare il proprio bisogno abitativo sul mercato per ragioni economiche o per l’assenza di un’offerta adeguata.
L’emissione del “Social Housing Bond” rientra in una più ampia strategia di CDP volta a promuovere la finanza sostenibile e segue il lancio dei “Social Bond” del 2017 e del 2019 e quello del “Sustainability Bond” del 2018. L’operazione ha inoltre registrato il record di numero di richieste e d’investitori (270) dal debutto di CDP sul mercato dei capitali, con una partecipazione di investitori esteri pari al 65% del totale.
I titoli, riservati a investitori istituzionali ed emessi a valere sul Debt Issuance Programme (DIP) – il programma di emissioni obbligazionarie a medio-lungo termine di CDP dell’ammontare complessivo di 10 miliardi di euro – saranno quotati alla Borsa del Lussemburgo e pagano una cedola pari all’1%. Banca IMI, Credit Agricole CIB, HSBC, Mediobanca, UBI Banca, UniCredit hanno agito da Joint Lead Managers e Joint Bookrunners dell’operazione.
Per CDP, ha seguito l’operazione un team legale interno composto da Maurizio Dainelli, responsabile legale partecipazioni e finanza, Alessandro Laurito, responsabile legale finanza, Lorenzo Cimarra, Gianmarco Minotti e Laura La Rocca.
Il team di Allen & Overy che ha assistito CDP è stato guidato dal partner Cristiano Tommasi (a sinistra nella foto) del dipartimento International Capital Markets, coadiuvato dalla senior associate Sarah Capella e dall’associate Cristina Palma. I profili fiscali sono stati seguiti dal counsel Michele Milanese.
Il team di Clifford Chance che ha assistito gli istituti finanziari è stato guidato dai partner Filippo Emanuele (a destra nella foto) e Gioacchino Foti, coadiuvati dal senior associate Jonathan Astbury, dall’associate Francesco Napoli e da Benedetta Tola.

Allen & Overy con FCA Bank nel collocamento di un bond da 850 milioni

Allen & Overy ha assistito FCA Bank nel collocamento di un prestito obbligazionario senior non subordinato da 850 milioni di euro con scadenza al 28 febbraio 2023. I titoli hanno cedola fissa annua dello 0,250% e saranno quotati presso il mercato regolamentato della Borsa Irlandese (Euronext Dublin).

L’emissione, avvenuta tramite la filiale irlandese della società ai sensi del programma Euro Medium Term Note da 12 miliardi di Euro, rappresenta il miglior risultato in termini di rendimento nella storia del gruppo FCA Bank sul mercato Eurobond e ha raccolto ordini per oltre euro 3 miliardi da oltre 200 investitori.

Il team di Allen & Overy è guidato dai partner Cristiano Tommasi e Craig Byrne del dipartimento International Capital Markets, coadiuvati dalla senior associate Sarah Capella e dalla associate Carolina Gori. Michele Milanese, counsel del dipartimento Tax, ha curato i profili fiscali dell’operazione.

Chiomenti e Allen & Overy nell’emissione di uno strumento Additional Tier 1 di UBI Banca

Chiomenti ha assistito Unione di Banche Italiane (UBI), in qualità di emittente, nella prima emissione di uno strumento Additional Tier realizzata al fine di ottimizzare la struttura del capitale.

Nell’operazione Allen & Overy ha assistito gli istituti finanziari Structuring Advisors e Joint Bookrunners.

Lo strumento Additional Tier 1 denominato “Euro 400,000,000 Non-Cumulative Temporary Write-Down Deeply Subordinated Fixed Rate Resettable Notes” è destinato a investitori istituzionali e denominato in Euro.

UBI Banca ha nominato Goldman Sachs International e UBS Investment Bank quali Global Coordinators and Structuring Advisors dell’operazione e Barclays Bank Ireland PLC, BNP Paribas, Credit Suisse Securities (Europe) Limited, Deutsche Bank AG, Goldman Sachs International, J.P. Morgan Securities plc e UBS Investment Bank come Joint Bookrunners and Joint Lead Managers, incaricati di curare il collocamento dello strumento.

Il team di Chiomenti è composto dal partner Gregorio Consoli con il managing counsel Benedetto La Russa e la senior associate Irene Scalzo, il partner Marco Di Siena e il senior Maurizio Fresca per gli aspetti di diritto fiscale.
Gli aspetti di diritto inglese sono stati seguiti dal counsel Fraser Wood e l’associate Minerva Clizia Vanni.

Il team di Allen & Overy è stato guidato dai partner Craig Byrne e Cristiano Tommasi, del dipartimento International Capital Markets, coadiuvati dalla senior associate Sarah Capella e dall’associate Carolina Gori; Michele Milanese, counsel del dipartimento Tax ha curato i profili fiscali dell’operazione.

Chiomenti nelle due emissioni di Crédit Agricole Italia da 1,25 mld

Chiomenti ha assistito Crédit Agricole Italia, in qualità di emittente, Crédit Agricole Corporate and Investment Bank in qualità di arranger e Crédit Agricole Corporate and Investment Bank, Landesbank Baden-Wüttemberg, ING Bank NV, Natixis S.A., NatWest Markets N.V. e UniCredit Bank AG, in qualità di joint lead managers e Bankhaus Lampe KG, DZ BANK AG Deutsche Zentral – Genossenschaftsbank, Frankfurt am Main e Norddeutsche Landesbank – Girozentrale – in qualità di co-lead managers, nell’emissione della Serie 12 e della Serie 13 di obbligazioni bancarie garantite nel contesto del programma da 16 miliardi di euro garantito da Crédit Agricole Italia OBG.

L’assistenza è stata prestata da un team composto dal socio Gregorio Consoli, dal managing counsel Benedetto La Russa (in foto), dall’associate Gioia Ronci e dalla junior associate Francesca Altiero. Gli aspetti di natura fiscale sono stati curati dal socio Marco di Siena, unitamente al senior associate Maurizio Fresca.

In particolare, nell’ambito del suddetto programma sono state emesse da Crédit Agricole Italia la Serie 12, del valore nominale di 500 milioni di euro, con scadenza 2028 e la Serie 13, del valore nominale di 750 milioni di euro, con scadenza 2045.

Scroll to top