integrazione

Pavesio e Associati integra Negri-Clementi

Carlo Pavesio, socio fondatore di Pavesio e Associati, annuncia l’ingresso dell’Avv. Annapaola Negri-Clementi, in qualità di soci, e del suo team, e il nuovo logo dello studio legale “Pavesio e Associati with Negri-Clementi”, con effetto dal 1° gennaio 2021.

LCA e EY nell’integrazione di NetCity in Vision Group

I due leader della distribuzione ottica associata Vision Group e NetCity daranno vita alla prima community digitale dedicata agli ottici italiani.

GOP e A&O nell’operazione di integrazione tra Acotel e Softlab

Lo studio legale internazionale Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners ha assistito Acotel Group spa, società le cui azioni sono quotate sul MTA gestito e regolamentato da Borsa Italiana, in una operazione di integrazione con il gruppo facente capo a Softlab Holding srl, assistita da Allen & Overy.

L’operazione prevede, tra gli altri, un aumento di capitale in natura e un aumento di capitale in denaro da parte di Acotel Group spa riservati in sottoscrizione, rispettivamente, a Tech Rain spa, società del gruppo facente capo a Softlab Holding srl e alla medesima Softlab Holding srl.

Il closing dell’operazione è previsto entro il 30 giugno p.v., subordinatamente all’avveramento di talune condizioni, ivi compresa l’approvazione degli aumenti di capitale da parte dell’assemblea straordinaria di Acotel Group S.p.A. con il meccanismo del c.d. whitewash.

Acotel e i soci di riferimento Macla S.r.l. e Clama S.r.l. sono state assistite da GOP con un team composto dal managing associate Mattia Casarosa, l’of counsel Giulia Staderini e l’associate Caterina Pistocchi.

Softlab Holding srl, Softlab spa e Tech Rain spa sono state assistite da Allen & Overy con un team coordinato dal partner Giovanni Gazzaniga, guidato dal senior associate Marco Muratore e composto dalle trainee Dalia Abbate e Marta Avara.

Chiomenti integra lo studio EJC – Roberti & Associati per puntare all’Europa

Chiomenti integra lo studio EJC – Roberti & Associati dando vita a un nuovo progetto per far fronte alle sfide della crescente europeizzazione del diritto.

Chiomenti ed EJC hanno unito le forze sulla base di un innovativo progetto per rispondere alle esigenze della crescente “federalizzazione” di ampi settori della practice legale. Presente da oltre vent’anni a Bruxelles e a Roma, EJC – Roberti & Associati costituisce una realtà unica nel panorama dei servizi legali, essendo la sola struttura professionale italiana ad alta specializzazione attiva su base stand alone nel campo del diritto europeo, oltre che della concorrenza e dei settori regolamentati.

Convinto delle prospettive di crescente europeizzazione di diverse branche dell’ordinamento – in primis, il diritto dei servizi finanziari e dei mercati dei capitali, oltre che del diritto societario e tributario – Chiomenti ha deciso di dar vita, in ottica sinergica e multidisciplinare, al più forte team integrato di specialisti di diritto europeo e antitrust presente in uno studio italiano.

Il progetto si basa su una piena integrazione di EJC in Chiomenti, attraverso la creazione di un dipartimento di diritto europeo affidato al Prof. Avv. Gian Michele Roberti, che lavorerà in stretta sinergia con gli altri dipartimenti, a cominciare da quello di diritto della concorrenza affidato a Cristoforo Osti.

Si uniranno allo studio Chiomenti, quali soci, oltre a Gian Michele Roberti, su Roma Guido Bellitti e Marco Serpone e su Bruxelles Isabella Perego e i relativi team, professionisti di riconosciuta eccellenza ed esperienza ultraventennale nel diritto dell’Unione Europea e nei settori del diritto nazionale strettamente interconnessi con il diritto dell’Unione.

Dall’integrazione di due realtà nasce CDR – Cattaneo Dall’Olio Rho & Partners

Gli Studi Cattaneo Dall’Olio & Partners e Salerno – Rho, attivi nella consulenza legale, societaria e tributaria, hanno avviato un processo di integrazione che porterà, a fare data dal 1° gennaio 2020, alla nuova realtà CDR – Cattaneo Dall’Olio Rho & Partners.

Il nuovo Studio conta 85 risorse , di cui  oltre 40 tra dottori commercialisti, revisori legali e avvocati, attivi nei servizi di consulenza in area societaria, tributaria, legale, allargata alle tematiche del contenzioso, dei modelli organizzativi, dei passaggi generazionali e del trust.

I soci di riferimento sono Aldo Cattaneo, Giorgio Dall’Olio e Guido Rho mentre Renato Salerno continuerà a svolgere la propria attività professionale collaborando con la nuova realtà.

CDR è presente con due sedi a Bergamo, in Via Piccinini 2 e in Largo di Porta Nuova 14, con la sede di Verona, in Via Armando Diaz 7, e con la sede di Grumello del Monte, in provincia di Bergamo.

Con l’integrazione le due realtà potranno rafforzare il proprio ruolo e posizionamento sul mercato grazie ad un’offerta consulenziale allargata che copre ora  tutte le esigenze  dell’impresa, sia in ottica corporate che in ottica imprenditoriale e familiare, con un focus che copre le aree della consulenza legale, societaria, tributaria e del wealth management.

“L’integrazione rappresenta un passo fondamentale – ha affermato Giorgio Dall’Olio – per potere cogliere le nuove sfide che l’evoluzione del mercato porta con sé e che richiedono l’offerta di un servizio di consulenza sempre più completo e integrato, multidisciplinare, che possa accompagnare il cliente in ogni aspetto della propria attività imprenditoriale.”

“Il nuovo assetto – ha affermato Guido Rho – oltre a tradursi in un più articolato ventaglio di offerta professionale, consentirà un’implementazione tecnologica in grado di generare risvolti positivi su qualità, professionalità e tempistiche della consulenza.”

 

 

 

Girardi Studio legale e Tributario e Corti Deflorian & Partners si integrano in una nuova realtà. Nasce IOOS

Presentato il 29 e 30 maggio a Trento e Bolzano il nuovo Studio Legale e Tributario IOOS, la realtà multipractice nata dall’unione della ventennale esperienza degli Studi Associati Girardi Studio Legale e Tributario e Corti Deflorian & Partners, con lo scopo di affiancare le imprese fornendo una consulenza multidisciplinare su misura, puntando su innovazione, specializzazione e internazionalizzazione.

“Abbiamo deciso di unire due storie professionali lunghe più di vent’anni, rinunciando alle vecchie denominazioni. Anche noi siamo chiamati a nuove sfide se vogliamo incontrare la complessità a 360 gradi del mondo imprenditoriale” – ha dichiarato l’Avvocato Andrea Girardi, Founding Partner di IOOS. Gli ha fatto eco l’altro socio fondatore, Avvocato Paolo Corti: “Abbiamo superato gli ostacoli dimensionali dei singoli studi per sposare un nuovo approccio, proponendoci come studio legale multipractice, primo a dimensione regionale, capace di competere con i player di settori nazionali e aperto allo sviluppo internazionale”.
E proprio nell’ottica di un’apertura globale, oltre alle sedi di Trento e di Bolzano, la presenza di una sede a Milano garantirà una stretta collaborazione con Bernoni Grant Thornton, network internazionale presente con circa 53.000 persone in oltre 140 paesi.
Alla presentazione hanno partecipato il Presidente di Confindustria Trento, Fausto Manzana e il CEO del Gruppo Leitner dott. Anton Seeber, i quali hanno ribadito il valore della consulenza integrata e multidisciplinare come strumento strategico per le aziende in un’ottica di crescita e di creazione di valore. Presente anche Alessandro Dragonetti, Managing Partner e Head of Tax di Bernoni Grant Thornton, che ha sottolineato la forte sinergia tra le due entità e l’importanza di una consulenza completa capace di rispondere alle esigenze dell’impresa. Tra le principali novità seguite all’unione dei due Studi, anche l’inserimento della figura dell’e-reputation manager.”

Accordo di integrazione tra Gianni Nunziante e Nunziante Magrone

Gianni Nunziante e tutti i professionisti della storica sede di Milano di Ughi e Nunziante si integrano con Nunziante Magrone. La nuova realtà punta a breve a riunire 100 professionisti e ad affermarsi tra i primi studi legali italiani.

La storica sede di Milano‎ di via Zenale dello studio legale Ughi e Nunziante, con tutti i suoi professionisti ed il co-fondatore della firm l’Avv. Gianni Nunziante, si separa dalla sede di Roma e si integra con Nunziante Magrone.

L’iniziativa coinvolge complessivamente 80 risorse professionali, delle quali 50 a Milano ed aspira a riunire nel breve periodo, sotto una comune denominazione, più di 100 professionisti.

“Si tratta di un progetto importante che mira a creare un gruppo di avvocati coeso e a ridisegnare il panorama degli studi legali italiani. A suggello dell’operazione è stata presentata l’insegna con la quale ci presentiamo sul mercato”, ha dichiarato l’avv. Gianni Nunziante.

 

Iscriviti alla newsletter