energy

Ashurst e L&B Partners nel rifinanziamento da parte di Ardian di un parco eolico

Ashurst e L&B Partners hanno preso parte alla operazione di rifinanziamento da 48 milioni di euro del parco eolico di cui è titolare 4 New Monte Grighine S.r.l., riconducibile al fondo Ardian.

Il parco è costituito complessivamente da 43 aerogeneratori situati in Sardegna, per una capacità complessiva installata di circa 98,9 MW.
Nell’operazione Ashurst ha assistito il pool di istituti di credito tra cui BNP Paribas, Italian Branch in qualità di agente, structuring mandated lead arranger, mandated lead arranger e finanziatore e BNL in qualità di banca dei conti, L&B Partners ha assistito 4 New Monte Grighine S.r.l., in qualità di prenditore del finanziamento.
Ashurst ha agito con un team multidisciplinare guidato dal partner Carloandrea Meacci e composto dal senior associate Nicola Toscano, dall’associate Yasmina Tourougou e Fabrizio Bergo, dal partner Elena Giuffrè per gli aspetti di diritto amministrativo coadiuvata dal trainee Riccardo Rao e dal partner Michele Milanese per la consulenza fiscale.
L&B Partners ha agito con un team multidisciplinare guidato dal managing partner Michele Di Terlizzi e composto dal senior associate Giuseppe Candela e del junior associate Chiara Bertolini per i profili negoziali della documentazione finanziaria e dal managing associate Alessandro Salzano e dalla junior associate Angela La Marra per gli aspetti di diritto amministrativo.

Gattai, Minoli, Agostinelli, Partners con Enel Green Power nell’acquisto delle quote di Conza Green Energy

Gattai Minoli Agostinelli & Partners ha assistito Enel Green Power Italia srl nell’acquisto del 100% delle quote della società Conza Green Energy.

La società è titolare di un parco eolico da realizzare in Campania con una potenza complessiva pari a 24 MW. L’operazione per Enel Green Power è stata eseguita dai legali in house Alessandra Selandari, Giovanna Faillace, Roberta Liberati e Umberto Migliaccio, con il supporto esterno del team dello studio Gattai guidato dai partner Giovan Battista Santangelo e Carla Mambretti e composto, per tutti gli aspetti contrattuali, dal senior associate Enrico Silvestri, e per i profili di diritto amministrativo dalla counsel Micaela Tinti e dall’associate Elena Martignoni.

Il venditore è stato assistito dallo studio legale De Matteis.

Cleary Gottlieb e White & Case nella vendita del business degli invert solari di Abb a Fimer

Cleary Gottlieb ha assistito ABB in relazione alla vendita a Fimer, assistita a sua volta dallo studio legale internazionale White & Case, del proprio business relativo agli inverter solari a livello globale. L’operazione si è conclusa il 29 febbraio scorso.

Il business oggetto dell’operazione conta circa 800 dipendenti in più di 30 paesi, con siti produttivi e di ricerca e sviluppo situati in Italia, India e Finlandia e include il business degli inverter solari di Power-One, acquisito dalla divisione Discrete Automation and Motion di ABB nel 2013.

Il team di Cleary che ha assistito ABB è composto da Matteo Montanaro, Lorenzo Freddi, Giulia Rimoldi e Gabriele Barbatelli per i profili corporate dell’operazione. Ufuoma Brume ha assistito in materia di diritto inglese. Marie-Laurence Tibi, Pierre Wolman e Valentin Condette de Sainte-Maresville si sono occupati degli aspetti di diritto francese dell’operazione. Emmanuel Ronco, Tom Wales e Edouard Burlet hanno fornito consulenza in materia di proprietà intellettuale.

Ashurst e GOP nel finanziamento green loan di City Green Light

Ashurst ha assistito City Green Light e i suoi azionisti di riferimento, il fondo infrastrutturale Marguerite ed il Fondo Italiano per l’Efficienza Energetica “FIEE” SGR, nel contesto di un finanziamento per un ammontare pari a 55 milioni di euro ottenuto per finanziare i progetti di illuminazione stradale e di efficienza energetica di City Green Light in diversi Comuni italiani.

Le banche finanziatrici e mandated lead arrangers (UBI, Cassa di Risparmio di Bolzano e MPS Capital Services) sono state assistite dallo studio legale internazionale Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners.
Quella di City Green Light è la più grande operazione di finanziamento nel campo dell’efficienza energetica in Italia, nonché uno dei primi progetti che applicano nel nostro paese i “Green Loan Principles” diffusi dalla Loan Market Association, e in particolare il primo “green loan” nel settore della efficienza energetica.
Per City Green Light, il team interno è stato guidato dall’Amministratore Delegato Alessandro Visentin e dal Chief Financial Officer Arturo D’Atri. Il team di Ashurst è stato guidato dall’avv. Carloandrea Meacci, coadiuvato dagli avv. Gabriele Pavanello (senior associate) e Paolo Gallarà (associate), mentre il team di GOP è stato composto dai partner Magda Serriello e Stefano Cirino Pomicino e dall’associate Niccolò Romano.
ValeCap srl ha agito come adviser finanziario di City Green Light, con un team guidato da Pierluigi Berchicci e composto da Davide Di Federico e Rita Bersi.

Ashurst e Legance nel finanziamento a F2i per l’acquisizione di Renovalia

Lo studio legale internazionale Ashurst ha assistito le banche finanziatrici – Banca IMI del Gruppo Intesa Sanpaolo, Crédit Agricole Corporate and Investment Bank, ING e Société Générale – nell’operazione di finanziamento fino a 110 milioni di euro concesso a una società controllata da F2i, assistita da Legance, per l’acquisizione dell’operatore solare spagnolo Renovalia Energy Group con un portafoglio di circa 1000 MW di potenza solare.

Il team Ashurst è stato coordinato da Carloandrea Meacci (partner) e composto da Nicola Toscano (senior associate) e da Paolo Gallarà (associate).
La Società è stata assistita da Legance – Avvocati Associati con un team guidato da Monica Colombera (senior partner) con Francesca Brilli (counsel), gli aspetti fiscali sono stati seguiti da Claudia Gregori (partner).

DLA Piper e L&B Partners nel rifinanziamento di un portafoglio eolico del Gruppo Tozzi

DLA Piper e L&B Partners nel rifinanziamento di un portafoglio eolico del Gruppo Tozzi.

Dla Piper ha assistito Natixis S.A. – Milan Branch, in qualità di banca finanziatrice e structuring MLA, MPS Capital Services Banca per le Imprese spa, in qualità di banca agente, banca finanziatrice e MLA e BNL Gruppo BNP Paribas, in qualità di banca finanziatrice e MLA, nella negoziazione e concessione di un finanziamento per un importo massimo complessivo pari a 67,4 milioni di euro a favore di Cerignola Wind srl, società riconducibile al Gruppo Tozzi in qualità di beneficiario a sua volta assistito da L&B Partners Avvocati Associati e L&B Partners S.p.A. in qualità, rispettivamente, di consulenti legali e consulenti finanziari.

Il portafoglio di impianti eolici oggetto di rifinanziamento è stato finanziato su basi project financing; nello specifico tale portafoglio è composto da 3 impianti eolici con potenza complessiva pari a 52 MW localizzati in Sicilia e Puglia

Il team di Dla Piper è stato coordinato dal partner Federico Zucconi Galli Fonseca che, assieme a Silvia Ravagnani, Francesco Cerri, Benedetta Cerantola e Eleonora Curti, ha seguito gli aspetti relativi alla negoziazione e redazione della documentazione finanziaria nonché alla documentazione afferente ai contratti di progetto inerenti agli impianti coinvolti nell’operazione di rifinanziamento. Gli aspetti di natura amministrativa e regolamentare sono stati curati dalla partner Germana Cassar, assieme a Mattia Malinverni, Eleonora Frizziero e Michele Rondoni. Gli aspetti di natura fiscale sono stati invece seguiti dal partner Andrea Di Dio assieme a Federico D’Amelio. Il partner Vincenzo La Malfa, coadiuvato da Filippo Giacumbo, ha provveduto a curare gli aspetti relativi ai contratti di hedging. Il partner Giovanni Luigi Ragnoni Bosco Lucarelli, coadiuvato da Francesco Chericoni ed Emanuele Sornaga, ha seguito gli aspetti afferenti il rimborso dei finanziamenti project in essere sul portafoglio e la cancellazione delle garanzie esistenti.
Il Gruppo Tozzi è stato assistito in tutte le fasi dell’operazione dallo studio L&B Partners Avvocati Associati da un team coordinato dal partner Michele di Terlizzi e che ha compreso Andrea Semmola, Giuseppe Candela e Chiara Bertolini.

L&B Partners S.p.A. con un separato team composto dal Partner Rocco Giorgio e da Domenico Magistri ha agito quale consulente finanziario del Gruppo Tozzi nelle attività di strutturazione, negoziazione e perfezionamento del rifinanziamento.

Il Notaio Simone Chiantini ha curato i profili notarili dell’operazione.

BonelliErede nel primo finanziamento in Europa finalizzato alla sostituzione delle reti idriche in cemento amianto

BonelliErede ha agito in qualità di project counsel nell’ambito dell’operazione di finanziamento in project financing per circa 90 milioni di euro tra un pool di istituti di credito e Irisacqua srl, società di gestione del servizio idrico integrato nei 25 Comuni della provincia di Gorizia, volta sia a confermare le linee di credito esistenti che a reperire risorse finanziarie aggiuntive per i nuovi investimenti previsti dal programma degli interventi per il periodo 2019-2022.

BonelliErede si è occupato sia della strutturazione dell’operazione di finanziamento e predisposizione della documentazione finanziaria, che delle attività riguardanti la modifica della convenzione per la gestione del servizio idrico integrato e la procedura di selezione dei nuovi finanziatori. BonelliErede ha agito con il team di project finance guidato dal partner Catia Tomasetti (in foto a sinistra), con il managing associate Giorgio Frasca (in foto a destra) che ha svolto il ruolo di project manager, l’associate Carmine Merucci e Annalisa Pangallozzi. Giovanna Zagaria, managing associate ha curato i profili di diritto amministrativo e regolatori. Tutti i professionisti coinvolti sono membri del Focus Team Energia Reti Infrastrutture.

Un anno di mercato legale

È Allen&Overy lo studio legale che ha fatto più affari nel 2019.

La firm anglosassone, specializzata nel mercato dei capitali, ha infatti concluso le maggiori operazioni dell’anno, posizionandosi al primo posto del ranking elaborato dal Centro Studi Le Fonti Legal occupando oltre il 14 per cento del mercato legale. La classifica dei primi 10 studi legali in Italia, realizzata sulla base di una selezione di oltre 100 operazioni chiuse nel corso dell’anno e ponderate per valore, innovatività e complessità delle tecniche legali utilizzate, vede sul podio anche BonelliErede e Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners.

 

Studi legali 

Allen&Overy si è classificato al primo posto del ranking Le Fonti Legal avendo seguito le più importanti emissioni obbligazionarie di banche o multinazionali. Per citarne alcune, il bond Tim da 1,25 miliardi di euro (prestito obbligazionario senior unseured), i covered bond da 1 miliardo di Intesa San Paolo, il primo bond documentato ai sensi del programma Emtn Unicredit (1 miliardo di euro), il nuovo green bond di Enel (1 miliardo). BonelliErede, invece, ha seguito le maggiori operazioni nell’ambito m&a, tra cui l’ingresso di Salini Impregilo nel capitale di Astaldi, l’acquisizione del ramo energy di Hitachi da parte di Seingim, l’acquisizione di Delverde da parte del gruppo Newlat.

Da segnalare, inoltre, la consulenza a Banca Ifis nell’ambito dell’emissione del programma Emtn da 5 miliardi di euro. Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partner, tra le principali operazioni dell’anno, ha assistito Hitachi nell’ambito del lancio dell’Opa sulle azioni di Ansaldo Sts, la cordata formata da Credito Fondiario ed Elliott che con Banco Bpm ha ceduto la cifra record di 7,8 miliardi di euro di Npl’s per la creazione di una piattaforma di servicing ad hoc. Tra gli studi in crescita, rispetto allo scorso anno, troviamo Legance (dalla settima alla quarta posizione), Gattai Minoli Agostinelli & Partners (dalla 12esima alla quinta), Chiomenti (dall’ottava alla sesta) e Orrick (dalla 13esima alla settima). In calo Latham&Watkins e Clifford Chance, mentre entra in top ten Linklaters.

 I settori legali e le operazioni

Per quanto riguarda i settori legali, secondo l’analisi effettuata del Centro Studi Le Fonti Legal, i deal più importanti sono stati siglati nel corporate m&a, che occupa circa il 25% del mercato, seguito dal banking&finance (20% circa, la metà rispetto al 43% del 2018) e dal capital markets (16%).

Da segnalare, rispetto allo scorso anno, l’ascesa del settore energy, passato da circa il 6% sul totale del business legale dell’anno, al 9% di quest’anno. In crescita anche real estate (dal 2,6 al 7%) e contenzioso (dal 3,9 al 7,3%). Tra le operazioni più importanti, oltre a quelle già citate, troviamo una serie di ristrutturazioni importanti, come la rinegoziazione del debito di Metro 5, da 500 milioni di euro, la riorganizzazione di Calvin Klein in Italia, la ristrutturazione di Roberto Cavalli e di Atac. Nell’ambito energy, oltre ai bond come quello di Enel Finance International da 1,5 miliardi di euro o il programma Emtn da 11 miliardi di Snam, troviamo il portafoglio fotovoltaico di Tages Helios da quasi 540 milioni di euro. Nel labour, infine, da segnalare il contenzioso instaurato da 639 lavoratori nei confronti di Sirti, assistita da Grimaldi studio legale, i profili giuslavoristici e sindacali legati alla cessione delle stazioni Esso (Toffoletto De Luca Tamajo), la vendita della maggioranza di Trussardi, con il relativo avvicendamento del top management della società (seguito da BonelliErede), il progetto Roland Berger per attrarre 20 consulenti strategici (Uniolex).

 

 

Gattai, Minoli, Agostinelli & Partners e GOP nel project financing di cinque impianti fotovoltaici

Gattai, Minoli, Agostinelli & Partners è stato advisor legale di Banco BPM S.p.A. nel finanziamento in project financing a favore di Energia Naturale Spiga S.r.l., società appartenente al gruppo Sinergica Engineering S.r.l. e proprietaria di cinque impianti fotovoltaici situati nella provincia di Brindisi.

Lo studio ha assistito Banco BPM con un team guidato dal senior associate Marco Moscatelli che, sotto la supervisione del partner Nicola Gaglione e con il supporto del junior associate Samuele Spalletti, si è occupato della redazione e predisposizione della documentazione finanziaria.
La società Energia Naturale Spiga S.r.l. è stata assistita dallo studio legale internazionale Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners con un team guidato dal partner Giuseppe Velluto e il counsel Guido Reggiani con il supporto dell’associate Silvia Morando per gli aspetti finanziari e dell’associate Caterina Maria Testa per gli aspetti amministrativi.
Gli adempimenti notarili sono stati seguiti dal notaio in Milano Ubaldo La Porta coadiuvato da Cosimo Sampietro

Legance con Herbert Smith Freehills nell’acquisto di sei impianti fotovoltaici

Legance – Avvocati Associati ha assistito Sonnedix nell’acquisizione dell’intero capitale sociale di Malbi Energy, Malbi Energy 2, Malbi Energy 3 e La Cattiva.

Si tratta di società complessivamente proprietarie di sei impianti fotovoltaici aventi una capacità installata di circa 6MW, dal Fondo PPP Italia, gestito da Fondaco SGR e di cui Equiter è Advisor, assistito da Herbert Smith Freehills Studio Legale.

Legance ha seguito l’acquirente con un team coordinato dal partner Filippo Ruffato e composto dal senior counsel Achille Caliò Marincola, dal managing associate Emanuele Artuso e dall’associate Emanuela Procario per gli aspetti corporate M&A e dalla counsel Valeria Viti e dal senior associate Lucio Di Cicco per gli aspetti di diritto amministrativo.

Herbert Smith Freehills Studio Legale ha assistito il venditore con un team coordinato dagli equity partner Lorenzo Parola e Francesca Morra e composto dagli associate Andrea Coluzzi e Giulia Musmeci per gli aspetti corporate M&A, e dalla senior associate Teresa Arnoni, per gli aspetti di diritto amministrativo.

Infine, Prothea ha agito come advisor finanziario esclusivo del venditore, con un team composto da David Armanini e Pietro Torrente.

Iscriviti alla newsletter