Smart working e nuovo lavoro, normative e opportunità

Come cambia il lavoro e quali le normative a supporto dello smart working Brigida Troilo dello Studio Legale Lombardo, Federica Troya di Zurich Italia e Agostino Nuzzolo di TIM, ne hanno discusso durante la Le Fonti HR TV Week.

In occasione del main event della Le Fonti HR TV Week, che si è svolta la settimana dal 11 al 17 maggio, si è voluto fare il punto su tutto ciò che riguarda il mondo del lavoro ed i cambiamenti in atto nel mondo del lavoro alla luce dell’emergenza Coronavirus. Tra le tante realtà che si sono confrontate la voce anche di Brigida Troilo, Senior Partner dello Studio Legale Lombardo.

Tanti gli spunti offerti da questo dialogo, che ha visto anche la partecipazione di Federica Troya, Head of HR & Services di Zurich Italia, e Agostino Nuzzolo, General Counsel, Direttore Funzione Legal and Tax e Segretario del Consiglio di Amministrazione di TIM.

Si parla di smart working e di tecnologie in grado di creare nuovi processi comunicativi. In questo approfondimento, grazie alla senior partner dello Studio Legale Lombardo, scopriamo come il settore legale sia stato in grado di andare avanti ed evolversi, arrivando anche alla gestione delle udienze, momento topico dei procedimenti legali, attraverso il collegamento remoto.

Ma questo è solo l’inizio di una vera e propria rivoluzione per il mondo del lavoro, un cambiamento su cui in realtà da già tempo ci sono normative.
Lo smart working potrà trasformare radicalmente il mondo del lavoro e la mentalità dei lavoratori, instaurando un nuovo rapporto tra azienda e lavoratore.

Tutto questo viene supportato dalla tecnologia che sempre di più consentirà uno scambio semplice, immediato e che a tendere riuscirà a colmare ogni gap dato dalle distanze.

Siamo all’alba di una rivoluzione che consentirà una migliore gestione del life balance tra lavoro e vita personale, senza però perdere la produttività.

Con la partecipazione di:

Iscriviti alla newsletter