Dentons annuncia l’ingresso di un nuovo partner

Lo Studio Legale Dentons annuncia l’ingresso dell’avvocato Junyi Bai in qualità di partner per il China Desk.

L’avvocato Bai proviene dallo studio Giovannelli & Associati ove ricopriva il ruolo di partner e dove era entrato a seguito di una esperienza professionale in Cina, prima a Pechino presso Chiomenti e poi ad Hong Kong presso King & Wood PRC Lawyers.
[auth href=”https://www.lefonti.legal/registrazione/” text=”Per leggere l’intero articolo devi essere un utente registrato.
Clicca qui per registrarti gratis adesso o esegui il login per continuare.”]In Dentons l’avvocato Bai sarà co-head del China Desk italiano che fa parte del cosiddetto DECD (Dentons Europe China Desk), ovvero la rete dei china desk europei dello Studio (al momento 25 in 20 Paesi) che lavorano in maniera sinergica per massimizzare le opportunità di business tra l’Europa e la Cina.
L’avvocato Bai ha maturato una solida esperienza in ambito corporate M&A, occupandosi soprattutto di transazioni tra società italiane e cinesi in una vasta gamma di settori tra cui: automotive, aerospace, luxury, food and beverage, medical, pharmaceutical, real estate e e-commerce. I suoi clienti includono società quotate in Cina continentale e in Hong Kong, società statali cinesi e rappresentanze diplomatiche.
In aggiunta all’attività professionale, l’avvocato Bai è impegnato anche nell’attività accademica. Primo professore universitario di origine cinese in materia di diritto in Italia, l’avvocato Bai insegna Diritto Commerciale Cinese presso la Facoltà di Economia dell’Università di Studi Internazionali di Roma.
Junyi Bai è stato inserito per due anni consecutivi (2016 e 2017) da Milano Finanza tra le 100 personalità più influenti nelle relazioni tra Italia e Cina.
Federico Sutti, managing partner Italia di Dentons, ha dichiarato: “La Cina è il più grande investitore industriale in Europa continentale da ormai qualche anno. Con l’arrivo di Junyi Bai Dentons sarà in grado di sviluppare in maniera più efficiente le sinergie con i nostri oltre 5.100 colleghi che operano in Cina in oltre 44 uffici e con i loro clienti diventando così lo studio di riferimento degli investitori cinesi in Italia”.
Junyi Bai ha commentato: “Sono molto grato a coloro che mi hanno supportato in tutti questi anni, formandomi professionalmente e fornendomi gli strumenti per assistere adeguatamente imprese cinesi e italiane in contesti internazionali, l’ingresso in Dentons mi permetterà di crescere ulteriormente, avvalendomi di una struttura unica nel suo genere, radicata nel territorio cinese e in quello europeo, in grado di fornire un’assistenza efficiente e di elevata qualità, senza tuttavia trascurare la necessaria applicazione di un approccio interculturale con i propri clienti, essenziale nel contesto globale in cui siamo chiamati ad operare”.

[/auth]

Leggi anche...
Le Fonti – Legal TV
Le Fonti TOP 50 2023-2024
Speciale legge di bilancio 2024
Speciale Decreto whistleblowing
Approfondimento – Diritto Penale Tributario
Speciale Malasanità 2024
Directory Giuridica
I più recenti
Bimbo annegato a Bosco Mesola (FE), assolta la madre assistita dall’avv. Gianni Ricciuti
Sandro Bartolomucci è il nuovo Presidente dell’Organismo di Vigilanza di Autostrade Meridionali 
LS Lexjus Sinacta e Fairwise nella cessione del Midas Palace Hotel di Roma al Gruppo Barceló
I Le Fonti Awards del 9 maggio incoronano le eccellenze

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito legale.