Consulenza in outsourcing: innovazione e potenzialità

Andrea Netti, Founding Partner di ADR firm, racconta l’approccio innovativo del suo studio, basato sulla consulenza in outsourcing.

Andrea Netti, Founding Partner di ADR firm, racconta l’approccio innovativo del suo studio, basato sulla consulenza in outsourcing.

ADR firm si è specializzata nella gestione in outsourcing degli uffici legali. Com’è nato e come si è sviluppato questo progetto?
ADR firm è una società specializzata nella gestione in outsourcing di uffici legali aziendali: questa proposta si sviluppa essenzialmente in due modalità. La prima, più frequente nelle società di medio-grandi dimensioni, si caratterizza nel supportare il general counsel dell’azienda. La seconda, più frequente nelle società di medio-piccole dimensioni, si caratterizza nel supportare direttamente la proprietà, non essendo presenti all’interno dell’azienda legali.
L’idea è nata partendo dall’analisi di alcune criticità che normalmente caratterizzano il rapporto Azienda – Studio Legale: i) per limitare i costi di consulenza non tutte le aree aziendali sono supportate dal legal. Questo è un problema enorme perché l’imprenditore pensa che soltanto alcuni processi decisionali debbano essere supportati da un’analisi legale ed invece così non è. Non comprendere che l’aspetto legale è presente in tutti i processi decisionali aziendali significa non essere consapevoli di quanto “le regole” siano permeanti in tutte le sfaccettature della propria Azienda. ii) A fronte di una carente offerta di studi legali specializzati nella consulenza alle imprese a trecentosessanta gradi, le Aziende continuano a rivolgersi all’avvocato “civilista”, “penalista”, “del lavoro”, “tributarista” etc. il che genera delle inefficienze inimmaginabili – non parlo solo di costi. Oggi infatti le problematiche aziendali sono sempre più multi-disciplinari: può ad esempio capitare che il contratto di distribuzione debba essere analizzato anche sotto il profilo Antitrust, oppure che la questione di salute e sicurezza sul lavoro necessiti di essere attenzionata anche alla luce della normativa applicabile alle gare pubbliche. Insomma, oggigiorno l’Azienda ha necessità di una consulenza ad ampio respiro e le vecchie nomenclature rappresentano per noi solo ed esclusivamente il passato. ADR firm, con la sua struttura di oltre venti professionisti, riesce invece a superare queste criticità offrendo costantemente una analisi multidisciplinare delle questioni sottoposte dall’Azienda.

Quali sono gli aspetti innovativi e le potenzialità?
L’aspetto innovativo di ADR firm è unico, avendo rivoluzionato il rapporto Azienda – Studio Legale.
Quando arriviamo da una potenziale nuova Azienda Cliente ci troviamo di fronte ad Amministratori e Dirigenti che ovviamente hanno a disposizione un parterre di studi legali più o meno ampio, essendo ciò anche fonte di vanto. Analizzando però sia i costi sia le difficoltà di interazione fra i diversi consulenti, a volte dislocati in differenti parti d’Italia, ci si rende conto che i margini di miglioramento con ADR firm sono enormi. Non solo: molto spesso capita di trovarsi di fronte ad Aziende che non hanno una copertura legal al 100 %, esposte a errori e rischi che neanche loro considerano come tali. Con noi ciò non può accadere in quanto il rapporto di consulenza non ha tecnicamente dei confini in punto di materie assorbite e le funzioni aziendali apicali, tutte, mano a mano, iniziano ad interfacciarsi con i Professionisti di ADR firm con cadenza pressoché giornaliera.
È proprio questa osmosi che si crea a realizzare il concetto dell’ufficio legale in outsourcing perché in breve tempo ADR firm diventa parte di una struttura Aziendale con l’intenzione di navigare in sinergia per lungo tempo.

A suo avviso, quali sfide innovative dovranno affrontare i consulenti nei prossimi anni?
La sfida del futuro parte dal rifondare e ricostruire il rapporto Azienda – Avvocato.
È necessario rivedere i principi di come si costruisce “il compenso” che deve essere agganciato a: i) logiche di all inclusive, ii) logiche di economie di scala proprie soltanto di uno studio legale che sfrutta sempre più casi della stessa materia, e, soprattutto, iii) a logiche di lungo periodo ove il valore del rapporto cresce con il valore del supporto reso e percepito concretamente dalla Azienda Cliente.

Leggi anche...

Le Fonti TOP 50 2023-2024

I più recenti

Decreto salva casa 2024: novità sulla sanatoria delle difformità parziali e variazioni essenziali

Sentenza della Cassazione n. 21006/2024: se il vicino di casa ti mette ansia è stalking

ls lexjus sinacta

Taglio compensi avvocato del 70%: ecco cosa dice la sentenza della Corte di Cassazione

Legittimo Impedimento: la commissione giustizia approva il DDL

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito legale.