Lavoro

Uniolex nella riorganizzazione globale del gruppo Esaote

Uniolex, con i partners Olimpio Stucchi e Andrea Savoia, ha assistito il Gruppo Esaote nella implementazione di un processo di riorganizzazione che, con obiettivi differenti, ha avuto un impatto a livello internazionale coinvolgendo Italia, Francia e Olanda e conclusosi con accordi sindacali e senza contenziosi.

In particolare, mentre in Italia la procedura collettiva avviata ha avuto come principale obiettivo quello di consentire un ricambio generazionale attraverso un piano di prepensionamenti, in Olanda è stata attuata una procedura di riorganizzazione che ha consentito di spostare presso l’Headquarter di Genova lo Shared Service Center per le Regioni del Western Europe. Inoltre, nel corso dell’anno, Uniolex ha assistito il gruppo Esaote nel passaggio dal CEO di Gruppo uscente a quello subentrante e nella sostituzione del vertice della controllata francese.

UnioLex al fianco di Roland Berger nello sviluppo delle operazioni italiane

UnioLex, con i partners Olimpio Stucchi e Andrea Savoia, ha assistito Roland Berger in un progetto di reclutamento di oltre 20 consulenti strategici provenienti dai principali concorrenti americani.

Roland Berger è leader mondiale nel settore della consulenza strategica e aziendale, con oltre 50 uffici operativi in 36 diversi paesi e circa 2.400 dipendenti. L’attività è consistita nella valutazione dei vincoli concorrenziali esistenti, nella elaborazione delle strategie di acquisizione, nonché nella predisposizione della contrattualistica con Roland Berger. Il progetto si è concluso con il reclutamento dei targets e senza contenziosi.

Pavia e Ansaldo con Trenitalia nell’alta velocità in Spagna

Lo Studio Legale Pavia e Ansaldo ha assistito Trenitalia S.p.A. nella partecipazione – mediante stesura della relativa contrattualistica – al consorzio ILSA in partnership con Air Nostrum, con riferimento alla gara per la selezione dell’operatore ferroviario nell’alta velocità in Spagna.

Il Consorzio ILSA si è aggiudicato il servizio di trasporto da parte di ADIF, il gestore dell’infrastruttura ferroviaria spagnola, per le tratte Madrid-Barcellona, Madrid-Valencia/Alicante e Madrid-Malaga/Siviglia.

Per Pavia e Ansaldo ha agito un team composto dai partner Nico Moravia e Daniele Carminati e dalla counsel Alessandra Grandoni, con il supporto dell’ufficio di Barcellona coordinato dalla partner Meritxell Roca Ortega; il team Pavia e Ansaldo ha lavorato in stretta collaborazione con il team interno di Trenitalia composto anche dai legali, avv.ti Domenico Galli, Anna Rita Leo, Federica Gambardella di Trenitalia e dagli avv.ti Michele Panato e Paola Goi di Ferrovie dello Stato Italiane.

UnioLex vince in Cassazione per Mondialpol

UnioLex, con i partners Olimpio Stucchi e Paola Gobbi, ha assistito con successo Mondialpol nella causa promossa da Sagi Holding (Scarpe&Scarpe), assistita da Weigmann & Associati, davanti alla Corte di Cassazione.

La causa era stata promossa contro Mondialpol, lamentando l’ammanco di oltre 2 milioni di euro nei trasporti dei valori eseguiti fra il 2001 ed il 2006 da diversi punti vendita della società alle banche destinatarie, a causa di appropriazioni attribuite a personale Mondialpol.

Uniolex con Mip Politecnico di Milano nell’operazione Fad.Pro

Uniolex, con il partner Andrea Savoia e l’associate Silvia Fumagalli, hanno assistito Mip Politecnico di Milano Graduate School of Business in tutti gli aspetti giuslavoristici legati all’acquisto della maggioranza del capitale di Fad.Pro., startup innovativa che opera nello sviluppo, produzione e commercializzazione di prodotti o servizi ad alto valore tecnologico, tra cui e-learning video, learning-game ed animazioni in genere destinati alla formazione manageriale.

 

L’assistenza di Uniolex ha riguardato anche la predisposizione dei contratti volti a garantire la continuità della collaborazione dei fondatori di Fad.Pro. nel suo progetto di crescita.

LabLaw con Luca Failla per la riorganizzazione di La Perla

Il founding partner Luca Failla – con il partner Marcello Buzzini ed il Senior Associate Gianluca Borghetto – ha assistito la nota azienda italiana di lingerie La Perla in una complessa riorganizzazione aziendale, che ha portato alla riduzione della forza lavoro di ben 126 dipendenti all’interno dello stabilimento di Bologna.

Luca Failla ha partecipato a numerosi incontri con le organizzazioni sindacali anche presso il Ministero dello Sviluppo Economico che, dopo mesi di serrate trattative, hanno portato alla firma di un accordo avanti alla Regione Emilia Romagna che prevede l’adozione della Cassa integrazione straordinaria per riduzione e cessazione di attività nonché l’adozione di misure alternative volte a mitigare l’impatto sociale dei licenziamenti annunciati.
Si è trattato di una negoziazione sindacale molto complessa, sia per il numero di lavoratori coinvolti, sia per la ricaduta su di una area geografica ed un settore, quello della moda, particolarmente toccato dalla crisi di questi ultimi anni.
La Perla è un’azienda italiana moda di lusso, fondata nel 1954 a Bologna dalla sarta Ada Masotti. Storicamente un marchio di lingerie, La Perla è in seguito entrata anche nei settori dei costumi da bagno, della biancheria da notte, del prêt-à-porter e accessori. Masotti, esperta nell’arte della corsetteria, ha contribuito a ridefinire la lingerie come accessorio di moda.

Elexia nella procedura di licenziamento collettivo di Rexnord

Elexia, avvocati & Commercialisti ha assistito Rexnord FlatTop Europe, leader di prodotti e servizi di potenza per le catene di montaggio, nella riorganizzazione del personale attuata nello stabilimento italiano di Correggio (Reggio Emilia).

Il team composto dal partner Gianluca Crespi, responsabile della practice Labour, e dal Senior Associate Federico Trombetta, esperto di diritto del lavoro e delle relazioni industriali, ha affiancato l’azienda nella definizione della strategia di mobilità, nonché nella gestione delle negoziazioni con le parti sindacali ed infine nella definizione degli accordi per una gestione non conflittuale di tutti gli esuberi.

Littler con brumbrum nello start up delle due newco

Lo studio Littler ha prestato assistenza giuslavoristica a brumbrum, l’e-commerce specializzato nella vendita di auto usate e km zero che ha appena inaugurato la nuova Factory di Reggio Emilia.


In particolare, Littler si è occupato degli aspetti lavoristici connessi allo start-up delle due New.Co brumbrum Factory e brumbrum Service e della gestione delle relazioni sindacali a fronte del trasferimento alle newco dei relativi rami di azienda.
Il contributo di Littler, guidata nell’operazione dal co-managing partner Edgardo Ratti, ha in particolare aiutato le newco a strutturarsi, anche grazie all’applicazione di innovativi contratti collettivi, nel modo più flessibile dal punto di vista lavoristico sì da affrontare al meglio la sfida che ogni start-up rappresenta.

 

[usr 2]

Toffoletto De Luca Tamajo, nuovo strumento per la flessibilità in uscita

Orientarsi tra le differenti normative in vigore sull’accesso alla pensione, comprendere quale sia la misura più idonea al caso di specie e seguire tutte le fasi delle procedure non è semplice: per questo motivo Toffoletto De Luca Tamajo – studio legale specializzato nella consulenza alle imprese nel diritto del lavoro, sindacale e contratti di agenzia – ha ideato Flexit, un pacchetto di servizi e strumenti di “flessibilità in uscita”, grazie al quale è possibile orientarsi tra le differenti normative e seguire l’iter in tutte le sue fasi, evitando situazioni conflittuali.



«La riforma Fornero del 2011 ha progressivamente innalzato i requisiti per l’accesso alla pensione – commenta Emanuela Nespoli, partner dello studio. – Per bilanciare tale effetto, nel corso degli ultimi anni sono stati introdotti numerosi strumenti, di carattere collettivo o individuale, volti a consentire un accesso anticipato alla pensione, favorendo così anche un maggiore ricambio generazionale. Quota 100, Opzione donna, APE, RITA, accordi di isopensione, prestazioni dei Fondi di solidarietà bilaterali: sono solo alcuni dei possibili strumenti oggi a disposizione, il cui utilizzo mirato consente di creare percorsi, individuali o collettivi, di accompagnamento alla pensione e di gestire i processi di uscita in maniera non traumatica e conflittuale.»

Gestire correttamente le fasi dei diversi processi di accompagnamento alla pensione, destreggiandosi tra le diverse normative in vigore ed individuando le misure più idonee a ciascun caso: è un processo che può comportare notevoli benefici, sia per le aziende che per i singoli lavoratori. Dall’analisi della popolazione aziendale alla stima dei costi, fino alla definizione della strategia che consenta l’accompagnamento dei lavoratori prossimi alla pensione tramite strumenti di carattere collettivo o individuale, Flexit consente di individuare quale sia la misura più idonea al caso di specie.

Flexit è il focus della nuova campagna pubblicitaria di Toffoletto De Luca Tamajo, on air all’aeroporto di Milano Malpensa. La direzione creativa è affidata anche questa volta a Francesco Emiliani e Paola Bussa, anche art director, il copy è di Davide Donati e la fotografia di Andrea Melcangi.

Nunziante Magrone con Intracom Telecom in prima fila per la digitalizzazione del Paese

Lo studio legale Nunziante Magrone con il socio Andrea Grappelli, esperto nel settore degli appalti pubblici nazionali ed internazionali, ha assistito con successo la multinazionale greca Intracom Telecom – società leader nel settore delle telecomunicazioni wireless – che si è aggiudicata il contratto per la fornitura dei servizi di Fixed Wireless Access (FWA) per Open Fiber.

Lo Studio ha curato tutte le fasi connesse alla procedura selettiva pubblica, sia nella strutturazione dell’offerta che nelle attività relative alla successiva stipula del contratto.

L’appalto ha una particolare rilevanza strategica per l’Italia in quanto, con l’accordo raggiunto, Open Fiber – operatore wholesale concessionario di Infratel Italia – riuscirà a portare, grazie alla tecnologia FWA di Intracom Telecom, i servizi di banda ultra larga in aree ancora non coperte e in zone difficilmente raggiungibili o con scarsa densità abitativa.

Tale soluzione tecnologica permetterà di assicurare la connessione ad alta velocità ad oltre venti milioni di abitazioni in tutte le regioni d’Italia.

Iscriviti alla newsletter