TmdpLex nella indagine sulla Autorità Portuale di Napoli

Associazione a delinquere finalizzata alla corruzione, è questa l’ipotesi di reato nella maxi inchiesta sulla Autorità Portuale di Napoli

Associazione a delinquere finalizzata alla corruzione, è questa l’ipotesi di reato ipotizzata dal PM partenopeo Henry John Woodcock nella maxi inchiesta sulla Autorità Portuale di Napoli, che dopo mesi di indagine con intercettazione telefoniche e ambientali ha portato agli arresti domiciliari gli imprenditori Pasquale Loffredo, Alfredo Staffetta, Pasquale Ferrara, Giovanni Esposito e Pasquale Gambati. Arresti domiciliari anche per il dirigente dell’Ufficio Manutenzioni dell’Autorità di Sistema Portuale, l’ingegner Gianluca Esposito – assistito dallo studio Tdmplex con i partner Lelio della Pietra e Mario Mele – mentre il GIP De Bellis ha disposto un anno di interdizione dai pubblici uffici per il Segretario Generale dell’Autorità Portuale dr Emilio Squillante.

Leggi anche...
Le Fonti - Legal TV
Directory Giuridica
Le Fonti Legal – settembre ottobre 2022
Speciale Crisi di impresa n.76-77
Speciale Commercialisti
Libro d’Oro
Speciale Malasanità – N°67
Rimani aggiornato
I più recenti
AM Advisor eccellenza nella Consulenza Gestionale Strategica
Studio Previti rafforza la comunicazione e marketing con Giuseppe Antonelli
Doppia vittoria di Stefanelli&Stefanelli al CdS
Avocom Law Firm con ITP Group per il finanziamento nella fornitura di gas etano

ACCESSO NEGATO

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito legale.