Osborne Clarke e Ponti & Partners nella fusione fra Autotorino e Autostar

LinkedIn

Osborne Clarke e Ponti & Partners hanno assistito rispettivamente Autototorino Spa e Autostar Spa, che si sono unite per dare vita a un nuovo progetto

Osborne Clarke e Ponti & Partners hanno assistito rispettivamente Autototorino Spa e Autostar Spa, due fra i principali protagonisti del settore italiano della distribuzione, vendita e assistenza di autoveicoli, che si sono unite per dare vita a un nuovo progetto che guarda a occupazione, espansione e innovazione.

Osborne Clarke ha agito con un team guidato dal partner Riccardo Roversi, coadiuvato dal partner Alessandro Villa, dall’associate Giulia Basile e dal trainee Davide Alesso. Il partner Stefano Lava ha curato gli aspetti giuslavoristici, mentre il senior associate Angelo Molinaro si è occupato della parte antitrust.

Ponti & Partners ha operato con un team composto dai partner Paolo Panella e Luca Ponti. L’accordo prevede un progetto di fusione tra Autotorino e Autostar, da cui nascerà una realtà composta da 1.500 collaboratori, oltre 260.000 clienti, un fatturato aggregato di 1,2 miliardi di euro e 53.000 auto vendute (dati 2018).

Al termine del progetto di fusione e a integrazione avvenuta, i marchi Autostar e Autotorino saranno mantenuti a livello commerciale, e le due aziende continueranno ad operare negli attuali territori con nuovi investimenti in professionalità e processi. La fusione sarà operativa dal 1° luglio.

Share.

Comments are closed.