Nuovo fermento nel mercato legale: ma sono sempre nomine al maschile

Nuovo fermento nel mercato legale. Come sempre, però, nomine e passaggi di carriera nei grandi studi sono perlopiù al maschile.

Nuovo fermento nel mercato legale. Come sempre, però, nomine e passaggi di carriera nei grandi studi sono perlopiù al maschile. A partire da Pavia e Ansaldo, in testa alla classifica dell’Osservatorio D&I di Le Fonti Legal, ma che ha nominato di recente due nuovi partner: uomini.

Nuovi rinforzi nel tax, invece, per Gattai, Minoli e anche qui trattasi di un nuovo partner uomo. Stesso discorso per Dentons. È quanto emerge dai dati raccolti dall’Osservatorio D&I di Le Fonti Legal, che nell’ultimo anno ha monitorato, mese dopo mese, le quote rosa degli studi legali con più di 30 partner.

Buone notizie, sul fronte femminile, arrivano da Ughi e Nunziante, che ha annunciato l’ingresso in studio di due nuove senior associate per rinforzare l’amministrativo, e da EY, con l’arrivo di Cristina Breida, ex Legance, in qualità di capo dell’environment, climate change & sustainability.

Leggi anche...

Le Fonti TOP 50 2023-2024

I più recenti

Sentenza della Cassazione n. 21006/2024: se il vicino di casa ti mette ansia è stalking

ls lexjus sinacta

Taglio compensi avvocato del 70%: ecco cosa dice la sentenza della Corte di Cassazione

Legittimo Impedimento: la commissione giustizia approva il DDL

Niente cancellazione dall’albo per gli avvocati inadempienti alla formazione: il decreto attuativo è ancora mancante

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito legale.