Mathias Gaertner assume il ruolo di General Counsel di ABB a partire dal 2024

ABB ha annunciato la nomina di Mathias Gaertner come nuovo General Counsel, Company Secretary e membro del comitato esecutivo del gruppo.

ABB ha annunciato la nomina di Mathias Gaertner come nuovo General Counsel, Company Secretary e membro del comitato esecutivo del gruppo. Gaertner assumerà queste responsabilità a partire dal 2024, succedendo a Natalia Shehadeh, che ha ricoperto il ruolo ad interim dal 1° giugno 2023 e in futuro si concentrerà sul suo incarico di Chief Integrity Officer.

Il CEO di ABB, Björn Rosengren, ha commentato: “Dopo un rigoroso processo di selezione, siamo entusiasti di accogliere Mathias Gaertner come General Counsel, portatore di una vasta esperienza in organizzazioni decentralizzate. Confidiamo nel fatto che possa rafforzare ulteriormente le competenze del nostro team legale mantenendo salda la nostra cultura di integrità. Vorrei anche ringraziare Natalia Shehadeh per il suo prezioso contributo durante il periodo ad interim e augurarle il meglio per quando tornerà al suo ruolo di Chief Integrity Officer di ABB”.

Gaertner ha conseguito il dottorato di ricerca presso l’Università di Münster, in Germania, ed è membro dell’albo degli avvocati tedeschi. Vanta una vasta esperienza nella gestione di operazioni internazionali di M&A, contenziosi, intellectual property e compliance. Attualmente, è responsabile dell’ufficio legale e della compliance presso Holcim, un’azienda globale nel settore dei materiali da costruzione, e dal 2021 fa parte del comitato esecutivo del gruppo. In passato, ha trascorso 10 anni presso Honeywell Building Technologies, ricoprendo il ruolo di General Counsel, e ha collaborato con studi legali rinomati come Skadden, Arps, Slate, Meagher & Flom LLP e Affiliati e Baker & McKenzie.

Leggi anche...

Le Fonti TOP 50 2023-2024

I più recenti
general counsel al pc

Importante pronuncia della Suprema Corte sugli onorari professionali: riduzioni e principi di corrispondenza

Avvocato Yara Gambirasio: “I processi si fanno in tribunale, non su Netflix”

regime forfettario partita iva psicologo

Scegliere il regime forfettario per la partita IVA da psicologo?

Nuova legge in Germania: proibiti i pro-life vicino a cliniche e consultori

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito legale.