LinkedIn

La promozione di Massimiliano Masnada conferma la strategia di crescita italiana e porta a 21 il numero di soci in Italia

Massimiliano Masnada, che divide la sua attività tra Roma e Milano, è uno dei massimi esperti di diritto della privacy in Italia dove assiste da oltre 15 anni alcune delle più importanti società italiane ed internazionali sia in fase stragiudiaziale  – in merito alla compliance – che in fase giudiziale. Massimiliano ha una  particolare specializzazione nel settore del TMT dove la sua approfondita conoscenza del diritto applicato alle nuove tecnologie gli permette di assistere i clienti dello studio  in settori quali le utilities, la telemedicina, le connected cars, i servizi di internet e i social media, il cloud computing, il trasferimento internazionale di dati e più in generale l’implementazione delle misure di privacy assessment ai sensi del Regolamento UE.

Inoltre, ha una notevole esperienza in merito al trasferimento internazionale di dati e più in generale all’implementazione delle misure di privacy assessment ai sensi del GDPR.

In questo contesto legislativo in continua evoluzione, il dipartimento di privacy guidato da Massimiliano Masnada è inoltre al fianco delle Istituzioni per colmare i vuoti normativi che spesso si presentano nel mercato italiano delle nuove tecnologie.

Luca Picone, country managing partner commenta “La promozione di Massimiliano conferma la strategia di crescita italiana. La sua area di specializzazione inoltre è lo specchio dell’approccio innovativo di Hogan Lovells sia a livello nazionale che internazionale. In un mondo dove gli utenti internet sono più di 4 miliardi cioè più della metà della popolazione mondiale e dove vediamo crescere questo numero in modo esponenziale ogni anno, il tema della privacy è cruciale per le aziende che vogliono continuare la loro attività. Massimiliano, che lavora con Hogan Lovells nel settore TMT guidato da Marco Berliri già dal 2001, ha sviluppato negli anni un’area di competenza specifica nel diritto della privacy che pone Hogan Lovells tra i pochi studi in Italia in grado di affrontare le sfide del futuro“.

La nomina di Massimiliano porta a 21 il numero di soci in Italia.

A livello internazionale questi i numeri delle nuove nomine:

  • 19 in Europa divisi tra Amsterdam, Bruxelles, Dusseldorf, Francoforte, Amburgo, Londra, Madrid, Monaco, Parigi e l’Italia
  • 9 negli Stati Uniti suddivisi tra Denver, Philadelphia e Washington, D.C.
  • 2 in Asia a Pechino e Hong Kong
  • 12 donne e 18 uomini

Oltre ai 30 partners, sono stati promossi 47 counsel.

Share.

Comments are closed.