DLA Piper nel progetto Hurontario Light Rail Transit per un valore di circa 3,15 miliardi di euro

Lo studio legale internazionale DLA Piper ha fornito la propria assistenza a vari livelli nel contesto del progetto di realizzazione, finanziamento e gestione trentennale, secondo lo schema di concessione in PPP, della nuova metropolitana “light rail transit” di Toronto.

La metropolitana conta un totale di 18 km e 19 fermate completamente integrate con i sistemi di transito municipale, è denominata Hurontario Light Rail Transit (HuLRT). Il progetto ha un valore di circa 3,15 miliardi di euro (circa 4,6 miliardi di dollari canadesi) ed è commissionato da Infrastructure Ontario e Metrolinx.

In particolare, DLA Piper – tramite i propri uffici italiani e con il coinvolgimento dei propri uffici internazionali presenti in Canada, U.K., U.S. e Giappone – ha supportato (i) il consorzio di gestione composto da Hitachi, Transdev, Salini Impregilo e Astaldi e, più direttamente, DLA Piper in Italia ha assistito (ii) il gruppo Hitachi, colosso giapponese attivo tra l’altro nel trasporto di massa in ambito ferroviario e metropolitano, in tutte le fasi di sviluppo del progetto (dalla fase di gara sino al financial close) e del relativo finanziamento con una struttura finanziaria mista (bond e finanza bancaria).

 

Il team italiano di DLA Piper è stato guidato dal partner Ugo Calò e dal partner Francesco Ferrari, rispettivamente, per gli aspetti relativi alla documentazione finanziaria e agli accordi di progetto e tra gli sponsor, e composto dal legal director Luigi Mula, dal lead lawyer Riccardo Pagotto e dagli associate Federico Russo Alessandro Carofiglio.

 

L’operazione è stata seguita dal team legale interno di Hitachi Rail STS composto da Filippo Corsi (General Counsel e Board Member), da Roberto Orlandi (Head of Legal Business Affairs and Litigation Italy) e da Ranieri d’Atri (Head of Corporate Affairs Italy).