CDRA vince per NEWAG al TAR Palermo su una fornitura di treni da oltre 50 milioni di euro

Ad oltre quattro anni dalla prima seduta di gara il TAR Palermo decreta l’annullamento degli atti di esclusione di NEWAG

CDRA con il founding partner Carlo Comandè e con il senior associate Andrea Ciulla, vince per NEWAG, il più importante produttore di treni polacco, il ricorso volto a contestare l’illegittima esclusione della società dalla gara bandita dal Dipartimento regionale delle Infrastrutture, della Mobilità e dei Trasporti della Regione Siciliana relativo alla “fornitura di 5 treni per un importo di oltre 50 milioni di euro.

Il TAR Palermo ha pienamente accolto le testi di CDRA sanzionando con l’annullamento gli atti di esclusione di NEWAG all’esito di una vicenda giudiziaria lunga e complicata che si è articolata anche attraverso complesse CTU e che ha visto una pronuncia di annullamento con rinvio di una precedente pronuncia del TAR da parte del Consiglio di Giustizia amministrativa. A distanza di oltre quattro anni dalla prima seduta di gara svoltasi il 25 giugno 2014 e dopo ben tre provvedimenti di esclusione ai danni di NEWAG, tutti annullati dalla giustizia amministrativa, è oggi ragionevole ritenere che la fornitura dei 5 treni finalmente potrà essere avviata.

Leggi anche...
Le Fonti - Legal TV
Directory Giuridica
Le Fonti Legal – settembre ottobre 2022
Speciale Crisi di impresa n.76-77
Speciale Commercialisti
Libro d’Oro
Speciale Malasanità – N°67
Rimani aggiornato
I più recenti
Extraprofitti nelle rinnovabili: lo Studio Mainardis ottiene dal TAR Milano l’annullamento della delibera ARERA
AM Advisor eccellenza nella Consulenza Gestionale Strategica
Studio Previti rafforza la comunicazione e marketing con Giuseppe Antonelli
Doppia vittoria di Stefanelli&Stefanelli al CdS

ACCESSO NEGATO

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito legale.