promozioni

Emilio De Giorgi e Amilcare Sada diventano partner di Allen & Overy

Allen & Overy annuncia la nomina di Emilio De Giorgi e di Amilcare Sada a partner con effetto dal 1 maggio 2022. Contestualmente, lo studio rende note le promozioni a livello globale con la nomina di 39 nuovi partner in 17 diverse sedi.

TALEA nomina due nuovi soci e un salary: Catalano, Lissi e Lanzoni

Sale a 16 il numero dei soci di TALEA Tax legal Advisory, con la promozione di Cristina Catalano e Massimiliano Lissi a partner, e di Fabrizio Lanzoni, nuovo salary partner.

Cristina Catalano, che guida l’area Employment, ha maturato una significativa esperienza nel diritto del lavoro in primari studi legali. Assiste clienti nazionali e internazionali in tutte le problematiche relative alla gestione delle risorse umane tra cui negoziazioni con i sindacati, trasferimenti di azienda, ristrutturazioni e contrattazione collettiva aziendale. Esperta di contenzioso giuslavoristico, segue i clienti anche nei rapporti di agenzia e distribuzione commerciale nonché nel relativo contenzioso. È membro di Agi – Avvocati Giuslavoristi Italiani e EELA – European Employment Lawyers Association.

Massimiliano Lissi, a capo del Penale di impresa, ha sviluppato una considerevole esperienza in tema di compliance con particolare riferimento alla responsabilità amministrativa degli enti, occupandosi della costruzione dei Modelli Organizzativi di Gestione e della difesa degli Enti. Presiede numerosi Organismi di Vigilanza di società private e di partecipate dalla Pubblica Amministrazione.

Fabrizio Lanzoni ha maturato, presso primari studi legali e successivamente in TALEA una significativa esperienza in materia di M&A, contratti di finanziamento e consulenza corporate.

 

Andersen Tax & Legal: tre nuovi associate partner

Andersen Tax & Legal, lo studio di dottori commercialisti, avvocati e advisor finanziari membro italiano di Andersen Global, nomina dei nuovi associate partner.

Sono stati promossi tre professionisti che da tempo collaborano con lo studio: Davide Centurelli, Stefano Rossi e Alessandro Poli.

Davide Centurelli, esperto in pianificazione fiscale e membro della service line europea VAT di Andersen Global, è cresciuto nello studio, con i soci di Milano, iniziando la sua attività nel 2010.

Anche Stefano Rossi ha iniziato la propria carriera professionale in Andersen Tax & Legal, occupandosi di fiscalità internazionale, patent box e transfer pricing.

Poli, avvocato tributarista parte del dipartimento tax litigation, è entrato nello studio a gennaio 2018, dopo esperienze in importanti realtà professionali del Veneto e di Milano.

Gitti and Partners consolida il dipartimento fiscale con l’ingresso di un nuovo team e con una promozione interna

Marco Ettorre, avvocato tributarista, esperto in contenzioso tributario, con una ventennale esperienza nella consulenza, assistenza e rappresentanza in materia di imposte dirette ed indirette in ambito corporate ed a favore di persone fisiche, artisti e sportivi professionisti maturata in Studi internazionali, diventa Partner dello Studio.

Con lui arrivano anche gli avvocati Angela Colantonio, Alessandro Cuzzola Albanese e Francesco Zappone.

Si tratta di un ulteriore rafforzamento del dipartimento fiscale dello Studio, intrapreso con l’arrivo, circa due anni fa, di Diego De Francesco e del suo team, attivo nella fiscalità delle operazioni di M&A e Private Equity e con la crescita interna di Gianluigi Strambi a presidio soprattutto della fiscalità relativa al Real Estate.

Con la stessa logica lo Studio ha anche deciso di deliberare la nomina a socio del counsel Paolo Ferrandi; Paolo segue soprattutto la fiscalità dei FIA e le loro strutture di investimento.

Con questa operazione il dipartimento fiscale dello Studio, che conta ad oggi 13 professionisti, completa la propria offerta di servizi di consulenza fiscale aggiungendo al M&A/Private Equity e al Real Estate anche la practice del contenzioso (tributario).

A margine di questo nuovo ingresso e della citata promozione interna, grande soddisfazione è espressa da Gregorio Gitti, Stefano Roncoroni e Vincenzo Giannantonio, membri del Comitato Esecutivo dello Studio: in pochi anni è stato costruito un gruppo coeso di circa 100 professionisti al fine precipuo di mettere a disposizione della propria clientela nazionale ed internazionale un’assistenza completa per le più delicate questioni legali e fiscali. Il percorso di crescita dello Studio, per linee interne ed esterne, continuerà ancora nel 2020 senza però mai perdere di vista il carattere sartoriale e sofisticato dei servizi offerti a favore della propria clientela.

Rolandi e Sblendorio nominati soci di La Scala

Nadia Rolandi e Luca Sblendorio sono i due nuovi soci di La Scala Società tra Avvocati.

Sale così a 24 il numero dei partner. Nadia Rolandi, laureatasi all’Università degli Studi di Milano, è entrata in La Scala nel 2008. Esperta di diritto civile e commerciale, opera nell’area Imprese fornendo assistenza a imprese in crisi e curandone la ristrutturazione finanziaria. Luca Sblendorio, laureatosi all’Università degli Studi di Bari, è entrato in La Scala nel 2013. Esperto di Npls, opera nell’area Banche e Finanza e supporta, in maniera continuativa, primari istituti di credito nell’attività di due diligence e di assistenza al post-sale dei crediti deteriorati.

Per La Scala il 2019 è stato un anno di significativo potenziamento dei servizi legali offerti ai propri clienti con vari ingressi di rilievo e l’apertura di due nuove practice: quella dedicata al servicing Utp, coordinata da Niccolò Pisanenschi, e un’altra di diritto amministrativo affidata a Pierluigi Giammaria. Oltre a Pisaneschi e Giammaria, alla fine del 2019, è entrato in La Scala anche Michele Massironi, responsabile del team Corporate. E’ recentissimo inoltre l’ingresso di Antonio Ferraguto e del suo team di 15 professionisti che andranno a rafforzare la practice del contenzioso.

Oggi il Gruppo La Scala conta su 300 risorse, circa 200 legali e uno staff di 100 persone.

 

Promozioni in Hogan Lovells: Andrea Atteritano, socio e Alberto Bellan, counsel

Hogan Lovells celebra il nuovo anno con 29 promozioni a Partner e 56 a Counsel in oltre 45 uffici situati in più di 24 paesi dislocati in Africa, Asia, Australia, Europa, Medio Oriente e nelle Americhe.

In Italia Andrea Atteritano è stato nominato socio nel dipartimento di contenzioso e arbitrati nella sede di Roma portando così a 22 il numero dei soci italiani e Alberto Bellan è stato nominato counsel nel dipartimento di TMT e proprietà intellettuale nella sede di Milano.

Luca Picone, country managing partner ha affermato “Mi congratulo a nome di tutti i colleghi di Milano e Roma, con Andrea e Alberto. Queste promozioni confermano l’eccellente lavoro svolto dallo studio nell’inserire, attrarre e trattenere i migliori professionisti in un mercato legale altamente competitivo. Le sedi italiane di Hogan Lovells continuano a registrare una crescita interna costante e continuativa e queste due nuove promozioni nei dipartimenti di contenzioso e arbitrati e TMT sono la conferma di un ulteriore sviluppo in due settori in cui lo studio è posizionato ai massimi livelli di mercato.”

Andrea Atteritano assiste clienti in vari settori industriali in contenziosi nazionali e transnazionali, arbitrati e ADR, e in fase pre-contenziosa. Affiancherà Francesca Rolla, socia responsabile del dipartimento di contenzioso e arbitrati in Italia, e i soci Christian Di Mauro e Filippo Chiaves.

Con 15 anni di esperienza e un background accademico, Andrea ha maturato una consolidata competenza nell’arbitrato interno e internazionale, nel contenzioso societario (assistendo con successo clienti in contenziosi post M&A, shareholders’ disputes e azioni di responsabilità), nel contenzioso assicurativo (soprattutto in tema di polizze unit-linked e gestioni patrimoniali) e nella gestione di contenziosi commerciali di elevata complessità (incluse supply chain disputes). Esperto di diritto internazionale, Andrea ha anche assistito clienti nella conclusione di accordi interstatali e su questioni in materia di immunità e sanzioni (ONU e UE).

Più volte professore a contratto presso l’università Luiss Guido Carli di Roma, Andrea è autore di numerose pubblicazioni di carattere scientifico ed è segretario e membro del comitato editoriale della Rivista Italiana dell’Arbitrato.

Co-head per il Continental Europe di Pride+ e membro dell’Italian Diversity team di Hogan Lovells, Andrea è molto attivo sul tema dell’inclusione, con particolare riguardo alle tematiche LGBT.

Alberto Bellan è un esperto di diritto di internet, dei media e della proprietà intellettuale. Da Hogan Lovells assiste diverse società nelle attività di contenzioso, di advocacy e regolatorie, a livello italiano ed europeo. Il suo lavoro si concentra sulla responsabilità degli ISP, sulla libertà di espressione online, sul diritto d’autore e sulla regolamentazione delle piattaforme e dei media nel Mercato Unico Digitale.

Alberto collabora con il dipartimento di diritto delle Telecomunicazioni, dei Media e delle Nuove Tecnologie guidato da Marco Berliri e con il dipartimento di proprietà intellettuale guidato da Luigi Mansani.

Laureato presso l’Università di Trieste, Alberto ha conseguito un LLM presso la Queen Mary, University of London e un PhD all’Università Statale di Milano.

Alberto è professore a contratto all’Università Commerciale Luigi Bocconi, dove insegna diritto IP e delle nuove tecnologie e conta diverse pubblicazioni in materia di proprietà intellettuale e di information technology.

Iscriviti alla newsletter