Npls

Nasce Cherry Legal: un nuovo operatore sul mercato Npl’s

Cherry 106, intermediario finanziario attivo nell’acquisto, nella gestione e nell’incasso di crediti non-performing, partecipa alla costituzione di Cherry Legal srl, una società tra avvocati.

La nuova società svolgerà, soprattutto una volta passata la fase acuta dell’emergenza Covid-19, attività legali di recupero giudiziale dei crediti, assistenza in fase di due diligence per l’acquisto di portafogli di crediti non-performing ed eventuali attività legali di carattere stragiudiziale connesse al business model di Cherry 106.
Il coordinamento di Cherry Legal sarà affidato a Renata Castellan e Irene Pirelli Marti, socie della nuova iniziativa, che potranno contare anche sulla solida struttura di Cherry 106 composta da legali, collaboratori e specialisti nella gestione del credito oltre che sulla rete di consulenti sul territorio nazionale.
Cherry Legal consentirà di unire l’esperienza nell’acquisto e nella gestione del credito del team di Cherry 106 con competenze verticali in termini di legal collection. L’obiettivo é quello di individuare soluzioni gestionali innovative, con un significativo aumento nell’efficienza dei processi e di riduzione dei tempi di esecuzione degli incarichi.Le tre parole che accompagneranno la vita di questa nuova iniziativa sono: #soluzioni #veloci ed #efficaci.
Cherry Legal avrà sede legale a Milano e sede operativa a Padova.

Impatto Covid sugli Npl’s, operazioni da rinegoziare

Norman Pepe, partner di Italian Legal Services, parla degli effetti della crisi sulle operazioni che riguardano i crediti deteriorati: il rallentamento dell’attività di recupero e dell’attività di investimento.

“Rispetto alle operazioni già in essere, è probabile che si proceda a una rinegoziazione dei termini da parte delle parti coinvolte. Nelle cartolarizzazioni, per esempio, la banca vedrà un rallentamento dei recuperi. Questi minori incassi possono essere assorbiti da risorse di casse, ma mettendosi in un’ottica di lungo periodo, investitori mezzanini junior e finanziatori senior valuteranno modifiche contrattuali per riorganizzare i rapporti interni in modo da rendere l’operazione sostenibile”.

GOP con Zetland Capital Partners in una cartolarizzazione di crediti NPLs

Lo studio legale internazionale Gianni, Origoni, Grippo, Cappelli & Partners ha assistito Zetland Capital Partners, primario operatore nel settore dei distressed assets, quale investitore, in un’operazione di cartolarizzazione di un primo portafoglio di crediti deteriorati originati da un gruppo di banche cooperative ceduti alla società di cartolarizzazione Catullo SPV S.r.l., che ha emesso titoli “partly paid” per un importo massimo di euro 200 milioni.

L’operazione vede il coinvolgimento anche di una società veicolo d’appoggio (reoco) costituita secondo la legge sulla cartolarizzazione.

Per Gop, che ha agito come transaction counsel, hanno seguito l’operazione il partner Domenico Gentile coadiuvato da Andrea Zorzi e Daniele Verciani per gli aspetti di banking & finance, mentre il partner Fabio Chiarenza e la senior associate Francesca Staffieri hanno seguito gli aspetti tax.

Securitisation Services (Gruppo Banca Finint) ha agito nel ruolo di “master servicer” dell’operazione e svolto i vari ruoli operativi della cartolarizzazione e della reoco. Arranger dell’operazione è stata FISG, società specializzata nell’organizzazione di operazioni di finanza strutturata del gruppo Banca Finint.

Orrick in una cartolarizzazione di NPLs per 1,3 miliardi

Orrick ha assistito Iccrea Banca e JP Morgan Securities, in qualità di co-arrangers e placement agents, nell’operazione di cartolarizzazione di portafogli di non-performing loans dal valore nominale di circa 1,3 miliardi di euro appartenenti a 68 banche del gruppo, di cui Iccrea Banca è la capogruppo.

ILS ha seguito gli aspetti legali dell’operazione di interesse per le banche cedenti, con un team composto da Norman Pepe, Fabrizio Occhipinti e Ludovico Vignocchi.
Il veicolo di cartolarizzazione, BCC NPLS 2019, ha emesso tre classi di titoli di cui i titoli senior e i titoli mezzanine hanno ottenuto un rating da parte delle tre agenzie coinvolte nell’operazione e rispettivamente per i titoli senior un giudizio Baa2(sf) da parte di Moody’s, BBB(sf) da parte di DBRS and BBB+(sf) da parte di Scope, mentre per i titoli mezzanine il rating B3(sf) da parte di Moody’s, CCC(sf) da parte di DBRS e B-(sf) da parte di Scope. I titoli senior hanno le caratteristiche per beneficiare della GACS e sono stati sottoscritti dalle banche cedenti.
Il team Orrick che ha assistito i co- arrangers è composto dai Partner Patrizio Messina e Gianrico Giannesi, dalla Senior Associate Ludovica Cipolla e dai Junior Associates Simone Fioretti e Leandro Leone, coadiuvati dalla Partner Madeleine Horrocks e dall’associate Franco Lambiase per gli aspetti di diritto inglese.

 

[usr 5]

Gattai e BonelliErede nella cessione di un portafoglio forward flow di NPLS di Deutsche Bank

Gattai, Minoli, Agostinelli & Partners ha assistito MBCredit Solutions nell’acquisizione da Deutsche Bank, assistita da BonelliErede, di un portafoglio forward flow di crediti in sofferenza per un valore massimo totale aggregato di circa 270 milioni di euro.

Gattai, Minoli; Agostinelli & Partners ha agito con un team composto dal socio responsabile del dipartimento di finanza strutturata Emanuela Campari Bernacchi e dal senior associate Salvatore Graziadei. BonelliErede ha agito con un team composto dal partner Massimiliano Danusso, leader del Focus Team Capital Markets, coadiuvato da Ilaria Parrilla, managing associate, e Giulia Lucchini, associate.

 

[usr 4]

Iscriviti alla newsletter