ferservizi

P&I – Guccione vince al TAR Lazio per Ferservizi

Claudio Guccione (partner) e Adriano Cavina (of counsel), in sinergia con il team legale interno composto dal Direttore Affari Legali e Societari Francesco Leggiadro e da Renata Cavallari, hanno assistito Ferservizi spa nella controversia relativa alla gara per l’affidamento dei servizi di somministrazione del personale

Ferservizi vince con P&I – Guccione al Consiglio di Stato sul servizio di somministrazione di personale di lavoro

Claudio Guccione (partner), con il supporto di Adriano Cavina (of counsel dello studio) ha assistito con successo Ferservizi spa, in sinergia con il team legale interno composto dal Direttore Affari Legali e Societari Francesco Leggiadro e da Renata Cavallari, nell’appello cautelare di una controversia relativa alla gara per l’affidamento dei servizi di somministrazione del personale in favore delle società del Gruppo Ferrovie dello Stato, di importo complessivo pari a 50 milioni di euro.

La seconda classificata Manpower srl, assistita da Massimiliano Brugnoletti, aveva infatti contestato in primo grado l’anomalia dell’offerta dell’aggiudicataria Ge.Vi. spa, assistita da Giuseppe Maria Perullo, chiedendo la sospensiva dell’aggiudicazione già rigettata dal TAR Roma, con ordinanza poi impugnata dalla ricorrente innanzi al Consiglio di Stato.

Aderendo alle tesi difensive dei legali di Ferservizi, i giudici di Palazzo Spada hanno confermato la decisione del TAR, ritenendo l’appello cautelare privo del necessario presupposto del periculum per il ricorrente.

Il provvedimento cautelare merita di essere segnalato non solo per il valore economico della commessa, ma anche per la sua particolare rilevanza strategica, trattandosi dell’affidamento del “servizio di somministrazione di personale a tempo determinato per le società facenti parte del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane”.

P&I – Guccione al TAR Lazio con Ferservizi sulla somministrazione di personale di lavoro

P&I – Guccione vince al TAR Lazio per Ferservizi sul servizio di somministrazione di personale di lavoro.

Claudio Guccione (partner) e Adriano Cavina (of counsel) hanno assistito Ferservizi spa nella fase cautelare di una controversia relativa alla gara per l’affidamento dei servizi di somministrazione del personale in favore delle società del Gruppo Ferrovie dello Stato, di importo complessivo pari a 50 milioni di euro.

La seconda classificata Manpower srl, assistita da Massimiliano Brugnoletti, aveva contestato l’anomalia dell’offerta aggiudicataria Ge.Vi. spa, assistita da Giuseppe Maria Perullo e Luca Peluso, ma il TAR (ord. n. 4320/2020), aderendo alle tesi difensive dei legali di Ferservizi , ha rigettato la sospensiva ritenendo, seppure ad un primo esame proprio della fase cautelare, legittima l’attività posta in essere dalla stazione appaltante.
Il provvedimento cautelare merita di essere segnalato non solo per il valore economico della commessa e la sua particolare rilevanza strategica (trattandosi dell’affidamento del “servizio di somministrazione di personale a tempo determinato per le società facenti parte del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane”), ma anche per le articolate motivazioni con cui il TAR, seppur prima facie, si è pronunziato in ordine alla infondatezza delle censure, che riguardavano il complesso tema della congruità dell’offerta aggiudicataria, reso nella specie ancor più delicato dalle peculiarità del settore interessato, inerente alla somministrazione di personale, quindi non qualificabile come appalto in senso stretto.

Scroll to top