di tanno

Legance, Gattai e Di Tanno nell’acquisizione della Nappi 1911 da parte di Aksia

Aksìa Capital V, fondo gestito da Aksìa Group sgr, ha acquisito, per il tramite di un veicolo neocostituito, una quota di maggioranza nel capitale sociale della Nappi 1911 S.r.l., società attiva nel settore della produzione e commercializzazione, all’ingrosso e al dettaglio, di prodotti e semilavorati per gelateria, pasticceria e industria dolciaria, di proprietà dei fratelli Michele e Domenico Nappi.

I venditori e la Nappi 1911 S.r.l. sono stati assistiti da Legance – Avvocati Associati con un team composto dal senior partner Alberto Giampieri, insieme al managing associate Filippo Innocenti e all’associate Mariateresa Franzese, per gli aspetti corporate, e dal counsel Antonello Pezzopane per gli aspetti finanziari.
La famiglia Nappi è stata assistita da Attilio Simonte (Studio Simonte) e Carmine Spera (Studio Giordano Associazione Professionale Dottori Commercialisti) per i temi finanziari e fiscali, e dall’avvocato Ruggero Nunziata per quelli legali.
Gattai Minoli Agostinelli & Partners ha assistito Aksìa Group con un team composto dal partner Stefano Catenacci, dal senior associate Maria Persichetti e dal junior associate Federico Montinaro. Di Tanno Associati ha seguito gli aspetti fiscali dell’operazione con un team composto dai partner Fabio Brunelli e Marco Sandoli e dagli associate Matteo Egidi, Edoardo Diotallevi e Luca Ruggieri.

Il consulente finanziario dei venditori è Houlihan Lokey, in particolare Matteo Manfredi, Tommaso Lillo, Marco Mezzadri e Alberto Zanotti.

Di Tanno Associati vince in Cassazione per Aeroporti di Roma

Vittorioso in Cassazione, per Aeroporti di Roma S.p.A., in un contenzioso in materia di accisa sull’energia elettrica

Di Tanno, Ottavia Alfano nominata Sindaco Unico della neocostituita Fondazione DiaSorin

Fondazione DiaSorin – che sarà presieduta da Francesca Pasinelli, dal 2009 Direttrice della Fondazione Telethon – sarà a tutti gli effetti una persona giuridica

Di Tanno e Associati vince in Cassazione contro l’Agenzia delle Dogane

Di Tanno e Associati, con un team composto dal Partner Renzo Amadio e dai Senior Associate Rosamaria Nicastro e Angelo Viti, è risultato vittorioso in Cassazione in un contenzioso IVA insorto con l’Agenzia delle Dogane di Piacenza in merito all’applicabilità dell’aliquota ridotta del 10% prevista dalla Tabella A allegata al DPR n. 633/972, in relazione all’importazione di pannelli fotovoltaici cablati.

Con le due sentenze nn. 33910/19 e 33911/19 la Corte di Cassazione, nel confermare l’esito favorevole delle precedenti pronunce di merito, ha ribaltato la sua precedente e recente pronuncia n. 7788 emessa in data 20.03.2019. La Corte, accogliendo le tesi della Società, ha pienamente riconosciuto l’applicabilità nella specie dell’agevolazione prevista al n.127-sexies della richiamata Tabella A, concernente la cessione di beni forniti per la costruzione delle opere e degli impianti di produzione di energia elettrica da fonte solare-fotovoltaica.

In particolare, contrariamente a quanto da sempre sostenuto dall’Amministrazione Finanziaria e avvalorato nella precedente pronuncia citata, la Corte ha ora riconosciuto la natura oggettiva e non soggettiva della predetta agevolazione, essendo rilevante la sola destinazione dei beni (nella specie, i pannelli fotovoltaici) all’utilizzo agevolato voluto, così da ricomprendere nell’ambito di applicazione della stessa non solo le cessioni effettuate nei confronti dell’installatore finale dei beni, ma anche quelle effettuate nella filiera distributiva.

Ad avviso dei Giudici di legittimità, una diversa interpretazione della norma determinerebbe un’irragionevole discriminazione tra gli operatori della medesima catena di distribuzione comportando un’alterazione della concorrenza del tutto ingiustificata e tale da determinare una potenziale violazione del principio di neutralità fiscale sancito dal diritto comunitario in materia di IVA. Ciò nella considerazione che i pannelli fotovoltaici, pur non considerati come impianti di per sé, hanno come destinazione esclusiva quella di concorrere alla costruzione di impianti per la produzione di energia elettrica di fonte solare, tale essendo la finalità della agevolazione prevista dalla norma.

 

Di Tanno con Igi Private Equity Sgr nel secondo closing del fondo Igi Investimenti Sei

Di Tanno e Associati ha assistito IGI Private Equity SGR nel secondo closing di IGI Investimenti Sei, il sesto fondo gestito dalla Società.

IGI Investimenti Sei è un fondo di private equity dedicato alle piccole e medie imprese, che prosegue la strategia di investimento avviata dalla Società nel 2010. Il secondo closing ha portato il fondo a quota 140 milioni di euro, e segue il primo, che aveva raggiunto l’importo di 100 milioni. Di Tanno e Associati ha assistito IGI Private Equity SGR con un team guidato dai Partner Ottavia Alfano per i profili fiscali ed Andrea Tonon per i profili regolamentari.

Iscriviti alla newsletter