Malasanità, dagli avvocati stop alle cause Covid ma non a quelle ordinarie

Bruno Sgromo, fondatore dello studio legale Sgromo e presidente dell’Associazione che riunisce gli avvocati esperti di diritto sanitario, interviene sul tema aperto dagli Ordini degli avvocati che hanno denunciato i comportamenti di legali o associazioni che inducono i parenti delle vittime da Covid ad avviare contenziosi promettendo facili risultati.

 

“Come associazione abbiamo dato indicazione agli avvocati di non patrocinare cause Covid. Ritengo giusto che, se vengono posti in essere atti di sciacallaggio, siano denunciati dall’ordine. Bisogna però distinguere tra gli avvocati e le associazioni che operano nel tentativo di accaparrare casi Covid, senza fare di tutta un’erba un fascio. Inoltre, una cosa è patrocinare una causa per decesso da Covid, altra è avviare un contenzioso per un decesso dovuto a malasanità nel periodo Covid, ma senza collegamenti con il virus”.

 

Leggi anche...
Le Fonti - Legal TV
Directory Giuridica
Le Fonti Legal – settembre ottobre 2022
Speciale Crisi di impresa n.76-77
Speciale Commercialisti
Libro d’Oro
Speciale Malasanità – N°67
Rimani aggiornato
I più recenti
AM Advisor eccellenza nella Consulenza Gestionale Strategica
Studio Previti rafforza la comunicazione e marketing con Giuseppe Antonelli
Doppia vittoria di Stefanelli&Stefanelli al CdS
Avocom Law Firm con ITP Group per il finanziamento nella fornitura di gas etano

ACCESSO NEGATO

Newsletter

Iscriviti ora per rimanere aggiornato su tutti i temi inerenti l’ambito legale.