Accesso al credito facilitato per le imprese

Accesso al credito facilitato per le imprese. Non sono ancora sufficienti, infatti, gli interventi del governo soprattutto per le imprese che hanno subito forti perdite durante l’emergenza sanitaria andando in sofferenza. Ne è convinta Maria Bruschi, titolare dello studio legale Maria Bruschi che si occupa, tra l’altro, di tutela per i danni subiti per le minusvalenze in ambito azionario, di assistenza per l’accesso al credito di società e aziende, dell’ambito della Mifid2, che offre nuove tutele agli investitori.

Quali sono le principali operazioni bancarie che state seguendo e quali sono le nuove necessità di consulenza legale degli istituti finanziari?
Il nostro studio segue numerosi clienti nel rapporto tra le banche. In particolare, le operazioni che stiamo seguendo sono di due principali tipologie:

  • tutela per i danni subiti per le minusvalenze in ambito azionario, laddove vi siano violazioni di carattere civile e penale;
  • assistenza per l’accesso al credito di società e aziende, del nostro territorio, che hanno avuto problematiche di carattere economico.
    Siamo anche molto operativi nell’ambito della Mifid2 che garantisce nuove tutele agli investitori per cui la nostra consulenza è rivolta prevalentemente a privati ed azionisti contro gli istituti di credito che hanno necessità di legali in ambito del contezioso giudiziale. Infatti abbiamo seguito le vicende dei crac delle più importanti banche in Veneto e anche a livello nazionale.

Gli interventi normativi dei governi che si sono alternati, a suo avviso, sono stati adeguati alle esigenze del sistema e in ottica di una futura ripartenza?
Purtroppo ritengo ancora non significativi gli interventi del governo soprattutto con riferimento alle aziende che hanno subito forti perdite andando in sofferenza. Sarebbe necessaria, a mio parere, un’attenzione particolare che consenta di poter ripartire “ripuliti” tramite un accesso al credito più facilitato alle imprese.

Quali sono gli scenari futuri in materia di diritto bancario? Tornerà ad approfondirli nelle prossime iniziative editoriali di Le Fonti?
Si prospetta moltissimo lavoro in ambito bancario, sia sul fronte della tutela degli azionisti in quanto molti istituti stanno subendo gli effetti della grave crisi e sia sul fronte del contenzioso poiché si moltiplicheranno le procedure esecutive proposte dagli istituti nei confronti di privati ed aziende per il recupero delle insolvenze derivanti dalla crisi Covid. Sicuramente tornerò ad approfondirli nelle prossime vostre iniziative editoriali.

Iscriviti alla newsletter