piattaforma

Trevisan & Cuonzo per Gremobo, piattaforma digitale di mobilità e shopping

Si chiama Gremobo ed è la prima piattaforma digitale nata in Italia che premia la mobilità sostenibile e gli acquisti quotidiani di persone e aziende, per rendere ognuno protagonista attivo di progetti concreti a sostegno delle comunità e della sostenibilità.

Dla Piper e Aldersgate Dls lanciano TOKO per la compravendita di asset di elevato valore

DLA Piper, in collaborazione con Aldersgate DLS (Digital Ledger Solutions), ha lanciato TOKO, piattaforma di tokenizzazione sviluppata con lo scopo di creare smart contract e asset digitali sicuri.

DLA Piper e Aldersgate DLS hanno completato la prima azione di tokenizzazione sulla piattaforma TOKO, in occasione della compravendita di un’opera d’arte commissionata e acquistata da un gruppo di partner DLA Piper di Hong Kong e creata dall’artista Wang Xiao Bo. Il progetto è stato strutturato attraverso la piattaforma TOKO di Aldersgate DLS e con la consulenza legale fornita da DLA Piper, attraverso un’offerta di security token (STO) non regolamentata.

Nonostante il lancio del progetto abbia come sottostante un’opera d’arte, TOKO può essere utilizzato per creare frazioni di qualsiasi tipo di asset, come per esempio un fondo o un immobile multimilionario. Inoltre, può aiutare i proprietari di asset a creare offerte di prodotto uniche, a migliorare la liquidità dei propri asset, ad accedere a un più vasto gruppo di investitori e a creare strutture innovative. Infine, la tokenizzazione facilita le opportunità di wayout e riduce il rischio di frodi attraverso audit trails rigorosi e precisi, realizzati attraverso la funzione blockchain.

A differenza delle offerte di tokenizzazione attualmente presenti sul mercato, TOKO garantisce ai clienti una combinazione unica di esperienza legale, fornita da uno studio legale internazionale e multidisciplinare, e di capacità tecnologiche d’avanguardia.

Aldersgate DLS e DLA Piper hanno dedicato molto tempo a studiare la sfida della tokenizzazione degli asset, le questioni legali legate alla creazione di security token e al fundraising, nonché le piattaforme necessarie per fornire tali offerte su larga scala”, commenta Danilo Quattrocchi, Of Counsel del dipartimento Finance, Projects and Restructuring di DLA Piper.

TOKO è il risultato di anni di ricerca e sviluppo e siamo certi che il mercato saprà coglierne la portata e gli effetti, sfruttando le opportunità create dalle più avanzate tecnologie. Il tutto con il sostegno di un partner commerciale rispettabile e affidabile, che è in grado di aiutare i clienti ad affrontare le complessità legali della tokenizzazione”.

TOKO fa parte del marchio Law& di DLA Piper, che fornisce soluzioni innovative rispetto ai tradizionali servizi legali, volte ad aiutare i clienti a cogliere nuove opportunità di business. Oltre a creare un’ampia varietà di tipologie di token e redigere smart contract nei più importanti linguaggi di codifica, TOKO facilita le distribuzioni di capitale e il voto da parte dei titolari di token, il trasferimento, la cessione o il riscatto di token in un wallet sicuro. Le funzionalità di TOKO includono anche annunci di broadcast, ad esempio relative a pagamenti in distribuzione, voti imminenti e convocazione di riunioni.

TOKO è stato sviluppato in collaborazione con Hedera Hashgraph, che sfrutta i vantaggi di una blockchain privata, insieme al livello di trasparenza e fiducia dell’Hedera Consensus Service, una rete pubblica decentralizzata. Di proprietà e governato da un consiglio delle principali organizzazioni mondiali tra cui Avery Dennison, Boeing, Deutsche Telekom, DLA Piper, FIS (WorldPay), Google, IBM, LG Electronics, Magalu, Nomura, Swirlds, Tata Communications, University College London (UCL) , Wipro e Zain Group, Hedera offre il massimo livello di sicurezza. DLA Piper ha inoltre scelto BCW Group come Program Manager per definire la strategia di go-to-market e formare partnership per le infrastrutture regtech, e Luther Systems, che funge da integratore di sistemi per TOKO.

 

Gattai, Minoli, Agostinelli & Partners advisor legale nella creazione di Hypermast STS

Gattai, Minoli, Agostinelli & Partners ha assistito Centotrenta Servicing che, con i partner tecnologici IBM e Blockchain Reply del Gruppo Reply, ha creato Hypermast STS, la prima piattaforma volta alla gestione end-to end di operazioni di cartolarizzazione dei crediti basata su tecnologia blockchain (DLT).

Hypermast STS ha l’obiettivo di fornire al mercato finanziario uno strumento sicuro ed affidabile per connettere l’ecosistema di originators, servicers, intermediari, istituti di credito e investitori tale da consentire a tutti gli attori della cartolarizzazione di interagire nelle diverse fasi dell’operazione in modo trasparente, sicuro e tracciabile. In linea con la nuova normativa europea, Hypermast STS (dove l’acronimo sta per Simple, Trasparent and Standard), punta alla semplificazione e alla trasparenza delle operazioni di cartolarizzazioni.
BNP Paribas Securities Services è la banca depositaria e paying agent.
Il team di Gattai, Minoli, Agostinelli & Partners che ha seguito il complesso progetto è stato guidato dalle socie Emanuela Campari Bernacchi (responsabile del dipartimento di finanza strutturata dello studio), Valentina Lattanzi partner del dipartimento di finanza strutturata e Licia Garotti (responsabile del dipartimento di diritto delle tecnologie, proprietà industriale e intellettuale). Emanuela Campari Bernacchi, Valentina Lattanzi e Licia Garotti sono anche le co-fondatrici della taskforce Fintech, pensata e creata tre anni fa proprio per anticipare le richieste degli operatori di mercato in ambito fintech e poter offrire soluzioni innovative mutuate dalle esperienze internazionali di quei mercati che, lato finanza tecnologica e sviluppo di nuove tecnologie, possono dirsi più maturi.

Prende ufficialmente il via in Italia l’attività della company “digital directories”

L’azienda lancia in Italia la sua attività rivolta agli avvocati con Legaleperme.it una piattaforma online che mette in contatto la domanda dei cittadini con l’offerta dei professionisti in ambito legale.

Il 73% degli italiani oggi si connette a Internet per cercare informazioni su un prodotto o un servizio (Ricerca “Digital in Italia 2018” di We Are Social e Hootsuite). La scelta di un avvocato non fa eccezione e anche il passaparola, così importante per le referenze di un legale, si sta sempre più spostando online, grazie ai social e ai gruppi di Facebook.

Con LegalePerMe.it arriva, dunque, in Italia uno strumento online facile, accessibile e funzionale per consentire una connessione immediate tra i bisogni dei cittadini e la professionalità degli avvocati.

Digital Directories lancia il sito Legaleperme.it seguendo l’expertise della piattaforma francese di mon_avvocat.fr, nato a Parigi nel 2015 e oggi leader di mercato. L’esperienza consolidata e il successo del sito francese ha fatto sì che si aprisse la strada, nella stessa Francia e nel vicino Belgio, anche ad una piattaforma dedicata ai commercialisti.

Iscriviti alla newsletter