DWF prende Matteo Pasculli per il restructuring

Fa il suo ingresso in DWF Matteo Pasculli, Counsel e Head del dipartimento di Restructuring & Insolvency.

Pasculli, specializzato in diritto fallimentare, ha lavorato nello Studio Lombardi Molinari Segni, (oggi Bonelli Erede) e precedentemente, per otto anni, con il prof. Angelo Castagnola, professore ordinario di Diritto fallimentare nell’Università degli Studi di Milano, con il quale ha aperto lo studio legale Castagnola Orrù Vismara. Nella sua carriera, Matteo ha assistito istituti di credito, organi di procedure concorsuali, imprese e fondi di investimento, nell’ambito di complesse procedure concorsuali e situazioni di crisi, maturando altresì una significativa esperienza nel settore del contenzioso e dell’arbitrato sia nazionale, sia internazionale, in particolare in ambito bancario, finanziario e fallimentare.

Michele Cicchetti, Managing Partner di DWF in Italia ha dichiarato: “siamo particolarmente soddisfatti dell’ingresso di Matteo in quanto il Diritto fallimentare è un settore in forte sviluppo per DWF, anche a livello internazionale, e il suo contributo sarà determinante per rendere DWF un player primario anche in questo settore anche in Italia. Matteo sarà responsabile del dipartimento di Restructuring & Insolvency e collaborerà a stretto contatto con i professionisti del dipartimento di Litigation & Arbitration, nonché di Banking & Finance, i quali hanno maturato a loro volta una considerevole esperienza nel settore della crisi d’impresa e delle procedure concorsuali: abbiamo costituito un altro team d’eccellenza”.

Matteo Pasculli ha dichiarato: “sono lusingato della proposta ricevuta da parte di DWF di entrare a fare parte del team di Restructuring & Insolvency per la sede italiana dello Studio. In DWF ho incontrato professionisti di grande esperienza nell’ambito della crisi di impresa e dell’insolvenza, e ho subito percepito che le infinite possibili sinergie tra DWF Italia e il network. A ciò si aggiunge lo spirito dinamico e di team work che anima la sede italiana e che mi trova in totale sintonia”.

Iscriviti alla newsletter