Attualità

L’attività d’impresa in Italia tra doveri, facoltà e opportunità

Sono sempre maggiori le incombenze che gravano sull’imprenditore italiano che vuole seguire scrupolosamente i dettati normativi, anche quelli non obbligatori.

Smart working: riflessioni aperte dopo un anno “da remoto”

Di recente, due diversi studi hanno dimostrato che lo smart working è stato un vero strumento di business continuity durante l’emergenza pandemica, ma quello “praticato” non è stato lavoro agile, quanto un lavoro da remoto.

Lavoro subordinato e autonomo: i tratti distintivi

Qualificare un rapporto di lavoro come subordinato o autonomo è un’operazione che, da sempre, riveste rilevanza non solo giuridica ma anche sociale ed economica.

Crisi d’impresa, scenari e strumenti di salvataggio

L’emergenza epidemiologica ha messo in ginocchio il tessuto imprenditoriale del nostro Paese causando un aumento esponenziale di aziende insolventi.

Crisi di impresa e tutela del lavoro, sindacati decisivi

Quando un’azienda affronta una crisi, si aprono numerose questioni da risolvere che riguardano, in primis, i rapporti di lavoro.

Più flessibilità per la continuità aziendale

Maggiore flessibilità, efficientamento del controllo di gestione e ricorso a forme di collaborazione agevolata, sono solo alcune delle misure che le imprese dovranno adottare internamente per prevenire e, nel peggiore dei casi, uscire dalla situazione di difficoltà economica dovuta alla pandemia.

Nasce Soresina Fantappiè

A gennaio il mondo legale toscano ha dato il benvenuto a nuovo player: Soresina Fantappiè.

Modelli organizzativi a prova di pandemia

Non esiste settore che nel 2020 non sia stato colpito dagli effetti della pandemia.

Fiscalità locale, tutte le novità del 2021

Sarà un anno ricco di novità per il settore della fiscalità locale.

Stop licenziamenti, mercato del lavoro a rischio blocco

Al fine di limitare le pesanti ricadute occupazionali causate dagli effetti dell’emergenza epidemiologica, il Governo, dal’inizio della pandemia, ha emanato una serie di decreti legge che hanno introdotto e poi prorogato al 31 marzo 2021 il blocco dei licenziamenti per le imprese per giustificato motivo oggettivo.